Corte Europea
08/11/2012

Corte di Giustizia UE - cause riunite C229/11 e C230/11 Ferie: non è derogabile l’art. 7 della direttiva 2003/88 CE

La Corte di Giustizia della Comunità Europea ha ritenuto conforme ai principi del diritto comunitario il «piano sociale» concordato tra l’impresa e il suo comitato aziendale che, in applicazione del principio del “pro rata temporis”, aveva previsto una riduzione del diritto alle ferie annuali retribuite commisurata alla riduzione dell’orario di lavoro dei dipendenti convenuta nel piano per l’intero periodo di durata dello stesso. I principi comunitari “devono essere interpretati nel senso che non ostano a legislazioni o prassi nazionali, come un piano sociale concordato tra un’impresa e il suo comitato aziendale, in base alle quali il diritto alle ferie annuali retribuite di un lavoratore a tempo ridotto è calcolato secondo il principio del pro rata temporis”.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it