23 dicembre 2009
Sfruttamento medici specializzandi illegale e gravissimo
Adnkronos salute - 23 dicembre 2009

"Quello dello 'sfruttamento' dei medici specializzandi è un fenomeno illegale e gravissimo. Una 'malapianta' che non si riesce ad estirpare. Anche se per farlo basterebbe un controllo organizzativo e amministrativo più accurato all'interno delle cliniche universitarie".

Parola di Carlo Lusenti, segretario nazionale dell'Anaao Assomed, che commenta così il 'malcostume' che vede i giovani specializzandi chiamati a sostituire, soprattutto di notte e nei giorni festivi, i medici di ruolo. Un compito che non spetterebbe loro. Per legge, infatti, i giovani camici bianchi in formazione non potrebbero fare le guardie in autonomia.

"Questo dello 'sfruttamento' degli specializzandi - spiega Lusenti all'ADNKRONOS SALUTE - è un malcostume tutto italiano. Negli altri Paesi europei e negli Stati Uniti non esiste. Inoltre – aggiunge Lusenti - è giusto sottolineare che riguarda solo le cliniche universitarie e non gli ospedali pubblici, dove gli specializzandi, salvo rari casi, proprio non ci sono".

Secondo il numero uno dell'Anaao, per estirpare la 'malapianta', l'unica strada da seguire è quella della vigilanza e del controllo. "Un compito - conclude Lusenti - che spetta in primis a chi gestisce  le aziende sanitarie che fanno capo alle cliniche universitarie. Su tutti: direttori generali e amministrativi".

15 dicembre 2009
Fazio nuovo Ministro: il commento dell'Anaao
La rassegna stampa del 15 dicembre

L'Anaao Assomed nel ribadire la sua approvazione per il ripristino del Ministero della Salute, esprime soddisfazione per la nomina di Ferruccio Fazio alla guida del dicastero.

Abbiamo avuto modo di apprezzare sin dall'insediamento del Governo Berlusconi – è il commento del Segretario Nazionale Anaao Assomed, Carlo Lusenti - la sensibilità di Fazio anche in qualità di medico, nei confronti dei problemi della categoria e ci auguriamo di poter contare sulla collaborazione e sul confronto reciproco.

Queste qualità saranno indispensabili per affrontare i numerosi mali che affliggono il sistema sanità del nostro Paese e per risolvere i problemi che derivano dalle pessime condizioni di lavoro dei professionisti che in essa operano. Il primo banco di prova sarà, per il nuovo Ministro, la Vertenza Salute che le organizzazioni sindacali presenteranno il 17 dicembre a Roma e che nasce con lo scopo di porre all'attenzione dell'intero Governo i molti problemi, ma anche le possibili soluzioni.

Ci auguriamo che il nuovo Ministero, forte della sua autonomia, possa essere un interlocutore privilegiato attraverso il quale raggiungere quegli obiettivi indispensabili per la sopravvivenza del servizio sanitario pubblico.

il comunicato stampa in pdf

le note di agenzia

la rassegna stampa on-line

14 dicembre 2009
Irregolari, riconosciuto il divieto di segnalazione
GIORNALE DEL MEDICO - 14 dicembre
11 dicembre 2009
Certificazioni mediche: Anaao concorda su posizione Fnomceo
Le note di agenzia del 11 dicembre

L'Anaao Assomed concorda con la posizione espressa recentemente dalla FNOMCeO sui certificati di malattia e conferma il disagio e in molti casi l'impossibilità dei medici a fornire certificazioni stante la necessità di “dati clinici constatati e oggettivamente documentati”.

Tale previsione rende necessario l'impiego di strumenti ed accertamenti diagnostici che comporteranno un grave onere per il servizio sanitario.

Lo sproporzionato e grottesco regime sanzionatorio, che equipara la falsa certificazione medica ai reati di maggiore pericolosità sociale, comportando oltre al licenziamento e alla radiazione dall'albo severe pene detentive, rendono le certificazioni un impegno oneroso che viene sottratto all'assistenza dei pazienti.

Queste norme sono state ideate dalla Funzione Pubblica solo per i dipendenti pubblici, mentre non a caso non si applicano nelle aziende private, evidentemente consapevoli degli oneri che accertamenti e visite di controllo comportano.

A fronte di un impegno propagandistico profuso in un forsennata campagna mediatica, contro le assenze per malattia si usano strumenti inadeguati, spesso inapplicabili e costosi che ricadono sulla collettività e sulla funzionalità dei servizi. Se esiste una logica in tutto questo, essa si può riassumere nel principio “colpirne cento per educarne uno”.

09 dicembre 2009
Patto per la Salute 2010-2012. Poco ottimismo, molta preoccupazione
Le note di agenzia del 9 dicembre

La firma del patto per la Salute 2010-1012 tra Regioni e Governo mette fine ad una lunga stagione di conflitto istituzionale che ha messo a dura prova la resistenza del sistema, ma la crescente sperequazione tra Regioni ricche e Regioni povere, tra Regioni virtuose e Regioni in deficit non consente, è il giudizio dell'Anaao Assomed, un facile ottimismo.

il comunicato stampa in pdf

le note di agenzia

08 dicembre 2009
Medici: il rebus rottamazione
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 46 del 8-14 dicembre
08 dicembre 2009
Medico e terapia, l'altro parere.
LA REPUBBLICA SALUTE del 8 dicembre

Medico e terapia, l'altro parere. Quanto è difficile fare la scelta giusta.
di Sara Strippoli

Negli Stati Uniti si chiama “second opinion” ed è un diritto del cittadino. Da noi, ottenere un secondo consulto dopo la diagnosi è ancora questione di amicizie e conoscenze. Eppure qualcosa timidamente si muove: tra seminari aperti ai pazienti, siti internet e trasparenti scambi di mail.

05 dicembre 2009
Dossier professione medico.
IL SOLE 24 ORE del 5 dicembre

Il Sole 24 Ore di sabato 5 dicembre ha pubblicato un dossier sulla professione di medico.
In particolare segnaliamo l'articolo che contiene un'intervista a Carlo Lusenti, Segretario Nazionale Anaao Assomed. 
 

