29 dicembre 2011
PATTO PER LA SALUTE: I MEDICI CHIEDONO DI ESSERE COINVOLTI
Rassegna del 29 dicembre 2011
27 dicembre 2011
ERRORI MEDICI: MALASANITA' O MALAINFORMAZIONE?
Rassegna del 27 dicembre 2011
23 dicembre 2011
LPI ALLARGATA: DOPO LA PROROGA CHIDIAMO SOLUZIONI STRUTTURALI
Rassegna agenzie del 23 dicembre 2011
19 dicembre 2011
BALDUZZI,BLOCCO TURNOVER NON ALL'ORDINE DEL GIORNO
ANSA del 19 dicembre 2011 (contiene posizione Anaao)
19 dicembre 2011
ANAAO, ALLARGARE BLOCCO TURNOVER? SOSTEMA COLLASSA
ANSA del 19 dicembre 2011
14 dicembre 2011
DDL ‘GOVERNO CLINICO’: TIMIDI PASSI AVANTI, MA IL TESTO RIMANE INADEGUATO
La rassegna del 14 dicembre 2011
12 dicembre 2011
SINDACATI MEDICI: CHIUSURA SULLE PENSIONI PRIVATE INCOMPRENSIBILE
Rassegna stampa del 12 dicembre 2011
07 dicembre 2011
Pensioni, codice rosso. La rabbia dei medici costretti in corsia fino a 66 anni.
LETTERA43.IT del 7 dicembre 2011
21 novembre 2011
Cosmed, la riforma delle pensioni va concertata
DOCTORNEWS 21 novembre 2011
21 novembre 2011
Governo Monti. L'agenda per la sanità. I medici: "Basta tagli. Abbiamo già dato. Costantino Troise, segretario nazionale Anaao Assomed “Bene ministero autonomo e ministro tecnico.
QUOTIDIANO SANITA' 21 novembre 2011
19 novembre 2011
Sanità: “irricevibile” il riparto che ci toglie 635 milioni
LA GAZZETTA DEL SUD 19 novembre 2011
18 novembre 2011
COMUNICATO STAMPA COSMED SU RIFORMA PREVIDENZA
18 novembre 2011
18 novembre 2011
Intervista a Troise: “troppi luoghi comuni sulle pensioni dei dipendenti pubblici”
QUOTIDIANO SANITA' 18 novembre 2011
18 novembre 2011
Dirigenti sanità: scatta l’ora della pensione integrativa
QUOTIDIANO SANITA' 18 novembre 2011
18 novembre 2011
L'altolà dei medici: non toccate ancora le pensioni
IL SOLE 24 ORE SANITA' 18 novembre 2011
18 novembre 2011
Sanità: Cosmed, si toccano pensioni ma servirebbe lotta a evasione
ADNKRONOS del 18 novembre 2011
18 novembre 2011
Pensioni: Cosmed, Governo pensi anche a recupero evasione
ANSA 18 novembre 2011
18 novembre 2011
Riparto FSN 2012: Troise, fondo non cresce e criteri rimangono gli stessi
ANSA venerdi 18 novembre 2011
17 novembre 2011
Sanità: Troise (Cosmed), sulle pensioni basta interventi su limiti età. Serve tener conto di attività usurante.
ADNKRONOS SALUTE 17 novembre 2011
14 novembre 2011
Timori per nuovi tagli e accorpamento: da associazioni e sindacati preoccupazioni per le prossime misure
ANSA del 14 novembre 2011
09 novembre 2011
Indennità di esclusività, da sindacati dirigenza diffida alle ASL
Doctornews 9 novembre 2011
08 novembre 2011
Pubblico Impiego e manovre economiche: medici trattati come di serie B, intervento di Domenico Iscaro
Il Sole 24 Ore Sanità n. 42 - 8/14 novembre 2011
07 novembre 2011
Sanità: ANAAO su medici in pensione, boom 2010 è solo l'inizio
Adnkronos - 7 novembre 2011
07 novembre 2011
Sanità:fuga medici da ospedali, in un anno + 55% pensionamenti
ADNKRONOS 7 nov 2011
07 novembre 2011
Nuove realtà in medicina. Terzo convegno Anaao Assomed Regione Umbria - Sala Conferenze "Azienda Ospedaliera Santa Maria" di Terni - venerdi 25 novembre ore 09.00
L'intervento del Segretario Nazionale Anaao Assomed è previsto alle ore 12.00. Scarica il programma.
