Corte Europea
07/03/2018

Corte di Giustizia UE - causa C-494/16 Corte UE: precari risarciti ma non stabilizzati

Il precario della PA vittima di  un abuso di contratti a termine deve essere risarcito e il responsabile va sanzionato, ma non è necessaria la stabilizzazione del contratto di lavoro. È quanto ha deciso la Corte di Giustizia Ue nella causa C-494/16, riguardante una dipendente del Comune di Valderice assunta con una sfilza di contratti a termine che si era rivolta al tribunale di Trapani per invocare la stabilizzazione del contratto oltre al risarcimento del danno.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it