02 dicembre 2009
Clandestini: riconosciuto il divieto di segnalazione
La rassegna stampa del 2 e 3 dicembre
27 novembre 2009
Continua la lotteria dell'età pensionabile dei medici del Ssn
AGI del 27 novembre
26 novembre 2009
Sanità campana, l'Anaao chiede chiarezza sui fondi alle Univesrità
La rassegna stampa del 26 e 27 novembre

27 novembre

Cari colleghi dell'Anaao, pensate ai vostri problemi.
Lettera del Preside di Medicina, Università Federico II

CORRIERE DEL MEZZOGIORNO


26 novembre

Sanità, L'Anaao chiede l'intervento della Corte dei conti.
LA REPUBBLICA – Napoli

“Milioni ai policlinici e nulla agli ospedali”. L'Anaao: esposto alla Corte dei Conti.
CORRIERE DEL MEZZOGIORNO – Napoli

Tagli sanità, l'Anaao in rivolta.
IL MATTINO – Napoli

Fondi solo alle Università, si ribellano i Medici Dirigenti.
IL GIORNALE DI NAPOLI

25 novembre 2009
I medici e lo stress - Intervista a Lusenti
RAI RADIO UNO - La radio ne parla - 25 novembre
24 novembre 2009
Vertenza Salute - Intervista a Lusenti
NUOVA SPAZIO RADIO - Ho scelto la radio - 24 novembre
23 novembre 2009
Torna il Ministero della Salute, ma è più dipendente deall'Economia.
IL GIORNALE DEL MEDICO del 23 novembre
23 novembre 2009
Forum de Il Bisturi sul rapporto tra sanità, politica e nomine. Lusenti: "La politica deve essere responsabile verso cittadini".
IL BISTURI del 23 novembre
23 novembre 2009
Intramoenia allargata: inserire la proroga nella Finanziaria
IL GIORNALE DEL MEDICO del 23 novembre
20 novembre 2009
Si al Ministero della Salute
LIBERAL del 20 novembre
19 novembre 2009
Riparte la vertenza salute per salvare il Ssn
Le note di agenzia del 19 novembre 2009
17 novembre 2009
"Torna un dicastero dimezzato".
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 43 del 17-23 novembre
13 novembre 2009
Dipendenti pubblici e influenza A: due ministri, due regole. Opposte
IL VENERDI' di LA REPUBBLICA del 13 novembre
12 novembre 2009
Ministero della Salute: con il ripristino si garantisce unitarietà al Ssn
Le note di agenzia del 12 novembre 2009
12 novembre 2009
Anaao chiede in Finanziaria la proroga della libera professione intramoenia allargata
La rassegna stampa del 11 novembre 2009
10 novembre 2009
Governo clinico, sindacati cauti
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 42 del 10-16 novembre
10 novembre 2009
"La rottamazione deve sparire". Intesa tra Welfare, FP e sindacati per cancellare la norma sul pensionamento coatto.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 42 del 10-16 novembre
09 novembre 2009
Correzione di rotta sulla "rottamazione" dei dirigenti del Ssn"
PANORAMA DELLA SANITA' n. 42 del 9 novembre 2009
04 novembre 2009
Rottamazione: dietro front del Ministro Sacconi, ma l'Anaao Assomed rifiuta l'ennesima circolare
La rassegna stampa del 3 e 4 novembre 2009
03 novembre 2009
I medici sospendono le agitazioni prima di incontrare il Governo
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 41 del 3-9 novembre
03 novembre 2009
Medici Ssn, la pensione fa 70
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 41 del 3-9 novembre
29 ottobre 2009
Influenza N1H1: chiediamo la sospensione della Legge Brunetta
La rassegna stampa del 28 e 29 ottobre
26 ottobre 2009
Certificati falsi, al via sanzioni più severe
GIORNALE DEL MEDICO n. 20 del 26 ottobre 2009
26 ottobre 2009
Lusenti: direttore tecnico in ospedali figura al passo coi tempi.
Bene proposta Fazio, molte aziende sanitarie hanno già provveduto.
ADNKRONOS SALUTE - 26 ottobre 2009

SANITA': LUSENTI (ANAAO), DIRETTORE TECNICO IN OSPEDALI FIGURA AL PASSO COI TEMPI = BENE PROPOSTA FAZIO, MOLTE AZIENDE SANITARIE HANNO GIA' PROVVEDUTO

"Bene, è una proposta che non conoscevo ma che approvo". Carlo Lusenti, segretario dell'Anaao Assomed, l'associazione dei medici dirigenti, commenta favorevolmente l'idea avanzata dal viceministro alla Salute Ferruccio Fazio e contenuta, rivela lo stesso Fazio, in un emendamento al disegno di legge sul governo clinico: istituire direttori tecnici negli ospedali italiani, che affianchino la direzione aziendale. "E' vero - spiega Lusenti all'ADNKRONOS SALUTE - che le aziende ospedaliere si presentano sempre più come un concentrato di tecnologie avanzate.
Tecnologie che è necessario acquistare a prezzi contenuti, ma della migliore qualità".
Ben venga, dunque, una nuova figura che si occupi di acquisti, gestione e manutenzione delle apparecchiature, "garantendone efficaciae sicurezza". Un'esigenza, a detta del segretario dell'Anaao, che molte aziende hanno già avvertito e soddisfatto, "soprattutto nelle Regioni più virtuose. Molte realtà, infatti - spiega Lusenti - si sono autodotate di organizzazioni che coniugano ingegneria clinica e tecnologia biomedica. Se questo ruolo", ovvero quello del direttore tecnico, "diventa obbligatorio per legge, si riconosce dunque una necessità e noi non possiamo che essere favorevoli".
Anche perché è una decisione, secondo Lusenti, al passo con i tempi. "La tecnologia - fa notare il segretario dell'associazione dei medici dirigenti - è un elemento imprescindibile per gli ospedali, sempre più importante e complesso alla luce di tecnologie che di giorno in giorno si fanno più avanzate. Garantirne la sicurezza è una priorità".

