CCNL 2016-2018

CCNL 2016-2018: tutte le novità economiche e normative in pillole. Compendio Anaao

Responsive image

scarica la scheda in formato pdf

PREMESSA
Il nuovo CCNL 2016-2018 rappresenta, a differenza dei precedenti, quasi un “Testo Unico” e solo una lettura con sguardo ampio e prospettico consente una realistica valutazione dei suoi contenuti economici e normativi. Una lettura che deve anche tener conto del difficile contesto in cui il contratto si è sviluppato, come le ricadute delle difficoltà nel bilancio statale che ne ha limitato i finanziamenti e le profonde revisioni legislative intervenute in tema di relazioni sindacali con prima la Legge “Brunetta” e poi la Legge “Madia”. Una lettura superficiale dello stesso o parziale o per singoli punti non ne permette la sua corretta comprensione e valorizzazione.
La firma di questo contratto, con l’avanzata armonizzazione realizzata dei fondi accessori all’interno dell’Area Sanità, ha permesso di superare importanti vincoli normativi ed ha reso possibile il recupero della RIA (da 30 mln nel 2019 a 188 mln nel 2026 come previsto dal “Milleproroghe”) ed aperto alla possibilità di utilizzare ulteriori finanziamenti, corrispondenti al 2% del monte salari 2018, come Retribuzione Aggiuntiva Regionale previsti dal nuovo Patto per la Salute (circa 260 mln). 
Infine, ha creato i presupposti per avviare quanto prima la trattativa per il prossimo CCNL 2019/21 che si ritiene di poter firmare entro il primo semestre 2021. Il nuovo contratto 2019/21 terrà conto del calcolo nella massa salariale di riferimento anche dell’indennità di esclusività che diventa parte fondamentale dello stipendio e pertanto inciderà positivamente sui futuri incrementi la cui decorrenza è già iniziata. In definitiva la nuova massa salariale si aggirerà sui 15 mld (+ 2 mld e + 15% rispetto a quella del 2015). 
Si tratta di obiettivi di tutela economica dell’intera Dirigenza sanitaria tenacemente perseguiti e conseguiti dal nostro sindacato.

I PUNTI PIÙ IMPORTANTI DEL CCNL 2016-2018

ARRETRATI

ammontano a circa €5.000 pro-capite al lordo degli oneri riflessi e comprensivi del Tabellare, dell’Indennità di Specificità medica e dell’Una Tantum

RETRIBUZIONE MEDIA/ANNO

aumenta a €74.500,00 lordi, al netto dell’esclusività

AUMENTO MEDIO/MESE

a regime sarà di €217,70 lordi per 13 mesi, considerando anche la disponibilità della RIA e dei fondi INAIL per il 2019

UNA TANTUM

per i dirigenti in servizio alla data del 31/12/2017 (esclusi i Dirigenti in extramoenia) rispettivamente di:

- €540 lordi per i Dirigenti medici e veterinari e Dirigenti sanitari
- €750,00 lordi per i Dirigenti delle professioni sanitarie

STIPENDIO TABELLARE MENSILE

passa da €3331,61 a €3481,60 lordi (aumento per tutti del 4,5%) utile ai fini della pensione e della liquidazione; nuovo valore annuale €45.260,77

INDENNITÀ DI SPECIFICITÀ MEDICA

passa da €645,57 a €652,03 mensili lordi; nuovo valore annuale €8.476,34

 

PARTE FISSA DELLA RETRIBUZIONE

per gli incarichi (ex posizione) viene aumentata in una forbice che va da €1500 a €7.669 lordi/anno, in base all’incarico che verrà assegnato. Anche questa nuova valorizzazione degli incarichi contribuisce ad aumentare la quota economica pensionabile ed utile alla liquidazione

VALORE RETRIBUTIVO MINIMO INCARICO

per chi supera i cinque anni di anzianità passa da €3.600,00 a €5.500,00 lordi/anno

INDENNITÀ POSIZIONE DIRIGENTI NEOASSUNTI

superato il periodo di prova, passa da €00,00 a €1.500,00 lordi/anno

 

CLAUSOLA DI GARANZIA

di posizione globale minima e certa in base anzianità di servizio, corrispondente a:

