Dicono di noi

L'allarme dell'Anaao: "Tra non vaccinati rischio 90mila morti, si a obbligo" ADNKRONOS

Responsive image

COVID: MEDICI ANAAO, 'TRA NON VACCINATI RISCHIO 90MILA MORTI, SI' A OBBLIGO' =
Palermo, 'se virus continuerà a circolare la vita dei 3 mln di non immunizzati è in pericolo'

 

Roma, 15 ott. (Adnkronos Salute) - "Continuiamo a sostenere l'obbligo vaccinale per tutti contro Sars-CoV-2. Una posizione che tiene conto del fatto che oggi i reparti Covid, sia nella terapia intensiva che in

sub intensiva, all'80-90% sono occupati da persone non vaccinate. E se questa situazione si manterrà, sarà a rischio la vita di circa dei 3 milioni di persone che non si sono vaccinate. Ricordo che la letalità del virus, nella popolazione infettata, è del 3%. Sui 3 milioni non coperti dal vaccino ci possiamo attendere nel prossimo anno, se il virus continuerà a circolare, 90mila morti tra i non immunizzati". Lo afferma all'Adnkronos Salute Carlo Palermo, segretario nazionale Anaao-Assomed, il sindacato dei medici ospedalieri.

"La politica non ha scelto di fare l'obbligo vaccinale, non si è assunta questo onere - osserva Palermo - Ha scelto un provvedimento amministrativo, sostitutivo come il Green pass. Una misura surrogata che però, senza l'obbligo" di vaccino, "è necessaria e su cui non si può tornare indietro, perché si metterebbe a rischio la sicurezza dell'intera collettività. Siamo stanchi, come ospedalieri, di dover occupare posti letto in rianimazione e dover rinunciare alla cura delle patologie ordinarie. Questo nel 2020 ha già prodotto una mortalità in eccesso, rispetto all'atteso di 30mila italiani. Questo non è più accettabile, non è eticamente sostenibile".

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it