Tribunali
10/10/2019

Tribunale di Sassari - ordinanza n. 5588/2019 “L’aspettativa a domanda” è un diritto soggettivo

L’aspettativa per motivi personali e familiari impone al dirigente medico di specificare le ragioni per le quali essa viene richiesta in modo da consentire alla pubblica amministrazione di valutare l’interesse privato con l’interesse pubblico. Viceversa l’aspettativa per incarico è un diritto soggettivo in capo al dirigente medico richiedente; infatti l’inciso “a domanda” sembra confermare che sia sufficiente una richiesta del dirigente medico non implicando alcun bilanciamento da parte della PA degli interessi in gioco.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it