DIPENDENTI/
LIBERO PROFESSIONISTI
SPECIALIZZANDI NEO LAUREATI
News
08/11/2022

Tar Lazio: esclusione della valutazione dei titoli nei concorsi

Responsive image

TAR LAZIO (Sezione Terza Quater) del 2 agosto 2022, n. 10878

Commento a cura di Robert Tenuta, Direttivo Dirigenza Sanitaria Anaao Assomed

Un candidato ad un concorso per titoli ed esami  indetto da una Pubblica amministrazione ha impugnato avanti il Tar Lazio i risultati della selezione in argomento, lamentando che la Commissione esaminatrice ha omesso la valutazione dell’intera esperienza lavorativa dallo stesso svolta nel settore privato per oltre 15 anni.

Si è costituita in giudizio la sopraindicata amministrazione pubblica che, in riferimento alle doglianze sopraindicate, ha evidenziato che il punteggio assegnato alla candidata dalla Commissione esaminatrice è stata la risultante delle previsioni del bando.

In proposito il Tar Lazio ha osservato che il giudizio espresso da detta Commissione risulta generico, proprio con riferimento al criterio afferente all’attività professionale.

Riconosciuto che spetta alla commissione provvedere alla valutazione dei titoli in possesso dei candidati secondo le indicazioni espresse nei criteri di massima e nella previsione del bando, ad avviso del Tar costituisce non di meno un onere della pubblica amministrazione quello di motivare e di rappresentare le ragioni per cui alcuni titoli non sono stati riconosciuti validi ai fini del concorso, non potendo tale dato essere ricavato in via induttiva dallo stesso candidato.

Nella memoria presentata dalla pubblica amministrazione vengono precisati i motivi che hanno condotto alla mancata considerazione dell’attività professionale espletata dal candidato in ambito privato.

Tale precisazione, ha osservato il Tar, costituisce però una motivazione postuma del provvedimento e,come tale, non consentita dall’ordinamento, atteso che il provvedimento di valutazione dei titoli del candidato riporta in modo sintetico unicamente i titoli ammessi, senza alcuna stima degli altri titoli indicati in sede di domanda.

Era invece onere precipuo della pubblica amministrazione rappresentare in modo adeguato e puntuale le ragioni per cui i titoli presentati non erano afferenti al concorso in esame e, non già, limitarsi ad indicare solo i titoli ammessi.

A giudizio del Tar la motivazione dei provvedimenti contestati risulta pertanto inadeguata e gli stessi devono essere annullati ai fini del riesame dei titoli indicati dal concorrente secondo le modalità sopra indicate.

Il Tar Lazio, con sentenza del 2.8.2022 n. 10878, ha pertanto accolto il ricorso del sopraindicato concorrente ai fini di un riesame nei termini sopra indicati.

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it