Corte Costituzionale
11/11/2015

Corte Costituzionale - sentenza n. 229/2015 Fecondazione assistita

Fecondazione assistita: cade il divieto assoluto di selezionare gli embrioni

Illegittimo l’articolo che vieta la selezione di embrioni affetti da malattie genetiche. Costituzionalmente legittimo invece il divieto di soppressione degli embrioni, anche quando sono soprannumerari, affetti da malattie genetiche. Non commettono più reato i medici che selezionano gli embrioni anche per evitare l’impianto nell’utero della donna di embrioni affetti da malattie genetiche trasmissibili.
Continua invece ad essere vietata e quindi penalmente sanzionabile la soppressione degli embrioni.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it