07 novembre 2011
FUGA DEI MEDICI DAGLI OSPEDALI: L'ANAAO SULLA STAMPA ONLINE
7-9 novembre 2011
02 novembre 2011
Comunicato Intersindacale: Ddl Governo Clinico: un testo inadeguato e dannoso
Rassegna stampa agenzie del 2 novembre 2011
02 novembre 2011
6° Forum Risk Management in sanità 2011 - Innovazione e sicurezza nei percorsi territorio ospedale territorio - 22-25 novembre Arezzo
Il Segretario Nazionale Anaao partecipa al dibattito sul tema "Ripensare l'ospedale fra compatibilità innovazione e rapporto con il territorio" - 22 novembre ore 14.30
31 ottobre 2011
La Sanità non si Tocca di Costantino Troise
Dirigenza Medica n. 10/2011
28 ottobre 2011
Comunicato Stampa: Lettera Governo a Ue: intenti vaghi, ma chiara intenzione di colpire il servizio pubblico
Rassegna Agenzie del 28 ottobre 2011
27 ottobre 2011
Comunicato stampa: "Legge stabilita'" il governo "azzera" i diritti dei medici specialisti
Rassegna Agenzie del 27 ottobre 2011
25 ottobre 2011
Liste d'attesa in sanità a TORNANDO a CASA intervista Iscaro
RADIO RAI 1 - 25 ottobre 2011
25 ottobre 2011
Comunicato stampa COSMED "Attacco alle Pensioni"
Rassegna Agenzie del 25 ottobre 2011
25 ottobre 2011
Anaao su dati della Commissione errori medici - i quotidiani di mercoledi 25 ottobre 2011
24 ottobre 2011
Anaao su errori medici: problema della sicurezza delle cure
ADNKRONOS SALUTE - 24 ottobre 2011
24 ottobre 2011
Manifestazione intersindacale del 13 ottobre: addio alla coesione sociale.
Il sole 24 ore Sanità 18-24 ottobre n. 39 pag 2
20 ottobre 2011
EDILIZIA SANITARIA. TROISE (ANAAO): "SENZA FINANZIAMENTI A RISCHIO LA SICUREZZA"
Quotidianosanità
19 ottobre 2011
Ospedali nel caos: al sud attese anche per interventi di cancro - ADNKRONOS SALUTE - 19 ottobre 2011
ADNKRONOS SALUTE - 19 ottobre 2011
17 ottobre 2011
La Sanità non si tocca
Panorama Sanità 17 ottobre 2011 n 39 pag 7
16 ottobre 2011
L'Anaao su tagli a edilizia sanitaria/2
Rassegna stampa dei quotidiani del 16 ottobre 2011
15 ottobre 2011
L'Anaao su tagli a edilizia sanitaria/1
Rassegna stampa agenzie e stampa specializzata del 15 ottobre 2011
11 ottobre 2011
Intersindacale, un appello per la protesta di giovedì
DoctorNews - 11 ottobre 2011
05 ottobre 2011
CON IL BLOCCO DEI CONTRATTI SI SCENDE IN CLASSIFICA
DoctorNews - 5 ottobre 2011
03 ottobre 2011
Specialisti, allarme rosso nel 2021
Il Sole 24 Ore Sanità 27sett - 3ott 2011 n. 36
01 ottobre 2011
"L'ospedale rimarrà l'unico ammortizzatore sociale del Paese"
Dirirgenza Medica 8/9 2011 (Intervista a Costantino Troise)
21 settembre 2011
SINDACATO MEDICI, SONO 10MILA LE FIRME CONTRO LA MANOVRA
DoctorNews -21 settembre 2011
21 settembre 2011
Specializzandi nel SSN, salta l'emendamento Fazio
Doctor News - 21 settembre 2011
21 settembre 2011
Riforma formazione medici
Il Sole 24 Ore - Italia Oggi (Anaao sulla stampa)
19 settembre 2011
Se lo slogan confonde il diritto alla salute
PANORAMA SANITA' 19 settembre 2011 n.35 pag 18
19 settembre 2011
Cause e risarcimenti: per gli ospedali conto da 600 milioni
Il Sole 24 Ore - lunedì 19 settembre 2011
19 settembre 2011
Medici e legali, basta guerre per spot
Italia Oggi - lunedì 19 settembre 2011
14 settembre 2011
Certificati medici: da ieri solo online
BENESSERE SALUTE - 14 settembre 2011 (Contiene dichiarazione Anaao)
13 settembre 2011
Al via la rivoluzione, carta addio. Certificati di malattia solo on line
LA REPUBBLICA.IT - 13 settembre 2011 (Contiene dichiarazione Anaao)
12 settembre 2011
Cambiamo la Manovra! "Appello dei medici, veterinari e dirigenti del Ssn"
PANORAMA SANITA' 12 settembre 2011 n. 34 p. 5
12 settembre 2011
Medici e dirigenti all'attacco: assemblea nazionale a ottobre
IL SOLE 24 ORE SANITA' 13-19 sett 2011 n. 34 pag. 3
12 settembre 2011
Groupon Sconti: ci si può fidare delle visite mediche a basso costo?
