News

DM 70: proposte Anaao per la Fisica sanitaria

Responsive image

E’ in fase di definizione il nuovo D.M. 70 ed al riguardo per il settore della Fisica Sanitaria pare opportuno fare alcune considerazioni.

All’Articolo 1 comma 2 viene confermato il numero di 3,7 pl/1000ab con l’introduzione di correttivi introdotti al successivo comma 4.

All’Articolo 1 comma 3 lettera b) si fa’ esplicito riferimento al calcolo dei posti letto (in incremento o decremento) in relazione alla mobilità regionale. Il concetto è ripreso alla lettera e dello stesso comma.

La problematica del calcolo dei pl/ab (e delle relative compensazioni tra le regioni) per l’assistenza alla popolazione in mobilità extraregionale rimane in questa bozza un cardine centrale. Per diminuire tale processo l’unica possibilità sono investimenti consistenti nella sanità nelle regioni del Sud.

Il PNRR sarebbe l’opportunità per sanare e compensare squilibri. Alle regioni viene chiesto di riorganizzare l’assistenza ospedaliera (adozione dell’atto di programmazione generale, Articolo 1 comma 2) in coerenza con l’attivazione dei modelli organizzativi di offerta programmati nell’ambito dell’emanando Decreto “Modelli e standard per lo sviluppo dell’Assistenza Territoriale del Sistema Sanitario Nazionale” (Articolo 1 comma 5 lettera o). Ma di questo emanando decreto non abbiamo alcuna notizia.

Nell’allegato 1, punto 3, Standard minimi e massimi di strutture per area omogenea e singola disciplina, al punto 3.2, vengono definite strutture con autonomia organizzativa non solo le UOC ma anche le UOSD, con e senza posti di degenza.

Il DM 70/15 considerava solo le UOC. Questo tipo di intervento fornisce sostanzialmente uno strumento formale per consentire il rispetto degli standard per singola disciplina senza costringere ad incrementare il numero delle UOC. Con questo tipo di intervento andrebbe inoltre analizzato come dovrà essere considerato il parametro 1,31 che determinava i rapporti tra unità strutture complesse e strutture semplici (UOS e UOSD).

Proposta di modifica per la Disciplina Fisica Sanitaria

La proposta completa si compone della modifica dei bacini di utenza e di due interventi sul testo. I due interventi sul testo sono denominati: intervento di Tipo A, con la modifica del paragrafo 8.1.1 “Elenco delle reti”, e Intervento di Tipo B, con la modifica del paragrafo 8.3 “Reti oncologiche”.

Nell’ipotesi di realizzazione di uno solo degli interventi al testo, la modifica del bacino di utenza è comunque riportata sia nell’Intervento di Tipo A che nell’Intervento di Tipo B.

Nella tabella bacini di utenza presente al punto 3 “Standard minimi e massimi di strutture per area omogenea e singola disciplina” si propone di modificare il bacino di utenza della Disciplina FISICA SANITARIA con minimo 400000 ab, massimo 800000 ab.

La modifica del bacino di utenza rispetto al DM 70/2015 è correlata alle disposizioni previste dal D.Lgs. 101/20 ed alla prevista contestuale modifica dei bacini di utenza di Medicina Nucleare e Radioterapia.

Al punto 8.1.1 “Elenco delle reti”, si propone di inserire:

•           Reti dei servizi di diagnosi e cura

o          Rete dei laboratori

o          Rete delle anatomie patologiche

o          Rete trasfusionale

o          Rete delle fisiche sanitarie

La rete della fisica sanitaria garantisce la gestione coordinata dello specifico servizio nell’ambito di diffusione geografica delle specialità mediche di area radiologica e dei bacini di popolazione. La rete, basata sul sistema “hub and spoke” con strette relazione tra tutti i nodi, ospedalieri e territoriali, assicura anche uniformità e continuità delle attività di protezione dai rischi di esposizione alle radiazioni.

La modifica del bacino di utenza rispetto al DM 70/2015 è correlata alle disposizioni previste dal D.Lgs. 101/20 ed alla prevista contestuale modifica dei bacini di utenza di Medicina Nucleare e Radioterapia. Al punto 8.3 “Reti oncologiche” si propone di integrare la composizione del Team multidisciplinare e multiprofessionale (tumore board) aggiungendo la disciplina fisica sanitaria.

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it