23 ottobre 2009
Vaccinazione contro influenza A - Intervista a Lusenti
RADIO 101 - Giornale radio - 23 ottobre 2009
23 ottobre 2009
Incontro Sindacati - Ministro Sacconi
Le note di agenzia del 23 ottobre 2009
23 ottobre 2009
I medici ospedalieri: non ci vacciniamo.
L'articolo contiene il commento di Carlo Lusenti.
IL MESSAGGERO - 23 ottobre 2009
20 ottobre 2009
Riforma Brunetta / Camici bianchi all'attacco. "Sono cancellate le peculiarità dei medici".
L'articolo contiene il commento di Carlo Lusenti.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 39 del 20-26 ottobre 2009
12 ottobre 2009
Brunetta, a quando il turno degli universitari?
PANORAMA DELLA SANITA' n. 38 del 12 ottobre 2009
12 ottobre 2009
Più valore al lavoro dei medici.
IL SOLE 24 ORE - Evento Speciale Centro Nord "Sanità d'eccellenza"
12 ottobre 2009
12 ottobre 2009
Scatta il piano influenza: così la vaccinazione in Italia.
L'articolo contiene dichiarazioni di Lusenti
LA REPUBBLICA - 12 ottobre 2009
08 ottobre 2009
L'Anaao sbarca in Europa, Reginato nuovo Vice Presidente FEMS
ADNKRONOS SALUTE - 8 ottobre 2009
02 ottobre 2009
Servixio sanitario europeo: presente e futuro. Lusenti partecipa a Tavola rotonda al Congresso SNR/FEMS
IL RADIOLOGO n. 3/2009
29 settembre 2009
Convenzione Inail: le criticità dei sindacati. Avviata la trattativa per il rinnovo.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 36 del 29 set. - 6 ott. 2009
29 settembre 2009
Ccnl: "Nessuna scelta punitiva, e che non si tocchi la Ria".
Intervista a Carlo Lusenti.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 36 del 29 sett. - 6 ott. 2009
29 settembre 2009
Brunetta: a quando il turno degli universitari?
Le note di agenzia del 29 settembre 2009
28 settembre 2009
Politica e Sanità. Per l'Anaao Assomed è ora di cambiare.
PANORAMA DELLA SANITA' n. 36 del 28 settembre 2009
25 settembre 2009
"Il Governo ha deciso di rottamare i medici. Lusenti: risponderemo con la protesta"
SANITALIA n. 2/2009
24 settembre 2009
Errori medici - Intervista a Lusenti
RAI RADIO 1 - Radio City - 24 settembre 2009
18 settembre 2009
Politica e sanità: è ora di cambiare
Le note di agenzia del 18 settembre 2009
14 settembre 2009
No ad una politica contro i medici e contro la sanità pubblica.
L'intersindacale sulla "rottamazione" di Lucà.
PANORAMA DELLA SANITA' n. 34 del 14 settembre 2009
09 settembre 2009
Rottamazione: no ad una politica contro i medici e contro la sanità pubblica
Le rassegna stampa del 9 settembre
07 settembre 2009
Emergenza da virus A, piani per richiamare i medici già in pensione. L'articolo contiene la posizione del Segretario Nazionale Anaao Assomed
CORRIERE DELLA SERA del 7 settembre 2009

Tra le misure messe in campo per fronteggiare l'emergenza da virus A, l'Assessore alla Sanità della Toscana ha pensato di richiamare i medici in pensione.
L'articolo pubblicato su Il Corriere della Sera di oggi contiene la posizione dell'Anaao Assomed.

07 settembre 2009
Alla har möjlighet att jobba privat på sjukhuset
Sjukhusläkaren n. 4/2009

Intervista a Lusenti sul lavoro del medico specialista "Alla har möjlighet att jobba privat på sjukhuset" pubblicata su una rivista svedese Sjukhusläkaren (Il Medico dell'ospedale).

31 agosto 2009
Governo clinico: per l'Anaao l'ennesima umiliazione.
PANORAMA DELLA SANITA' n. 32 del 31 agosto
26 agosto 2009
Nuova influenza, medici: il vaccino? Importante ma io non lo farò
APCOM del 26 agosto 2009
25 agosto 2009
Medici: "Il contratto prima di tutto". La riforma della contrattazione solo dopo la chiusura del II biennio 2008-2009
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 32-33 del 25 agosto - 14 settembre 2009
22 agosto 2009
Troppi medici in ferie e assenza ventilatori negli ospedali - Intervista a Lusenti
RADIO VATICANA - Notizie - 22 agosto 2009
19 agosto 2009
Caldo: Anaao, pochi ventilatori? Rete ospedaliera va rinnovata tutta
ADNKRONOS SALUTE - 19 agosto 2009
05 agosto 2009
Ddl Governo clinico: ennesima umiliazione per i medici ospedalieri
Le agenzie del 5 agosto 2009
05 agosto 2009
Inchiesta medici/Pronto soccorso: 36 giorni di ferie, trascorsi in corsia.
LIBERO - 5 agosto 2009
05 agosto 2009
Sanità malata e più pazienti in fuga. I medici: c'è una questione meridionale
IL MESSAGGERO - 5 agosto 2009
04 agosto 2009
Il Governo ha deciso di rottamare i medici: risponderemo con la protesta
Le agenzie di stampa del 4 agosto 2009
27 luglio 2009
No alla rottamazione dei medici e veterinari
PANORAMA DELLA SANITA' n. 29 - 27 luglio
25 luglio 2009
Dl anti-crisi. Passa la rottamazione dei medici: una vergogna per il Ssn - Comunicato stampa Anaao Assomed
Le agenzie del 25 luglio 2009
23 luglio 2009
Dl anticrisi. [...] Intanto continua la protesta dei medici [...]
LA STAMPA del 23 luglio 2009
23 luglio 2009
Per i medici niente "rottamazione"
CORRIERE DELLA SERA del 23 luglio 2009
22 luglio 2009
Dl anti-crisi: cancellare la rottamazione dei medici per salvare il Ssn
Le agenzie di stampa del 22 luglio 2009

Alla vigilia del voto in Aula del decreto legge anti-crisi, che contiene la norma sulla rottamazione dei medici, riteniamo doveroso – afferma il Segretario Nazionale dell'Anaao Assomed Carlo Lusenti - il richiamo al senso di responsabilità del Parlamento italiano per evitare le gravi conseguenze che l'approvazione della norma avrebbe sul funzionamento del Servizio sanitario nazionale.

