News
05/11/2021

Concorsi pubblici: accesso consentito solo con green pass. Tar Emilia Romagna

Tar Emilia Romagna – Sez. I - Ordinanza n. 496 del 27 ottobre 2021

Commento a cura di Robert Tenuta, Direttivo Nazionale Dirigenza Sanitaria Anaao Assomed

Una candidata alla prova di ammissione al corso di laurea in medicina e chirurgia è stata esclusa dalla partecipazione per mancanza di “Certificazione verde”.

La predetta ha impugnato il provvedimento di esclusione avanti il Tar Emilia Romagna obiettando di aver comunque prodotto certificazione (priva di QR code) attestante l’effettuazione di tampone antigenico rapido negativo il giorno precedente il test.

Il Tar Emilia Romagna, dopo aver evidenziato che: ai sensi dell’art. 9 bis lett. i) del d.l. 22.4.2021, n. 52 a far data dal 6 agosto 2021 è consentito l’accesso ai concorsi pubblici esclusivamente ai soggetti muniti di una certificazione verde COVID-19, di cui all’articolo 9, comma 2. La certificazione verde COVID-19 attesta, tra l’altro, la condizione dell’effettuazione di test antigenico rapido o molecolare, quest’ultimo anche su campione salivare e nel rispetto dei criteri stabiliti con circolare del Ministero della salute, con esito negativo al virus SARS-CoV-2 (art. 9 c. 2 lett. c del citato decreto) ai sensi dell’art. 13 DPCM 17 giugno 2021 “la verifica delle certificazioni verdi COVID-19 è effettuata mediante la lettura del codice a barre bidimensionale, utilizzando esclusivamente l’applicazione mobile descritta nell’allegato B, paragrafo 4, che consente unicamente di controllare l’autenticità, la validità e l’integrità della certificazione, e di conoscere le generalità dell’intestatario, senza rendere visibili le informazioni che ne hanno determinato l’emissione.

Nelle linee guida MUR del 16 agosto 2021 pubblicate sul sito web il 25 agosto 2021 (parti integranti del bando per l’ammissione al corso in esame) vi è un espresso richiamo alla suindicata normativa primaria e secondaria in tema di obbligo di certificazione verde e relative modalità di controllo.

In base al suindicato quadro normativo di riferimento – sinteticamente richiamato – l’autenticità e la validità delle prescritte certificazioni verdi risultano verificabili unicamente mediante lettura del QR code.

Il TAR ha di conseguenza respinto il ricorso dell’interessata.

Dal 6 agosto 2021, quindi, l’accesso ai pubblici concorsi è consentito ai soli candidati muniti di certificazione verde Covid-19. Qualora il candidato non abbia con sé – per qualsiasi motivo – la certificazione verde munita di QR code in formato cartaceo o su proprio dispositivo mobile, non può accedere ai locali concorsuali. Nessuna certificazione o attestazione di assenza d’infezione in corso, sebbene emessa entro le 24 ore precedente, può ritenersi equipollente o sostitutiva della sopraindicata certificazione verde.

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it