Consiglio di Stato
26/06/2015

Consiglio di Stato - Sez. III - sentenza n. 3218/2015 Emolumenti non dovuti

Emolumenti non dovuti: obblighi di recupero a tutela dell'erario e dell'utenza

La percezione di emolumenti non dovuti da parte dei pubblici dipendenti impone all'Amministrazione l'esercizio del diritto-dovere di richiederne la restituzione ai sensi dell'art. 2033 codice civile. Il recupero è atto dovuto, privo di valenza provvedimentale e costituisce il risultato di attività amministrativa, di verifica e di controllo, di spettanza di tutti gli uffici pubblici in merito a spese erogabili e/o erogate a carico del Ssn, quindi necessariamente da recuperare o da trattenere in caso di accertata loro non debenza, a tutela proprio dell'erario e dell'utenza.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it