Infatti il pensionamento coatto di decine di migliaia di dirigenti del Ssn con 40 anni di contribuzione porterebbe alla perdita di una generazione di professionisti di 58/60 anni che, grazie all'esperienza e competenza professionale impegnati anche in turni massacranti, rappresentano la spina dorsale del sistema sanitario e contribuiscono a garantire servizi di qualità agli utenti.

A fronte di questo non esiste alcuna garanzia di un ricambio, stante la prevista riduzione delle dotazioni organiche e con gravi rischi per la tenuta del sistema sanitario pubblico, forse con il vero obiettivo, ancorché non esplicitato, di favorire il sistema sanitario privato.

L'Anaao Assomed rivolge un appello ai Parlamentari di tutte le forze politiche affinché i Dirigenti Medici, Veterinari e Sanitari del SSN siano esclusi dalla norma, riconoscendo la specificità del Servizio Sanitario e valorizzando la fatica e la complessità del compito che essi ogni giorno si assumono a tutela del diritto alla salute che la Costituzione riconosce ai cittadini.

21 luglio 2009
Un medico "stanco" aumenta i rischi del 30%
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 28 del 21-27 luglio 2009

Nel campo della sanità ospedaliera il calo della performance o l'errore in campo clinico causati da turni di lavoro prolungati sono sempre stati considerati come
episodi sporadici. Esiste invece un'ampia letteratura che comprova gli effetti pericolosi della mancanza di sonno e della fatica sulla capacità clinica.


E' questo il risultato di uno studio pubblicato su Il Sole 24 Ore Sanità (n. 28 del 21-27 luglio 2009) a cura di Sergio Costantino, Segretario aziendale Anaao Assomed Policlinico di Milano e di Carlo Palermo, Segretario regionale Anaao Assomed Toscana e Coordinatore Conferenza permanente dei Segretari regionali e delle Province autonome

 

 

20 luglio 2009
Le analisi delle criticità. Il Documento dell'Intersindacale contro il Decreto Brunetta.
PANORAMA DELLA SANITA' N. 28 del 20 luglio 2009
20 luglio 2009
Nuova influenza/Anaao: nessuna allerta in strutture ospedlaiere
APCOM del 20 luglio 2009
20 luglio 2009
Lettera-appello al Governo e al Parlamento: no alla rottamazione dei medici e veterinari
Le agenzie di stampa del 20 luglio 2009

L'Anaao Assomed e l'intersindacale della dirigenza medica e veterinaria hanno lanciato un appello al Governo e Parlamento affinchè venga evitata la rottamazione con 40 anni di contribuzione dei medici e veterinari come previsto dall'emendamento al dl anti-crisi approvato venerdi scorso dalle Commissioni Bilancio e Finanze della Camera.

Di seguito il testo della lettera.


LETTERA-APPELLO
AL GOVERNO E AL PARLAMENTO:

NO ALLA ROTTAMAZIONE DEI MEDICI E VETERINARI

20 luglio 2009

Le scriventi organizzazioni sindacali della Dirigenza Medica e Veterinaria, hanno ripetutamente manifestato la propria opposizione al pensionamento coatto dei pubblici dipendenti al raggiungimento dei 40 anni di contribuzione, per gli effetti che esso avrebbe prodotto nel Servizio Sanitario Nazionale, rappresentando i medici e veterinari dipendenti la categoria maggiormente colpita dal provvedimento per avere a proprie spese riscattato gli anni di laurea e di specializzazione.

Con nostra piena soddisfazione il Parlamento, con la definitiva approvazione della “Delega al Governo finalizzata all'ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e alla efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni nonché disposizioni integrative delle funzioni attribuite al Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro e alla Corte dei conti” (L.15/2009) ha limitato la facoltà delle Amministrazioni di risolvere il rapporto di lavoro ai soli dipendenti con 40 anni di servizio effettivo, non conteggiando a tal fine i periodi di contribuzione riscattati.

Ora, con l'emendamento approvato dalle Commissioni Bilancio e Finanze della Camera in sede di conversione in legge del decreto-legge “Provvedimenti anticrisi nonché proroga di termini e della partecipazione italiana a missioni internazionali”, si vuole annullare questa decisione parlamentare, reintroducendo la norma che prevede il pensionamento dei dirigenti pubblici, Medici e veterinari compresi, con 40 anni di anzianità contributiva, a discrezione dell'azienda e con la eccezione di magistrati, professori universitari e dirigenti medici di struttura complessa del SSN.

La sua approvazione produrrebbe nei prossimi anni la fuoriuscita obbligata dal SSN di questi Dirigenti, anche donne, a soli 58-60 anni di età, peraltro in netta controtendenza con le politiche previdenziali perseguite in Europa e nel nostro Paese.

In tal modo verrebbe colpito il corpo intermedio del SSN che consente il pieno funzionamento della medicina pubblica e su cui poggia la garanzia della tutela della salute dei cittadini. Verrebbero “pensionati” migliaia di professionisti che operano ogni giorno in tutti i livelli del SSN, dalla prevenzione ai servizi di emergenza/urgenza, dai servizi territoriali ai reparti ospedalieri di alta complessità, dai servizi di diagnosi e cura ai reparti di terapia intensiva e rianimazione e che hanno acquisito nel corso degli anni la formazione e l'esperienza sulle quali si fonda l'assistenza sanitaria.

