News
31/08/2022

🚨 DL CALABRIA: tutto quello che c'è da sapere sulla formazione-lavoro

Responsive image

FAQ per gli specializzandi del 3°- 4°- 5° anno che vogliono partecipare ai concorsi pubblici e svolgere la "Formazione-lavoro" con contratto a tempo determinato, a cura del Settore Giovani Anaao Assomed e Als/Fattore 2a. Un lavoro congiunto per sostenere gli specializzandi che hanno dubbi sullo schema di decreto di adozione dell'accordo quadro sulla formazione-lavoro.

Se dopo aver letto le FAQ hai ancora dubbi scrivi a: anaaogiovani@anaao.it

leggi/scarica le FAQ in pdf

Leggi le FAQ

1. Gli specializzandi possono partecipare ai concorsi pubblici per dirigente medico?
Si, possono partecipare gli specializzandi iscritti dal 3° anno incluso dei corsi di specializzazione, indipendentemente dalla durata della specializzazione. Tale possibilità di partecipare ai concorsi è prevista fino al 31 Dicembre 2023.

2. Gli specializzandi possono partecipare solo ai concorsi pubblici della propria specializzazione?
No, possono partecipare anche ai concorsi pubblici delle specializzazioni equipollenti ed affini a quella da loro frequentata (per dettagli).

3. Per quanto tempo si può essere assunti a tempo determinato?
Per un massimo di 18 mesi se l’azienda sanitaria non è compresa tra la rete formativa della propria scuola, altrimenti fino a 36 mesi e fino al conseguimento del titolo di specialità con l’automatica assunzione a tempo indeterminato.

4. Qual è la procedura per essere assunto a tempo determinato in una struttura facente parte di una rete formativa non della scuola di specializzazione in cui lo specializzando è iscritto?
In tal caso dovrà essere redatto, a cura del consiglio della scuola stessa, entro 15 giorni dalla richiesta dell’azienda interessata, un progetto formativo individuale, da allegare al contratto di lavoro a tempo  determinato, quale parte integrante del contratto stesso, attestante anche il grado di autonomia raggiunto dallo specializzando ai fini dello svolgimento dell’attività lavorativa.

5. Come “si svolge” la formazione –lavoro del medico specializzando assunto a tempo determinato?
Gli specializzandi assunti dalle aziende sanitarie, in virtù della normativa in oggetto e secondo i criteri previsti dal presente accordo, svolgono attività assistenziali coerenti con il livello di competenze e di autonomia raggiunto e correlato all'ordinamento didattico di corso, alle attività professionalizzanti nonché al programma formativo seguito e all'anno di corso di studi superato. Le aziende sanitarie presso le quali gli specializzandi sono assunti ne garantiscono il tutoraggio, svolto rispettivamente dai dirigenti medici, medici veterinari e sanitari della struttura nominati dalla scuola, nelle forme indicate dall’Università d’intesa con la direzione sanitaria e con i dirigenti responsabili delle strutture stesse.

6. Lo specializzando dovrà “recuperare” i mesi in cui è assunto a tempo determinato?
No, la scuola di specializzazione riconosce le attività formative pratiche svolte.

7. Sono risultato idoneo e sono stato chiamato a svolgere il lavoro a tempo determinato a tempo parziale, quante ore settimanali dovrò svolgere da dirigente medico?
Lo specializzando svolge, nell’azienda sanitaria presso la quale è stato assunto, 32 ore settimanali dedicate all’attività lavorativa e all’attività formativa pratica. Per quanto attiene alla residua attività formativa teorica le relative ore sono concentrate dall’Università in un unico periodo da svolgersi mensilmente o comunque periodicamente al fine di garantire continuità nell’erogazione delle prestazioni assistenziali da parte dello specializzando assunto, nonché una razionale organizzazione di ambedue le attività a cui è tenuto.

8. Gli specializzandi, in sede concorsuale, hanno un trattamento diverso dagli specialisti?
No, l'iter è lo stesso: devono sostenere 3 prove propedeutiche l'un l'altra: una prova scritta, una prova pratica ed una prova orale.

9. Cosa succede qualora lo specializzando risultasse idoneo?
Conseguire l'idoneità significa aver superato tutte le 3 prove. Si viene collocati in graduatoria separata rispetto agli specialisti.

10. Cosa succede se lo specializzando conseguisse un punteggio maggiore di uno specialista?
Lo specializzando sarebbe comunque in graduatoria separata e tale graduatoria può essere utilizzata solo al completamento della graduatoria degli specialisti. La graduatoria degli specializzandi viene immediatamente utilizzata qualora non vi fossero specialisti idonei.

