DIPENDENTI/
LIBERO PROFESSIONISTI
SPECIALIZZANDI NEO LAUREATI
Cassazione Sezione Penale
01/04/2016

Cassazione Penale - Sez. VI - sentenza n. 13213/2016 Casi di configurabilità di reato di esercizio abusivo della professione medica

È configurabile il reato di esercizio abusivo della professione nel caso di attività chiropratica, che implichi il compimento di operazioni riservate alla professione medica, quali l'individuazione e diagnosi delle malattie, la prescrizione delle cure e la somministrazione dei rimedi, anche se diversi da quelli ordinariamente praticati. Analoga condizione viene a configurarsi per i massaggi, laddove possa escludersi che siano destinati a mantenere il corpo in perfette condizioni fisiche.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it