I medici ospedalieri, ma non quelli universitari che godono già di molti privilegi, sotto la spada di Damocle del licenziamento, si troverebbero esposti ai cambi di maggioranze politiche e ad ogni possibile pressione e ricatto da parte dei direttori generali, con grave limitazione della propria autonomia professionale e con buona pace del principio fondamentale di imparzialità e trasparenza della pubblica amministrazione.
Per il combinato del pensionamento “coatto” e del blocco del turn-over, introdotto nelle ultime leggi finanziarie per il contenimento della spesa, si produrrebbero inevitabili vuoti nelle dotazioni organiche e si configurerebbe un SSN composto da Dirigenti di struttura complessa, una quota residuale di dirigenti medici a tempo indeterminato ed un numero crescente di precari, provocando un complessivo decadimento della qualità e della sicurezza del sistema, i cui inevitabili effetti ricadrebbero sulla soddisfazione della domanda di salute di tutti i cittadini.

Le scriventi organizzazioni sindacali rivolgono un appello alla al Governo e al Parlamento ad adoperarsi, secondo le sue possibilità e prerogative, affinché i Dirigenti Medici, Veterinari e Sanitari del SSN siano esclusi dalla norma che prevede il pensionamento a 40 anni contributivi, valorizzando la fatica e la complessità del compito che ogni giorno si assumono a tutela del diritto alla salute sancito dalla Costituzione alla cui osservanza tutti siamo chiamati.

ANAAO ASSOMED - CIMO ASMD - AAROI – FP CGIL MEDICI –FVM – FEDERAZIONE CISL MEDICI – FASSID - FESMED - FEDERAZIONE MEDICI UIL FPL
14 luglio 2009
Cure ad "alta integrazione" Il Modello Anaao per coniugare ospedale e territorio
IL SOLE 24 ORE SANITA' n.27 del 14/20 luglio 2009

Poliambulatori organizzati per ridurre il disagio del percorso clinico. E' questo il modello dell'Anaao Assomed per coniugare ospedale e territorio tagliando il numero e la durata dei ricoveri.

La proposta è illustrata in un documento pubblicato su Il Sole 24 Ore Sanità (n. 27-14 luglio 2009) a cura di Giuseppe Montante, Vice Segretario Nazionale e da Adriano Benazzato della Segreteria Regionale del Veneto.

scarica il documento

13 luglio 2009
sui medici spia chiediamo chiarezza al Governo
PANORAMA DELLA SANITA' n. 27 - 13 luglio
09 luglio 2009
Clandestini, fuga dalle cure. E spunta la sanità parallela.
LA REPUBBLICA SALUTE n. 631 del 9 luglio 2009
09 luglio 2009
I camici bianchi contro Brunetta
La rassegna stampa dal 2 al 10 luglio 2009
08 luglio 2009
Pubblico impiego: pubblicati i decreti degli aumenti
IL SOLE 24 ORE - 8 luglio 2009
07 luglio 2009
Immigrati, "medici mai delatori"
IL SOLE 24 ORE SANITA' n.26 del 7/13 luglio 2009
04 luglio 2009
Medici in prima linea
Liberal - 4 luglio 2009

Medici in prima linea
Con le ambiguità del ddl sicurezza c'è il rischio di denunce per chi non segnala i clandestini.
Day after. «Li curiamo lo stesso». Un sondaggio tra ospedalieri annuncia un'insolita forma di disobbedienza civile

Articolo di Errico Novi da Liberal del 4 luglio 2009

ROMA. Il valore statistico è limitato, non c'è dubbio. Ma avrà pure qualche significato il fatto che i medici di pronto soccorso interpellati rispondano tutti alla
stessa maniera: li curiamo comunque.
Si profila un paradossale rovesciamento delle parti, di fronte al giallo degli extracomunitari e del loro diritto ad essere assistiti messo in dubbio dal ddl sicurezza: stavolta è la Lega di governo ad essere esposta ad uno sciopero bianchi, ad una disobbedienza civile simile a quelle che in passato la Lega di lotta minacciava contro il fisco.
Stavolta è una categoria difficilmente attaccabile come quella dei medici di pronto soccorso a dichiararsi pronta al esporsi al rischio di denunce: «Personalmente non segnalerò mai e poi mai un clandestino alla polizia. Deontologicamente non ha senso. In più c'è il problema di patologie diffusive epidemiali, che possono creare
pericoli per la salute pubblica, se gli stranieri irregolari cominciassero a tenersi lontani dagli ospedali», dice un medico del pronto soccorso di uno dei più importanti nosocomi di Torino.
Aleggia il dubbio sulle implicazioni effettive della legge sicurezza, che da una parte introduce il reato di clandestinità e pone dunque qualsiasi pubblico ufficiale (e i medici delle strutture pubbliche lo sono) di fronte all'obbligo di denunciare ogni singolo caso, dall'altra solleva gli stessi camici bianchi e il personale scolastico dal dover chiedere le generalità di extracomunitari malati o genitori di alunni della scuola dell'obbligo.
Si tratta di un collo di bottiglia strettissimo, sostengono i giuristi interpellati dalle associazioni dei medici, e non si può dunque escludere che a qualcuno salti in mente di segnalare un dottore per omessa denuncia.
«Se pure avvenisse vedrei come regolarmi, certo se l'Anaao e altri sindacati hanno intenzione di portare eventuali casi di fronte alla Corte costituzionale non
esiterei ad assecondarli», dice ancora il medico torinese, «perché, ripeto, sono contro l'idea stessa di denunciare clandestini, da qualsiasi punto di vista si osservi la questione, da quello deontologico come in osservanza alle più elementari certezze che deve garantire la sanità pubblica di un Paese civile».
Policlinico di Milano: la dottoressa di turno al reparto emergenza è lapidaria: «Ovvio che li curo». E se qualcuno, per ragioni in questo momento imprevedibili,
le sporgesse denuncia contro per avere lasciato passare indenne uno straniero colpevole di ingresso e permanenza irregolari sul suolo nazionale? Risposta oltremodo lapidaria: «Non me ne frega niente». E poi: «Va bene
così? No perché sa, sto visitando… ».
Non ha dubbi nemmeno Massimo Di Martino, medico dell'ospedale Sant'Antonio Abate di Trapani che non chiede l'anonimato: «Li curo e basta». Colpisce però l'incertezza sull'interpretazione della legge: «Mi pare di capire che il testo approvato alla Camera e definitivamente votato giovedì scorso dal Senato
preveda eccezioni specifiche per noi e per i medici. Ma se l'Associazione degli ospedalieri avanza certe perplessità, bisognerà attendere le loro indicazioni e
naturalmente quelle dei direttori sanitari». Ma se quest'alea di indeterminatezza
sussiste, è la preoccupazione sollevata dagli organismi di categoria, figuriamoci
quali ripercussioni potranno esserci sugli extracomunitari.
E in realtà se ne sono riscontrate nei mesi scorsi quando il ddl sicurezza era ancora lontano dall'approvazione: l'esistenza stessa di un dibattito sui medicispia, dice Carlo Lusenti dell'Anaao, sembra essere direttamente correlabile «a un aumento dei casi di tubercolosi, nell'ordine di diverse centinaia, ad esempio, in città come Roma». Se il solo tam tam ha prodotto un simile effetto quando la legge non era ancora stata approvata, è facile immaginare, dice Lusenti, «cosa può succedere da questo momento in poi: le incertezze interpretative sono evidentemente un fattore di ‘allarme' ancora più forte per i clandestini che temono di essere denunciati». È vero che spesso le posizioni dei dipietristi sono esasperate, ma almeno in questo caso è difficile archiviare come insensato l'attacco del portavoce dell'Italia dei valori Leoluca Orlando: «Le nuove norme consegnano migliaia di immigrati a un sostegno sanitario parallelo fatto di medici stregoni». È nella sostanza lo stesso pericolo avvertito dall'Anaao, dalla Fesmed e
da tutti i sindacati dei camici bianchi, che chiedono almeno «una circolare  interpretativa di questa legge che stabilisca i confini dell'agire dei professionisti
sanitari in modo da spazzare via ogni possibile e pericoloso equivoco». Arriverà? C'è da dubitarne: le stesse sigle hanno inutilmente chiesto che il ddl fosse emanato in modo da chiarire ogni dubbio. Ma chissà, se il governo avesse annuito, la Lega avrebbe potuto sentire intaccata la propria immagine di forza
dominante.