DONNA10
12 settembre 2011
"Basta visite low cost" l'allarme dei medici sulla sanità con lo sconto
La Repubblica lunedì 12 settembre 2011
08 settembre 2011
rassegna comunicato intersindacale "MEDICI, VETERINARI, DIRIGENTI DEL SSN BOCCIANO LA MANOVRA E SI MOBILITANO PER FERMARE I CONTINUI ATTACCHI AI PROFESSIONISTI DELLA SANITA’"
giovedì 8 settembre 2011
06 settembre 2011
Migliaia medici dicono no a manovra, boom raccolta firme sindacati quasi 6 mila adesioni online in meno di quattro giorni
ADNKRONOS - 6 settembre 2011
22 agosto 2011
Manovra bis: no all’ ingiustizia e all’accanimento verso i dipendenti pubblici
Rassegna stampa del 22 agosto 2011
20 agosto 2011
Inchiesta sull'attività dei Pronto soccorso in estate
LA NAZIONE - 20 agosto 2011
08 agosto 2011
Anaao su auto blu: necessario tagliare, serve segnale simbolico
Adnkronos Salute - 8 agosto 2011
02 agosto 2011
FORUM FIASO - La gestione aziendale condizionata dai vecchi criteri di bilancio. Quattro domande a rappresentanti del mondo professionale e gestionale (intervento di Troise)
Il Sole 24 Ore Sanità n. 30 - 2 agosto 2011
02 agosto 2011
Riforma FAZIO-GELMINI. Medici, un anno in meno per specializzarsi.
Il Sole 24 Ore Sanità
01 agosto 2011
Incontro indacati Medici e Regioni: arrivano i tavoli tecnici
PANORAMA SANITA' 1 agosto 2001 n. 30/31 pag. 4-5
01 agosto 2011
"Basta! La sanità non è solo un costo ed i professionisti non sono limoni da spremere" - intervista C. Troise
PANORAMA SANITA' 1 agosto 2011 n. 30/31 pag. 15
27 luglio 2011
“Sì a qualunque criterio proposto per sbloccare il turn over. Ma purché si intervenga rapidamente”
QuotidianoSanità 27 luglio 2001
26 luglio 2011
Ventitrè sindacati fanno cartello: "Così si uccidono medici e SSN"
Il Sole 24 Ore Sanità n. 29 (contiene dati Anaao Assomed)
25 luglio 2011
«Siamo pronti a una mobilitazione di lungo corso»
Intervista a Costantino Troise - Il Sole 24 Ore Sanità n. 29
22 luglio 2011
Stati generali della sanità e incontro con Vasco Errani
Rassegna stampa 21-22 luglio
21 luglio 2011
Il Ministro "dissidente" e le proteste tardive
PANORAMA SANITA' 21 luglio 2011
21 luglio 2011
Sindacati contro - PANORAMA SANITA'
19 luglio 2011
Stati generali di medici e dirigenti: sette punti essenziali nei regolamenti
19 luglio 2011
Gli effetti del blocco del turover da qui al 2014. Colpiti grandi e piccoli ospedali.
