Rassegna di giurisprudenza
02/08/2022

Giurisprudenza:congedo per maternità, nomina DG, responsabilità, turni massacranti, obbligo vaccinale

Responsive image

Cassazione – Sezione Lavoro – sentenza n. 19330 del 15/06/2022 – Congedo obbligatorio per maternità, ferie non godute, indennità sostitutiva.
La Cassazione ha affermato che l’indennità sostitutiva delle ferie non godute va riconosciuta anche alla lavoratrice che non abbia potuto fruirne per astensione obbligatoria dal lavoro (prima e dopo il parto), restando invece neutra la modalità di cessazione del rapporto, connessa alla scelta di dimettersi.

Corte Costituzionale – sentenza n. 189/2022 – Direttore generale Usl – procedimento di nomina. In tema di SSR, norme della Regione autonoma Vale d’Aosta, procedimento di nomina direttore generale, composizione della commissione regionale, previsione della partecipazione di un dirigente apicale della Regione o di altra amministrazione pubblica, requisiti per l’inserimento nell’elenco regionale degli idonei alla nomina di direttore sanitario. Infondatezza

Cassazione  - Sezione III - Sentenza n. 22532/2022 - Responsabili medico e Asl per nascita indesiderata
Deve essere risarcita dai medici e dalla Asl la paziente costretta ad una gravidanza indesiderata della sesta figlia cagionata dalla errata chiusura delle tube perché eseguita senza rispettare i canoni di diligenza richiesta. L'intervento è fallito perché risulta più probabile che non il mancato rispetto delle leges artis.

Cassazione Civile - Ordinanza n. 17976 del 3 giugno 2022. Medici e turni massacranti. E’ responsabile l’Azienda sanitaria che non pone rimedio alle proprie carenze a livello di organico e sottopone il medico a stress occupazionale, frutto dell’effettuazione di turni di reperibilità in misura di gran lunga superiore a quella prevista dal contratto, contribuendo quindi alla determinazione dell’evento lesivo della sua integrità fisica. Secondo la Suprema Corte sussiste il nesso causale tra le condizioni di lavoro di un medico in una struttura ospedaliera e l’infarto da lui subito.

Tribunale di Ivrea - Sentenza n. 157 del 1 luglio 2022. Niente vaccino al sanitario che non sta con i pazienti
L’obbligo vaccinale per il personale sanitario non si applica ai dipendenti delle strutture che svolgono di fatto mansioni meramente amministrative anche se sono formalmente inquadrati come operatori sanitari. Così il Tribunale di ivrea con sentenza n. 157 del 1 luglio 2022

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it