scarica l'articolo in pdf

 

03 luglio 2009
DL Anti-crisi: cancellata la rottamazione
La rassegna stampa del 2-3 luglio 2009
02 luglio 2009
Dl anticrisi, rottamata la "rottamazione" dei dirigenti.
ASI n. 27 - 2 luglio
02 luglio 2009
Pacchetto-sicurezza: sui medici spia chiediamo chiarezza al Governo
La rassegna stampa del 2 luglio 2009
02 luglio 2009
Blindato il ddl sicurezza. Oggi l'ultimo via libera.
LIBERAL - 2 luglio 2009
01 luglio 2009
Pacchetto sicurezza - Intervista a Lusenti
RADIO IN BLU - Notiziario - 1 luglio 2009
27 giugno 2009
Il Governo reintroduce la rottamazione per i medici e i veterinari.
La rassegna stampa 27 - 30 giugno 2009
23 giugno 2009
Lavoro straordinario - Intervista a Lusenti
NUOVA SPAZIO RADIO - Notiziario - 23 giugno 2009
22 giugno 2009
Medici, valanga di cause "Battaglia sugli straordinari" - Intervista a Lusenti
LA REPUBBLICA - 22 giugno 2009
22 giugno 2009
Fuga dalla chirurgia. All'università il 30% di candidati in meno
CORRIERE DELLA SERA - 22 giugno 2009
19 giugno 2009
L'Anaao Assomed compie 50 anni
La rassegna stampa 19 - 22 giugno

Il Sole 24 Ore Sanità intervista Carlo Lusenti su bilanci e proposte nel cinquantennio della fondazione del sindacato. Il medico ha una sola bussola: curare. Virtù (poche) e vizi del mistero federalista.

scarica l'intervista

 

15 giugno 2009
Medici specialisti in corsia. Intervista al Dott. Troise.
IL SOLE 24 ORE del 15 giugno 2009
11 giugno 2009
Pacchetto sicurezza - Intervista a Lusenti
RADIO CITTA' FUTURA - Ora di punta - 11 giugno 2009
08 giugno 2009
Sistema emergenza in Italia: riformare per evitare il declino. Seminario di studio Anaao-Simeu.
PANORAMA DELLA SANITA' n. 22 del 8 giugno 2009
28 maggio 2009
Medici compatti contro il decreto che li fa "spie"
CORRIERE MEDICO
25 maggio 2009
Immigrazione: il Ddl sicurezza ottiene la fiducia della Camera.
GIORNALE DEL MEDICO n. 12 del 25 maggio 2009
25 maggio 2009
Fazio Viceministro alla Salute in attesa che riapra il Dicastero.
GIORNALE DEL MEDICO n. 12 del 25 maggio 2009
22 maggio 2009
Pacchetto-sicurezza: i medici restano spie
La rassegna stampa del 21 - 22 maggio 2009

Le organizzazioni sindacali della dirigenza medica hanno illustrato alla stampa la loro posizione in merito alle conseguenze della norma prevista dal decreto sicurezza approvato alla Camera, che mantiene l'obbligo di denuncia per i medici nei confronti degli immigrati irregolari che si rivolgono alle strutture sanitarie.

