Rassegna di giurisprudenza
15/02/2019

Sentenze: le novità 11-15 febbraio 201

Questa settimana: - Responsabilità: assoluzione per colpa lieve; - Ferie: monetizzazione; - Intramoenia e irap; - Malattia e occasione di servizio

Corte di Cassazione – IV Sezione penale - Sentenza n. 5829/2019. Responsabilità sanitaria: se c’è l’assoluzione per colpa lieve scatta anche quella sugli effetti civili. Per la Cassazione (sentenza 5829/2019), se la sentenza assolve gli imputati indicando solo il lieve grado di colpa accertato in giudizio, deve ritenersi applicata ultrattivamente e in bonam partem la legge Balduzzi e anche gli effetti civili decadono.

Tribunale di Bologna – Sezione Lavoro – sentenza n. 1 del 24 gennaio 2019. Le problematiche di armonizzazione dei contrastanti principi di irrinunciabilità delle ferie e di divieto di monetizzazione delle stesse, sorgono in tutti quei casi in cui il rapporto di lavoro si interrompe improvvisamente senza alcuna programmazione ed il dipendente si trova nella situazione di non aver potuto usufruire delle ferie dell’anno in corso e degli anni passati per ragione di servizio. La circostanza che le ferie pregresse, maturate e non godute dal ricorrente si collocano e sono state maturate tutte in un periodo anteriore alla legge 135/2012, norma che ha vietato la monetizzazione delle ferie maturate e non godute, con la conseguenza che la reiezione della domanda del ricorrente comporterebbe un’applicazione retroattiva della norma in questione, in aperto contrasto con il principio secondo cui  la norma non prevede alcuna retroattività del principio.

Corte di Cassazione – Sezione Lavoro – ordinanza 32333 del 13/12/2018. Prestazioni in regime intramurario, trattenuta stipendiale operata a titolo di rimborso Irap. In tema di attività sanitaria intramuraria, deve escludersi che l'Imposta regionale sulle attività produttive configuri un parametro per la determinazione degli onorari spettanti ai dirigenti medici, atteso che il disposto dell'art. 4 comma 2, lett. g), del CCNL dell'Area della Dirigenza sanitaria, professionale, tecnica ed amministrativa del SSN 8 giugno 2000, riserva alla contrattazione integrativa la fissazione dei criteri generali relativi all'attribuzione dei compensi ai dirigenti, mentre l'individuazione della predetta imposta come parametro che concorre a determinare le tariffe professionali è riconducibile ad una scelta unilaterale aziendale, in assenza di negoziazione collettiva.

Tar Molise – Sezione I – sentenza n. 1 del 4 gennaio 2019. Al fine di giungere al riconoscimento medico-legale tra malattia e occasione di servizio, occorre dimostrare l'eccezionalità seriale dei compiti svolti rispetto agli ordinari compiti tipici dell'impiego e la loro relazione, anche concausale, con l'insorta infermità.In materia di causa di servizio, nella nozione di concausa efficiente e determinante possono farsi rientrare soltanto fatti o eventi eccedenti le ordinarie condizioni di lavoro.

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it