News
02/08/2021

News dall'Enpam. Scadenza Modello D ed esonero contributivo

PRESENTAZIONE MODELLO D
Il Consiglio di amministrazione dell’Enpam ha rinviato a metà settembre il termine di presentazione del modello D.

Una norma statale ha infatti spostato al 15 settembre la scadenza per pagare alcune imposte, con la conseguenza che solo in vista di quella data molti iscritti avranno a disposizione i dati utili per compilare il modello D Enpam.

QUI tutte le info

ESONERO CONTRIBUTIVO

  • E’ stato pubblicato il  27 luglio 2021 il  decreto ministeriale di attuazione della legge che prevede che  migliaia di medici e dentisti quest’anno potranno non pagare i contributi previdenziali Enpam.
  •  In sostanza, se sei un libero professionista che ha avuto difficoltà a causa della pandemia, lo Stato si farà carico per te del versamento dei contributi previdenziali, fino a un massimo di 3.000 euro. La misura è riservata anche ai pensionati assunti per l’emergenza Covid-19 e ai neoiscritti ( dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020) agli  Ordini dei medici Chirurghi ed odontoiatri   in regola con il versamento dei contributi;

I requisiti per richiedere l’esonero contributivo sono definiti dalla legge.

NECESSARIO FARE DOMANDA

Per ottenere l’esonero contributivo occorrerà fare espressamente richiesta, sempre attraverso l’area riservata del sito Enpam, entro il 31 ottobre 2021.

Il modulo di domanda è stato modificato per adeguarlo ad alcuni dettami introdotti dal decreto ministeriale di attuazione (uscito il 27 luglio 2021) e ad altri chiarimenti del ministero del lavoro (arrivati il 29 luglio).

Anche chi ha già fatto domanda prima del 4 agosto deve ripresentarla.

VERIFICA
Al momento di fare domanda di esonero, il sistema informatico verificherà se la situazione contributiva dell’iscritto è in regola. Se dovesse risultare qualche problema, è opportuno fare domanda di regolarizzazione immediatamente (bastano pochi clic), poiché sono necessari dei tempi tecnici per ricevere un piano di rientro e i relativi bollettini.

Una disposizione di legge ha infatti stabilito esplicitamente che gli eventuali pagamenti per mettersi in regola dovranno essere fatti entro il 31 ottobre 2021 (che è lo stesso giorno entro cui si deve fare domanda di esonero). Questo significa che chi non si attiva con largo anticipo potrebbe ritrovarsi al 1° novembre 2021 con una situazione ancora irregolare e – come stabilisce la legge – potrà vedere la propria domanda di esonero respinta.

Attenzione: se fai domanda devi anche dichiarare di essere consapevole che dovrai versare all’Enpam i contributi previdenziali se, da verifiche fatte anche successivamente dalla Fondazione o da altri soggetti, risultasse che non hai i requisiti per chiedere l’esonero.

TUTTE LE INFORMAZIONI SUL SITO DELLA FONDAZIONE www.enpam.it

 

 

 

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it