€5.000,00 lordi/anno con 5 anni (in attesa dell’assegnazione dell’incarico)
€6.000,00 lordi/anno con 15 anni
€7000,00 lordi/anno con 20 anni

RESIDUI DEI FONDI 
PER GLI INCARICHI

obbligo di utilizzo dei residui dei fondi per gli incarichi (ex posizione) al fine di incrementare il numero e la valorizzazione economica degli stessi

 

INDENNITÀ MENSILE ESCLUSIVITÀ RAPPORTO

per i soli Dirigenti sanitari passa rispettivamente da:

<5 anni da €128,81 a €131,39 lordi
5 –15 anni da €436,20 a €444,95 lordi
> 15 anni
da €1.015,16 a €1.035,49 lordi

INDENNITÀ MENSILE DI POLIZIA GIUDIZIARIA

passa da €60,25 a €80,00

TURNO DI GUARDIA NOTTURNA E/O FESTIVA

ogni turno passa da €50,00 a €100,00 (120,00 euro per chi lavora in Pronto soccorso), comprensivi delle pregresse indennità orarie

TETTO GUARDIE INDIVIDUALE

con il limite di 5 guardie mensili

ESONERO GUARDIE

introdotta la possibilità di essere esonerati a richiesta e dopo valutazione dell’Organismo Paritetico Aziendale dalle guardie superati i 62 anni

PD E INDENNITÀ NOTTURNA

prevista la possibilità di aumentare ulteriormente il valore economico della pronta disponibilità e dell’indennità notturna con la contrattazione integrativa aziendale

RIPOSI

obbligatorio il rispetto della normativa sui riposi

TURNI LAVORO

dopo la pronta reperibilità notturna, il turno di lavoro sarà possibile solamente dalle ore 14.00 (turno pomeridiano o notturno);

RIFORMA CARRIERE

riforma della tipologia delle carriere con allineamento e parificazione retributiva degli incarichi gestionali di Struttura Semplice con quelli di altissima professionalità

 

obbligo per le aziende di assegnare ad ogni dirigente a tempo indeterminato un incarico retribuito dopo i 5 anni di servizio;

ANZIANITÀ SERVIZIO

prevista la ricostruzione delle anzianità di servizio con tutti i periodi lavorati, compresi quelli svolti a tempo determinato ed anche quelli non continuativi con conseguente anticipazione del raggiungimento dei livelli contrattuali di anzianità dei 5, 15 e 20 anni di servizio e dei corrispondenti aumenti retributivi sia per gli incarichi che per l’esclusività di rapporto

PERIODO DI PROVA

viene esonerato dal sostenere il periodo di prova chi lo ha già superato o ha svolto almeno 12 mesi a tempo determinato presso aziende del SSN

LIQUIDAZIONI

incremento delle liquidazioni a partire dal 1 gennaio 2019 per la soppressione del differenziale sui minimi (non utile per il TFS) integralmente confluito nella posizione fissa (utile per il TFS)

FERIE

previste ferie solidali

PERMESSI

introdotti i permessi per espletamento di visite, terapie, prestazioni specialistiche e/o esami clinico diagnostici

ASSENZE

aggiornato il sistema delle assenze per malattia in caso di gravi patologie richiedenti terapie salvavita

CONGEDI

  • in caso di congedo per gravidanza, di paternità e parentale mantenimento dell’intera retribuzione fissa incluse le voci del trattamento accessorio fisse e ricorrenti compresa la quota legata al risultato
  • previsti particolari congedi per le donne vittime di violenza

CONTRATTI A TEMPO RIDOTTO

possibilità di incrementare i contratti a tempo ridotto dal 3% al 7%

 

WELFARE

prevista la possibilità di welfare integrativo con la contrattazione integrativa aziendale, con esclusione della possibilità di sottoscrivere fondi sanitari integrativi

RELAZIONI SINDACALI

aggiornamento con del sistema delle Relazioni Sindacali: contrattazione integrativa, confronto anche a livello regionale, organismo paritetico

Eventuali e sempre possibili criticità che si dovessero riscontrare nei prossimi mesi nelle applicazioni/attuazioni del CCNL 2016-2018 negli ambiti aziendali saranno oggetto di attento monitoraggio e valutazione finalizzati alla richiesta di eventuali modifiche e/o integrazioni correttive e/o migliorative nel testo del prossimo CCNL 2019-2021.

 

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it