Dicono di noi
27/07/2020

Palermo: "Servono 30 mld per nuovo Ssn. Ora si può superare gap Nord-Sud". Adnkronos Salute

"Per ristrutturare il Servizio sanitario nazionale serve prima di tutto un piano ben congegnato, sul quale investire una cifra di 25-30 miliardi che, per quanto riguarda gli ospedali, permetterebbe la necessaria ristrutturazione, anche organizzativa. Ma, in generale, ci consentirebbe, finalmente, anche di superare il gap Nord-Sud ancora profondo in sanità". Così Carlo Palermo, segretario nazionale dell'Anaao Assomed, spiega all'Adnkronos Salute i 'desiderata' dei medici ospedalieri rispetto ai possibili investimenti legati all'arrivo dei fondi europei.

 "Abbiamo bisogno - dice il leader sindacale - delle risorse 'in conto capitale', sia del Recovery fund sia, se sarà possibile, del Mes. Ma non dobbiamo dimenticare la spesa corrente. Anche quella deve crescere per incrementare il numero degli operatori e dare loro stipendi più 'europei" . L'arrivo di consistenti fondi, ribadisce Palermo, "può essere l'occasione per eliminare, in sanità, questa forbice che si è creata negli ultimi 20 anni tra la sanità del Nord e quella del Sud. Negli anni dei tagli, come abbiamo sempre detto, a pagare in termini di personale e posti letto è stato soprattutto il Meridione".

Per quanto riguarda gli ospedali, con l'arrivo dei fondi, "sarebbe auspicabile partire con un grande piano di ristrutturazione. Molti dei nostri presidi hanno più di mezzo secolo. 
E la pandemia ci ha dimostrato le difficoltà legate a questo. Servono strutture più flessibili, adatte alle rimodulazioni organizzative e all'aumento dei posti letto necessari nei casi di emergenze, come per il Covid. Abbiamo bisogno di strutture che prevedano la separazione di percorsi, che nell'emergenza abbiamo spesso dovuto creare 'artigianalmente'. Servono strutture capaci anche di integrarsi con i servizi del territorio".

 La stagione degli investimenti "deve riguardare ovviamente anche il rinnovo delle tecnologie. Abbiamo un parco macchine che necessita di essere rinnovato", conclude Palermo ricordando che "non si deve trascurare l'approvviggionamento dei dispositivi di protezione individuale degli operatori, di cui le cui scorte, in periodo pandemico, sono risultate drammaticamente scarse. C'è un bisogno di un'adeguato stoccaggio" .

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it