News
10/12/2021

Risorse economiche personale covid: leggittimo chiedere accesso agli atti

Tar della Campania  – (Sezione VI) – Sentenza del 13.7.2021, N. 4836

Commento a cura di Basilio Passamonti, Responsabile Dirigenza Sanitaria Umbria

Premesso che la Regione Campania ha assegnato alle aziende sanitarie ed ospedaliere risorse economiche a favore del personale per l’emergenza covid da utilizzarsi al fine di integrare i fondi contrattuali per le condizioni di lavoro della dirigenza medica e sanitaria ed i fondi contrattuali per le condizioni di lavoro del comparto sanità, alcune organizzazioni sindacali hanno presentato ad un’azienda ospedaliera campana istanza di accesso agli atti con i quali è stata determinata la modalità di riparto delle somme sopraindicate tra i fondi della dirigenza medica e sanitaria e i fondi del comparto, nonché del provvedimento consequenziale con il quale si incrementa il fondo per la dirigenza medica sanitaria.

Alla richiesta delle sopraindicate organizzazioni sindacali non è seguito alcun riscontro per cui le sopraindicate rappresentanze del personale si sono rivolte al Tar Campania per l’accertamento del loro diritto all’accesso.

L’azienda ospedaliera si è costituita in giudizio denunciando, tra l’altro, che l’ostensione della documentazione inciderebbe sulla riservatezza dei soggetti destinatari delle risorse economiche stanziate.

Il Tar Campania ha affermato che la legittimazione all’accesso delle ricorrenti è evidente data la loro non contestata qualità di organizzazioni sindacali rappresentative dei dirigenti medici e sanitari e risultando parimenti evidente l’interesse a conoscere ammontare e modalità di ripartizione e destinazione delle somme stanziate dalla Regione per incrementare i fondi per le condizioni di lavoro (fondi per il disagio) in corrispondenza dell’emergenza pandemica; ad avviso del Tar le ricorrenti, quali soggetti esponenziali degli interessi dei dirigenti medici e sanitari hanno un qualificato interesse a ottenere gli atti che hanno richiesto.

Il Tar ha anche affermato che l’ostensione di tali atti non incide in alcun modo sulla sfera personale dei dirigenti medici e sanitari beneficiari dei fondi; va osservato che l’istanza di accesso non si riferisce certo a atti relativi a singoli dirigenti trattandosi al contrario di richiesta che si riferisce a provvedimenti di assegnazione e ripartizione tra fondi di risorse economiche, per cui deve escludersi che le informazioni contenute negli atti richiesti siano riferite o riferibili a singoli soggetti e ciò esclude in radice un problema di incidenza sulla riservatezza dei singoli.

Il Tar Campania, con sentenza del 13.7.2021, n.4836, ha pertanto accolto il ricorso delle sopramenzionate organizzazioni sindacali ed ha conseguentemente ordinato l’esibizione della documentazione richiesta.

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it