Le agenzie di stampa
 

I quotidiani

La stampa on-line

21 maggio 2009
Allarme pronto soccorso: "O si riforma o non reggerà"
ASI n. 21 - 21 maggio
21 maggio 2009
Denunciare i clandestini? L'Ordine piuttosto denuncerà sè stesso
ASI n. 21 - 21 maggio
21 maggio 2009
Clandestini, camici bianchi obbligati a "spiare"
CORRIERE MEDICO n. 13 - 21 maggio
21 maggio 2009
Berlusconi: "No a pregiudizi sulla sanità privata". Ma l'Anaao è scettica.
ASI n. 21 del 21 maggio 2009
21 maggio 2009
Seminario di studio Anaao-Simeu.
Il sistema emergenza in Italia: presente e futuro
ANSA del 21 maggio 2009
19 maggio 2009
Sicurezza, resta il "medico-spia"
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 19 - 19/25 maggio
19 maggio 2009
La sanità di Berlusconi non convince. I medici chiedono una riforma condivisa
La rassegna stampa del 19 maggio 2009
18 maggio 2009
Allarme per la sicurezza sanitaria. Pacchetto-sicurezza: i medici restano spie
PANORAMA DELLA SANITA' n. 19 - 18 maggio
15 maggio 2009
Piena solidarietà alla protesta dei medici del Pronto Soccorso di Isernia
DIRE - 15 maggio 2009
14 maggio 2009
Fazio, viceministro in attesa di perdere il "vice"
ASI n. 20 - 14 maggio
14 maggio 2009
Iscaro: "Brunetta sbaglia, la dirigenza non si gestisce con i decreti".
ASI n. 20 del 14 maggio 2009
14 maggio 2009
Pacchetto- sicurezza: i medici restano spie. Allarme per la sicurezza sanitaria.
Rassegna stampa 13-14 maggio 2009
13 maggio 2009
Decreti delegati riforma pubblico impiego: in pericolo la contrattazione
Rassegna stampa 11 e 12 maggio 2009
08 maggio 2009
Ministero della salute: con il ripristino si garantisce unitarietà del Ssn
La rassegna stampa del 8-11 maggio 2009
05 maggio 2009
"Denuncia di irregolari, medici da esentare"
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 17 - 5/11 maggio
04 maggio 2009
La sanità nell'era federale. Intervista a Domenico Iscaro
PAGINE MONACI - Guida Monaci
04 maggio 2009
Denuncia clandestini: i medici dicono no al pacchetto-sicurezza
L'intersindacale medica scrive all'On. Fini
La rassegna stampa del 4 e 5 maggio 2009
30 aprile 2009
Non ti segnalo ma ti denuncio. Il rischio dei medici-spia non è scongiurato.
ASI n. 18 - 30 aprile
29 aprile 2009
Senza correzioni al pacchetto-sicurezza i medici restano spie: intervenga il Parlamento
La rassegna stampa del 29 - 30 aprile 2009
28 aprile 2009
Cure a irregolari in stand-by.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 16 - 28aprile/4maggio
27 aprile 2009
Confronto aperto con le organizzazioni sindacali.
PANORMA DELLA SANITA' n.16 - 27 aprile
27 aprile 2009
Bianco avvia tavoli di lavoro con le sigle sindacali.
GIORNALE DEL MEDICO n.10 - 27 aprile
23 aprile 2009
Il risveglio del mondo sanitario.
LA REPUBBLICA SALUTE n. 620 - 23 aprile
14 aprile 2009
Rappresentatività alla guerra. Le organizazioni rappresentative: "In tilt le relazioni sindacali".
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 14 del 14/20 aprile 2009
09 aprile 2009
Contratto dirigenti, l'Aran fa firmare anche l'Anpo.
ASI n. 15 del 9 aprile 2009
09 aprile 2009
I medici e i veterinari per l'Abruzzo
la rassegna stampa del 9-10 aprile 2009
07 aprile 2009
Brunetta propone valutazione per ospedali come per hotel
DOCTORNEWS n. 63 del 7 aprile 2009
06 aprile 2009
Gli IRCCS a un giro di boa (preoccupante) ?!?!
PANORAMA DELLA SANITA' n. 13 del 6 aprile 2009
06 aprile 2009
Brunetta propone valutazione per ospedali come per hotel
ADNKRONOS SALUTE - 6 aprile 2009
04 aprile 2009
Brunetta propone valutazione per ospedali come per hotel
ADNKRONOS SALUTE del 4 aprile 2009
02 aprile 2009
"Un network tra Irccs, Asl e Università? Si rischia il caos".
ASI n. 14 del 2 aprile 2009
02 aprile 2009
Pacchetto sicurezza: vicenda donna ivoriana di Napoli - Intervista a Lusenti
RAI RADIO 3 - GR3 - 2 aprile 2009
01 aprile 2009
Progetto “Cure primarie H24” - Intervista a Lusenti
RAI RADIO 2 - GR2 - 1 aprile 2009
27 marzo 2009
Ccnl: chiediamo il rispetto delle regole
La rassegna stampa del 27 marzo 2009
27 marzo 2009
Gli IRCCS ad un giro di boa (preoccupante)?!?!
ADNKRONOS SALUTE - 27 marzo 2009
26 marzo 2009
Anaao: "Graduatoria unica per l'accesso a Medicina? Idea da considerare"
ASI n.13 del 26 marzo 2009
26 marzo 2009
Denunciamo i raccomandati, non i clandestini
LA REPUBBLICA SALUTE n. 616 del 26 marzo 2009
26 marzo 2009
Accordo Stato-Regioni su specializzazioni: soddisfazione per il primo risultato ottenuto
La rassegna stampa del 26 marzo 2009
25 marzo 2009
Immigrati irregolari: basta con le imprecisioni
Le rassegna stampa del 25 marzo 2009
24 marzo 2009
Medici (e parlamentari) in difesa degli immigrati
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 11 del 24/31 marzo 2009
24 marzo 2009
Graduatoria unica per la laurea in medicina? Una buona idea
Le agenzie di stampa del 24 marzo 2009
20 marzo 2009
La sanità pubblica, le liste d'attesa
