News
29/01/2020

Audizione al Senato sul ddl dirigenza sanitaria. Anaao: la connessione tra politica e gestione delle aziende il nodo da risolvere.

Su convocazione della Commissione Igiene e sanità del Senato l’Anaao Assomed ha partecipato il 28 gennaio u.s. all’audizione sul DDL AS 638, recante ipotesi di modifica all’attuale procedimento giuridico di nomina dei Direttori Generali, sanitari ed Amministrativi della Aziende Sanitarie. Nel corso dell’audizione, la delegazione Anaao, coordinata da Alberto Spanò, componente dell’Esecutivo Nazionale, ha fatto rilevare che l’innalzamento dei requisiti dei Direttori Generali delle Aziende Sanitarie e dei Direttori Sanitari ed Amministrativi, in parte attuato con il D.lgs. 171/16, costituisce certamente un passo in avanti sul versante dell’innalzamento delle capacità gestionali nelle aziende sanitarie, ed in tal senso ha fatto rilevare che già in anni precedenti il Sindacato si era rivolto alle Istituzioni per promuovere tali modalità di intervento. Il Sindacato ha quindi complessivamente espresso apprezzamento per gli interventi ulteriori proposti dal Disegno di Legge nella direzione di rendere sempre più oggettiva ed indipendente la modalità di selezione e valutazione dei manager sanitari, ancora oggi oggetto della scelta politica discrezionale degli Assessori Regionali e delle forze politiche del governo regionale. La permanente interconnessione tra politica e gestione delle aziende sanitarie resta infatti il nodo da risolvere ed al quale l’intervento legislativo che si sottopone a valutazione prova a dare ulteriore risposta. Al riguardo sono state suggerite alcune proposte di modifica per rispondere a talune criticità sollevate dalla stessa Commissione.

In tale contesto Anaao Assomed, a fronte della permanente situazione di crisi che il SSN attraversa sin dal suo riordino avvenuto con il D.lgs. 502/92 e s.m.i., e preso atto dei non omogenei livelli di assistenza garantiti nelle Regioni e nelle stesse Aziende, ha evidenziato come da tempo il Sindacato stia mettendo a fuoco ipotesi di riforma da proporre alle forze politiche parlamentari per una riflessione complessiva, nel senso di ritenere ormai matura una riforma del sistema delle aziende locali previsto dal D.lgs. 502. In tale scenario certamente parrebbe auspicabile che eventuali modelli di riorganizzazione siano fondati su un più diretto coinvolgimento dei medici e dei sanitari nella “governance” delle aziende sanitarie.

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it