News
19/04/2021

Contratto 2019-2021: perseguire finalità unitarie delle categorie

Alla luce dell’accordo sui comparti di contrattazione si avvicina l’avvio delle procedure per la stipula del nuovo contratto della dirigenza sanitaria.

Il CCNL 2016-18 è stato salutato come il coronamento di un lungo processo che ha portato alla stipula di un unico contratto per l’intera dirigenza sanitaria, medica e non medica, ed il testo stipulato pareva aver recepito positivamente l’unicità del contratto, salvo la necessità di perfezionare ulteriormente tale percorso unitario, nei prossimi rinnovi.

In tal senso pare auspicabile che nei lavori preparatori per il rinnovo, anche a livello di approfondimenti interni al sindacato, maggiormente rappresentativo a livello nazionale di tutte le categorie sanitarie sia mediche che non, si prosegua nel perseguimento di tali finalità unitarie, evitando tentazioni, evidentemente contraddittorie, di ripristino o peggioramento di differenze in parte rimaste nel contratto, e legate ad aspetti specifici delle categorie, di per sè non discutibili.

Ciò che non andrà fatto, perché inaccettabile sotto diversi profili, è immaginare di creare nuove differenze, quasi alla ricerca di una strana ipotesi di “due contratti” in “un contratto”.

Tali ipotetiche tentazioni, ove trovassero sponda, sarebbero fonti di forti conflitti e potrebbero avere effetti negativi, certamente da scongiurare sul nascere.Certamente nessuno nega che sia difficile per alcuni aggiornare gli approcci alle nuove realtà, ma resta pur sempre doveroso auspicare che ciò avvenga, per non fare percorsi inversi che riportino tutto al passato, caso mai con effetti peggiori.

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it