Previdenza
19/06/2021

Per i pensionati sconto del 60 per cento sui contributi

link al sito

I medici e i dentisti che continuano a svolgere la libera professione dopo il pensionamento possono pagare il 60 per cento di contributi in meno rispetto a quelli che tutti gli altri pensionati sono obbligati a versare per legge.

I pensionati ancora in attività, infatti, con l’Enpam viaggiano molto più leggeri. A parlare sono i numeri: gli iscritti all’Enpam pagano il 9,75 per cento, mentre chi non è iscritto a un ente previdenziale dei professionisti è tenuto a pagare il 24 per cento all’Inps.

Da oltre 10 anni, infatti, lo Stato ha stabilito che chiunque continui a lavorare debba versare obbligatoriamente i contributi previdenziali anche se è già in pensione.

LA PENSIONE AUMENTA OGNI ANNO
Oltre a un chiaro vantaggio sotto l’aspetto contributivo, stare sotto l’ombrello dell’Enpam garantisce ai camici pensionati che continuano a lavorare un importo supplementare ogni anno, e non più ogni tre come accadeva fino allo scorso anno.

Una maggiorazione che decorre dal 1° gennaio successivo all’anno in cui si versano i contributi e che viene pagata d’ufficio nel giro di qualche mese (con gli arretrati), senza dover fare alcuna domanda. Se si continua a lavorare e a versare la quota B, il meccanismo si ripete automaticamente ogni anno per valorizzare i nuovi contributi mano a mano che arrivano.

In casa Enpam, quindi, anche l’aumento della pensione corre molto più veloce. All’Inps, infatti, la prima richiesta di supplemento di pensione si può fare solo dopo due anni, mentre le successive addirittura ogni cinque anni.

DICHIARAZIONE ENTRO IL 31 LUGLIO
Anche i camici bianchi in pensione, che continuano a svolgere libera professione, devono dichiarare i redditi prodotti nel 2020 compilando e inviando entro il 31 luglio il Modello D. Il modello digitale quest’anno è in formato rinnovato: più semplice e a prova di errore (vedi altro articolo sul tema).

I redditi da dichiarare sono quelli derivanti dallo svolgimento delle attività attribuite in base alla competenza medica e odontoiatrica. I pensionati possono scegliere ogni anno se pagare la metà o con l’aliquota intera.

 

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it