GR Parlamento - Speciale - 20 marzo 2009
19 marzo 2009
Medici in piazza per gridare: "Noi non segnaliamo i clandestini".
ASI n. 12 del 19 marzo 2009
19 marzo 2009
La denuncia agli immigrati è un obbligo, non una facoltà
La rassegna stampa del 19-20 marzo 2009
17 marzo 2009
Fnom, Amedeo Bianco fa cappotto
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 10 del 17/23 marzo 2009
16 marzo 2009
Urgenza ancora senza scuola
GIORNALE DEL MEDICO n. 6 del 16 marzo 2009
16 marzo 2009
Intersindacale aderisce al "Noi non segnaliamo day"
La rassegna stampa del 16 e 17 marzo 2009
12 marzo 2009
I medici riconfermano Bianco
ASI n. 11 del 12 marzo 2009
12 marzo 2009
I medici e gli immigrati irregolari
agenzie - quotidiani - free-press - stampa on-line - stampa specializzata
del 11-12 marzo 2009
26 febbraio 2009
Scuole di specializzazione, Anaao pronta allo sciopero
ASI n. 9 del 26 febbraio 2009
26 febbraio 2009
E' legge la riforma della Pubblica Amministrazione targata Brunetta
ASI n. 9 del 26 febbraio 2009
25 febbraio 2009
E' legge il Ddl delega Brunetta: riconosciuti i diritti dei medici
La rassegna stampa del 25 febbraio 2009
24 febbraio 2009
Specializzazione: subito il bando e la scuola di medicina d'urgenza
La rassegna stampa del 24 febbraio 2009
12 febbraio 2009
Ddl Brunetta: riconoscuti i diritti dei medici
La rassegna stampa del 12 febbraio 2009
11 febbraio 2009
La Camera ristabilisce le regole contrattuali per medici e veterinari
La rassegna stampa del 11 febbraio 2009
11 febbraio 2009
La vicenda Englaro - Intervista a Lusenti
RAI RADIO 1 - GR1 - 11 febbraio 2009
10 febbraio 2009
Rottamazione: tocca all'aula di Montecitorio
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 5 del 10/16 febbraio 2008
09 febbraio 2009
Scuole specializzazione: necessario rinnovamento
La rassegna stampa del 9 febbraio 2009
06 febbraio 2009
Ddl Brunetta: confermato taglio stipendi dei medici
Le agenzie di stampa del 6 febbraio 2009
02 febbraio 2009
I no dell'Anaao al ddl Brunetta
La rassegna stampa del 2 febbraio 2009
31 gennaio 2009
Indagine Anaao e SWG su "Gli italiani e il Ssn" - Intervista a Lusenti
RADIO VATICANA - Stop! Precedenza a chi pensa - 31 gennaio 2009
21 gennaio 2009
Anaao, Commissione assicurazione medici sia riconosciuta da Regioni e Asl
ADNKRONOS SALUTE - 21 gennaio 2009
15 gennaio 2009
Indagine Anaao e SWG su "Gli italiani e il Ssn" - Intervista a Lusenti
TELEREPORTER - News - 15 gennaio 2009
15 gennaio 2009
Indagine Anaao e SWG su "Gli italiani e il Ssn" - Intervista a Iscaro
RADIO 101 - Notiziario - 15 gennaio 2009
15 gennaio 2009
Indagine Anaao - SWG "Gli italiani e il Ssn?
La rassegna stampa del 15 gennaio 2008
14 gennaio 2009
Indagine Anaao e SWG su "Gli italiani e il Ssn" - Intervista a Lusenti
RADIO IN BLU - Notiziario - 14 gennaio 2009
14 gennaio 2009
Indagine Anaao e SWG su "Gli italiani e il Ssn"
RAI RADIO 2 - GR2 - 14 gennaio 2009
14 gennaio 2009
Indagine Anaao - SWG "Gli italiani e il Ssn?
La stampa on line n. 6 del 14 gennaio 2008
14 gennaio 2009
Indagine Anaao - SWG "Gli italiani e il Ssn?
La stampa on line n. 5 del 14 gennaio 2008
14 gennaio 2009
Indagine Anaao - SWG "Gli italiani e il Ssn?
Le stampa on line n. 4 del 14 gennaio 2008
14 gennaio 2009
Indagine Anaao - SWG "Gli italiani e il Ssn?
La stampa on line n. 3 del 14 gennaio 2008
14 gennaio 2009
Indagine Anaao - SWG "Gli italiani e il Ssn?
La stampa on line n. 2 del 14 gennaio 2008
14 gennaio 2009
Indagine Anaao - SWG "Gli italiani e il Ssn?
La stampa on line n. 1 del 14 gennaio 2008
14 gennaio 2009
Indagine Anaao - SWG "Gli italiani e il Ssn?
Le agenzie di stampa del 14 gennaio 2008
07 gennaio 2009
Lusenti: 2008 anno duro e difficile per medici. Contratto unico elemento positivo
ADNKRONOS 7 GENNAIO 2009
Anaao ti tutela
Pronto soccorso medico-legale e assicurativo
Medici in pensione
Informazioni parlamentari
Banca dati normativa in sanita
Anaao Card
Anaao ti assiste
Assistenza legale
Assistenza fiscale
Anaao ti assicura
Copertura tutela legale gratuita
Polizza responsabilità civile professionale "colpa grave"
Polizza unica
Copertura contagio ospedaliero
Servizio Doctor Help Desk
Anaao ti informa
Newsletter
Iniziativa Ospedaliera
Dirigenza medica
Editoria
Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it
segreteria.nazionale@anaao.postecert.it
Dipartimento Amministrativo
Via Scarlatti, 27 - 20124 MILANO
Telefono 026694767 - Fax 0266982507
segr.naz.milano@anaao.it
segr.naz.milano@anaao.postecert.it
Dipartimento Organizzativo
Via Sant'Aspreno, 13 - 80132 NAPOLI
Telefono 0817649624 - Fax 0817640715
segr.naz.napoli@anaao.it
segr.naz.napoli@anaao.postecert.it
Ufficio stampa
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
ufficiostampa@anaao.it
Coordinamento servizi agli Associati
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
servizi@anaao.it