Corti d'Appello
01/07/2015

Corte d'Appello Lecce - sentenza 1 luglio 2015 Attività medica in équipe: la responsabilità dei danni subiti dal paziente

Nel corso di un intervento chirurgico il paziente aveva subito gravissime ustioni provocate dall’elettrobisturi utilizzato dal chirurgo operatore. Condannato il chirurgo, in solido con la struttura sanitaria in primo grado, quest’ultima e l’impresa assicuratrice del medico proponevano appello censurando la sentenza del tribunale in quanto non avrebbe tenuto conto del fatto che non poteva parlarsi di responsabilità del chirurgo in quanto l’ustione era stata provocata da un difetto derivante dal cattivo stato dell’elettrobisturi. La Corte di appello respinge però l’impugnazione sulla base del fatto che il medico, stante la sua posizione apicale nell’ambito dell’equipe chirurgica e comunque quale chirurgo che ha azionato lo strumento operatorio, aveva l’obbligo di controllare che il funzionamento dell’apparecchio fosse corretto, rientrando ciò per giunta nelle sue competenze.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it