Comunicati stampa
17/10/2017

Fespa lancia la campagna d'autunno: la specialistica ambulatoriale centrale per la prevenzione e lo sviluppo delle cure sul territorio - Comunicato FESPA

Dopo il convegno nazionale sulla prevenzione e il consiglio nazionale, a Roma, fissati i punti della futura iniziativa politica della federazione specialistica ambulatoriale.

Un invito a guardare con fiducia al futuro e a considerare la specialistica ambulatoriale come uno degli assi strategici della prevenzione e della sanità territoriale. Con questo spirito Cosimo Trovato, presidente di Fespa, ha sintetizzato i lavori dello scorso fine settimana a Roma: “Siamo piccoli, ma stiamo crescendo, molto, dal punto di vista numerico e per la qualità delle proposte. Fespa è una realtà consolidata nel panorama sindacale, ha una sua presenza sui media, comincia ad essere un forte interlocutore della parte pubblica”.
“Anche le iniziative di questi giorni -  ha continuato - sono la prova fattiva di questa vivacità, di questa intelligenza collettiva che consente a professionisti, con diverse storie e provenienza, a trovare una sintesi  sotto una parola d’ordine condivisa: la difesa della sanità pubblica, la modernizzazione delle cure territoriali, la valorizzazione della specialistica ambulatoriale, del ruolo della prevenzione”.
In questo senso Fespa ha lanciato la campagna di autunno tracciando alcune Linee-guida per i prossimi mesi, anche in virtù dell’avvenuta apertura delle trattative:
-Riallineamento delle tariffe dei professionisti e veterinari, rispetto ai medici, in questa tornata contrattuale economica dell’ACN della Specialistica ambulatoriale Interna-Sai.
-Rilancio del Territorio, prevedendo il potenziamento delle strutture, con tecnologia avanzata e incremento del personale di supporto.
-Integrazione con le altre  figure operanti nel territorio (A.P., P.L.S., C.A., E.T. 118, D.M. territoriale e ospedaliera) che passa attraverso il lancio definitivo delle aggregazioni, AFT e UCCP
-Vocazione della SAI ad agire nel territorio, pur non disconoscendo la presenza degli SAI nelle strutture ospedaliere, perché hanno assicurato l’assistenza alla popolazione  che altrimenti non sarebbe stata assicurata.
Infine, FESPA si propone il rilancio del settore per assicurare L’ASSISTENZA PUBBLICA, pur consapevoli delle difficoltà che attanagliano il S.S.N., con l’obiettivo di evitare il declino in un momento in cui l’attacco della sanità “privata” si fa sempre più pressante.
Sul piano più interno, quindi, Trovato ha ricordato che FESPA  “è  sorta dall’unione  di varie anime sindacali, ma la squadra che ne è nata, sta contribuendo a formare un gruppo dirigente che ha acquisito una propria identità; facendo tesoro delle proprie  esperienze. Un soggetto sindacale con un peso specifico ormai riconosciuto dalle istituzioni e dai partiti. Un riferimento sempre disponibile a confrontarsi con tutti i protagonisti del Territorio. Il lavoro è lungo - ha concluso - ma non ci mancano energie, pazienza, forza e idee. Avanti così”

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it