Cassazione Sezione Penale
03/09/2018

Cassazione Penale - Sez. V - sentenza n. 39436/2018 Lesioni gravi se il successivo infarto era prevedibile

La Corte di Cassazione ha stabilito che, ai fini della valutabilità delle aggravanti del delitto di lesioni, la necessaria previsione o prevedibilità dell’evento integrante una delle suddette circostanze sussiste quando la condotta dell’agente riveli l’intenzione di arrecare notevole danno alla vittima o quando concorrano particolari condizioni fisiche o di salute della persona offesa, sia apparenti che prevedibili in ragione dell’età, del sesso e quant’altro nel caso specifico possa ragionevolmente essere preso in considerazione ai suddetti fini.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it