Rassegna di giurisprudenza
02/11/2021

Sentenze: DPCM, linee guida; omessa diagnosi; incarichi 5 anni, Direzione Dipartimentale

Corte Costituzionale- Sentenza n.198/2021 – Nessuna violazione DPCM Conte. La Corte si è pronunciata sulle questioni sollevate dal Giudice di pace di Frosinone circa la legittimità costituzionale dei Decreti legge n. 6 e n. 19 del 2020, entrambi convertiti in legge, riguardanti l’adozione, mediante decreti del Presidente del Consiglio dei ministri (Dpcm), di misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Cassazione Penale – Sez. IV – Sentenza n. 37617/2021. Il rispetto delle linee guida non esclude la responsabilità del medico. Non può considerarsi esclusa la responsabilità del medico riguardo l'evento lesivo subito dal paziente per il solo fatto di aver seguito le linee guida o di protocollo, avendo il medico il dovere di curare utilizzando i presidi e le conoscenze di cui la scienza dispone al momento

Cassazione Civile– Sez. III – Sentenza n. 27682/2021. Omessa diagnosi di malattia terminale. In tema di danno alla persona, conseguente a responsabilità medica, l'omessa diagnosi di una malattia terminale integra un danno risarcibile in quanto lede il diritto di autodeterminazione del paziente a decidere sul "fine vita", facendo venir meno un ventaglio di opzioni tra cui lo stesso può scegliere come affrontare l'ultimo tratto del proprio percorso di vita.

Tribunale di Roma – Sezione Lavoro – Sentenza n. 7529/2021 – Incarichi professionali e termine quinquennale. –  Per gli "incarichi di natura professionale anche di alta specializzazione, di consulenza, di studio e ricerca, ispettivi, di verifica e di controllo", spettanti ai dirigenti con più di cinque anni di anzianità, è necessario "accertare con procedura valutativa di verifica" la sussistenza dei presupposti per il conferimento degli incarichi; sicché per tale tipologia di incarichi non può ritenersi l'automatica attribuzione per effetto del semplice decorso del termine quinquennale ed in ogni caso neppure può configurarsi un diritto soggettivo al loro conferimento.

Cassazione Lavoro  – Ordinanza n. 28086/2021 – Direzione Dipartimentale –  Il Dipartimento si inscrive nell'ambito delle strutture complesse; la sua peculiarità consiste nell'essere una struttura finalizzata all'attuazione di "processi organizzativi integrati", professionali o gestionali, garantiti attraverso il coordinamento delle strutture semplici o complesse nelle quali si articola.

 

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it