11. Mi sono iscritto a un concorso di una branca equipollente o affine alla mia, sono risultato tra gli ammessi, cosa comporta per me?
Sarai un concorrente come gli altri, ci sarà probabilmente un punteggio minore nella valutazione dei titoli.

12. A quanti concorsi posso iscrivermi?
Puoi iscriverti a tutti i concorsi che ritieni opportuno sostenere.

13. Mi sono iscritto a un concorso, sono tra gli ammessi, ho ricevuto la lettera di convocazione ma ho deciso di non presentarmi, cosa devo fare?
Basta non presentarsi e risulterai assente. Se cambiassi idea, per sostenere la prova concorsuale occorre portare un documento di riconoscimento in corso di validità.

14. Sono risultato idoneo e sono stato inserito nella graduatoria degli specializzandi, quando mi specializzo verrò automaticamente trasferito nella graduatoria degli specialisti?
No, si rimane sempre in quella degli specializzandi. Tale graduatoria sarà utilizzabile fino al 31 dicembre 2023.

15. Cosa succede se lo specializzando risultasse il primo professionista idoneo ad essere potuto chiamare?
La legge dice che le aziende possono procedere all’assunzione con contratto di lavoro di tipo subordinato a tempo determinato con orario a tempo parziale.

16. Sono risultato idoneo e sono stato chiamato a svolgere il lavoro a tempo determinato a tempo parziale, devo sostenere un altro concorso per diventare dirigente medico a tempo indeterminato?
No, il contratto diventa automaticamente a tempo indeterminato nel momento in cui si consegue la specializzazione.

17. Sono risultato idoneo e sono stato chiamato a svolgere il lavoro a tempo determinato a  tempo parziale dall’azienda che ha bandito il concorso, ma ho deciso di non accettare, che succede?
Decadi dalla graduatoria e non potrai più essere chiamato in quel concorso.

18. Sono risultato idoneo e sono stato chiamato a svolgere il lavoro a tempo determinato a tempo parziale da un’azienda sanitaria che ha deciso di attingere a quella graduatoria, ma ho deciso di non accettare, che succede?
Dopo il tuo rifiuto, rimani comunque in graduatoria, che risulta valida fino al 31 dicembre 2023 in cui tutte le aziende sanitarie di quella regione possono attingere e tu sei libero di non accettare e rimanere in graduatoria.

19. Sono risultato idoneo e sono stato chiamato a svolgere il lavoro a tempo determinato a tempo parziale, quanto sarà indicativamente il compenso mensile?
Il compenso mensile ammonterà circa a €2.200 netti al mese, lo stipendio della borsa di specializzazione viene sospeso. Il trattamento economico dello specializzando è proporzionato alle prestazioni assistenziali rese, assicurando le seguenti rispettive voci retributive previste dal CCNL della dirigenza medica e sanitaria del SSN:
- stipendio tabellare;
- indennità di specificità medica;
- indennità di esclusività;
- indennità legate alle particolari condizioni di lavoro, ove spettanti;
- retribuzione di risultato, ove spettante;
- retribuzione di posizione in relazione all’eventuale incarico conferito.

20. Sono risultato idoneo e sono stato chiamato a svolgere il lavoro a tempo determinato a tempo parziale, ho accettato, posso sostenere altri concorsi?
Assolutamente si.

21. Sono risultato idoneo e sono stato chiamato a svolgere il lavoro a tempo determinato a tempo parziale ma ho compreso che non fa per me, posso dimettermi?
Si, puoi dimetterti e tornare a fare lo specializzando come prima, e qualora lo volessi puoi sostenere altri concorsi a tempo indeterminato.

22. Sono risultato idoneo e sono stato chiamato a svolgere il lavoro a tempo determinato a tempo parziale, come sarà la mia posizione previdenziale?
Sarà equiparata a quella di un dirigente medico.

23. Sono risultato idoneo e sono stato chiamato a svolgere il lavoro a tempo determinato a tempo parziale, come sarà la mia posizione assicurativa?
Sarà equiparata a quella di un dirigente medico, ovvero l’azienda ti coprirà per la RC (Responsabilità Civile).

24. Sono risultato idoneo e sono stato chiamato a svolgere il lavoro a tempo determinato a tempo parziale, ho accettato, mi sono specializzato e il contratto è diventato automaticamente a tempo indeterminato, che succede ora?
Sei un dirigente medico a tutti gli effetti, assunto a tempo indeterminato e inizierai il tuo periodo di prova di 6 mesi come se avessi vinto un concorso da specialista.

25. In quali aziende posso essere assunto a tempo determinato?
In tutte le aziende sanitarie, anche extraregionali, purché siano rete formativa di una scuola di specializzazione della specialità frequentata. Per visionare la lista delle reti formative aggiornate al  2021 clicca qui

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it