Comunicati stampa
31/10/2007

No all'accorpamento ministeri salute, lavoro, politiche sociali

31 ottobre 2007

á

L'Anaao Assomed Ŕ contraria all'accorpamento dei Ministeri della Salute, del Lavoro e delle Politiche Sociali previsto dall'emendamento alla Finanziaria approvato ieri al Senato che ripristina la legge Bassanini del 1999.

Oggi, come dieci anni fa di fronte alla riforma della pubblica amministrazione, in vigore ma mai applicata, sostenuti dall'incalzare di nuovi e pi¨ urgenti problemi, siamo fermamente convinti che la sopravvivenza del Ministero della salute sia l'unico modo per garantire al Servizio sanitario nazionale il suo carattere di unitarietÓ che abbiamo strenuamente difeso nelle nostre battaglie contro la devoluzione. In un Paese dove vige il federalismo sanitario Ŕ indispensabile mantenere un organismo che funga da baricentro per assicurare il coordinamento programmatorio e di salvaguardia dei criteri di uniformitÓ assistenziali ed evitare pericolose derive che negano il riconoscimento del diritto alla salute su tutto il territorio nazionale.

Inoltre, nel caso in cui l'emendamento fosse confermato nella legge, l'Italia diventerebbe l'unico Paese del mondo a non avere il Ministero della salute.

Pur convinti della necessitÓ di ridurre il numero dei dicasteri, chiediamo di agire secondo criteri di razionalizzazione del sistema e di rinnovamento che abbiano come obiettivo la difesa del Servizio sanitario nazionale, proponendo il potenziamento dell'area della tutela socio-sanitaria che preveda il ministero della salute e solidarietÓ sociale.

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it