Corti d'Appello
19/07/2017

Corte d'Appello Milano - sentenza 19 luglio 2017 Spostare gli orari degli appuntamenti non è indice di subordinazione

La richiesta ai medici di comunicare con preavviso eventuali assenze ed il tendenziale rifiuto di spostare appuntamenti già fissati la non appaiono espressione del potere di etero-direzione proprio del datore di lavoro, ma rispondono a legittime scelte organizzativo-gestionali, essenzialmente finalizzate a non creare disagio ai pazienti.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it