Corte Europea

Corte di Giustizia UE - causa C-107/19 Pausa con obbligo di reperibilità

Il lavoratore cui è chiesta la reperibilità durante la pausa assicura, in realtà, un servizio c.d. “di guardia”, cioè resta a disposizione del datore di lavoro, garantendo l’esercizio della prestazione a domanda di quest’ultimo. I giudici hanno aggiunto che i concetti di “orario di lavoro” e “periodo di riposo” si escludono reciprocamente, per cui il tempo di guardia di un lavoratore deve necessariamente qualificarsi nell’uno o nell’altro senso.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it