La Repubblica - 19 luglio 2011
16 luglio 2011
Il superticket spinge le cure low cost
La Stampa - 16 luglio 2011
15 luglio 2011
Superticket, per il 2011 al Nord più facile evitarlo
Il Sole 24 Ore - 15 luglio 2011
14 luglio 2011
Approvata una manovra iniqua per il Ssn, ma la partita non è conclusa
rassegna stampa del 14 e 15 luglio 2011
13 luglio 2011
Manovra: Stati Generali della sanità il 21 luglio a Roma
rassegna stampa del 13 luglio 2011
12 luglio 2011
Azione legale per risarcire specializzandi.
DOCTORNEWS - 12 luglio 2011
05 luglio 2011
Anaao: entro dieci anni 140 reparti di medicina interna in meno
DoctorNews - 5 luglio 2011
05 luglio 2011
Manovra: dirigenza Ssn proclama lo stato di agitazione e manifestazione entro luglio
la rassegna stampa - 5/6 luglio
05 luglio 2011
Anaao: entro dieci anni 140 reparti di medicina interna in meno - Doctornews 5 luglio 2011
03 luglio 2011
Tagli e ticket, un conto di 500 euro a famiglia
La Stampa - 3 luglio 2011
03 luglio 2011
I MEDICI A RISCHIO ESTINZIONE: TRA 10 ANNI SPARITO UNO SU DUE - indagine Anaao Assomed
La Repubblica - 3 luglio 2011
02 luglio 2011
Industrie del farmaco e medici in trincea
Il Sole 24 Ore - 2 luglio 2011
01 luglio 2011
Via agli Stati Generali della Sanità
29 giugno 2011
manovra economica. Intervista a Sandro Petrolati
Rai News24 - 29 giugno
22 giugno 2011
Camera: Commissione chiude ddl governo clinico. Contiene il commento di Troise.
Ansa - 22 giugno
21 giugno 2011
Tremonti prepara le forbici. Nel mirino contratti, farmaci e dispositivi – Altolà di Regioni e sindacati.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 24 del 21/27 giugno
16 giugno 2011
Anaao su boom medici precari, conseguenza tetto spesa personale Ssn
Adnkronos Salute - 16 giugno
16 giugno 2011
Anaao su deroga a blocco turnover
rassegna stampa - 16 giugno
16 giugno 2011
Precari: l’Italia peggiore che fa buona la sanità
rassegna stampa - 16 giugno
14 giugno 2011
Medici, addio carta la prognosi è online
LA REPUBBLICA Salute - 14 giugno
12 giugno 2011
Esodo dalla sanità, via centinaia di medici. I risultati shock di una ricerca dell'Anaao: gli specializzandi non basteranno a comprire i vuoti che si verranno a crerare
La Repubblica - Firenze - 12 giugno
11 giugno 2011
Figlio muore in ospedale, gogn su Facebook per il medico dell'ospedale.
Il Centro.it - 11 giugno
11 giugno 2011
Il figlio muore sotto i ferri, gogna web per il medico. Pioggia di insulti alla foto del chirurgo pubblicata su Facebook dal papà. L'Anaao: barbarie.L'articolo contiene le dichiarazioni di Costantino Troise, Segretario Nazionale Anaao Assomed.
La Repubblica - 11 giugno
10 giugno 2011
Pronta la carta etica del medico
ORE 12 10 giugno
05 giugno 2011
Dossier/Pronto soccorso. La lunga attesa per la visita. Barelle nei corridoi, rifiuti, poche informazioni.
CORRIERE DELLA SERA - 5 giugno
30 maggio 2011
Serafino Zucchelli è il nuovo Presidente della Fondazione Onaosi
PANORAMA SANITA' n 21 del 30 maggio
24 maggio 2011
Nessuna scorciatoia per far fronte al calo atteso dei medici Ssn. Articolo di Troise e Palermo.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 20 del 24/30 maggio
23 maggio 2011
“L’esclusività non è un rischio per le casse regionali”. Palermo (Anaao) commenta la posizione della Toscana.
Quotidiano Sanità.it - 23 maggio

“Tagliare l'esclusività per tagliare le spese delle Regioni non ha senso. Si tratta, infatti, di una voce di spesa che riguarda solo la dirigenza del Ssn e che è già destinata a diminuire per l'andamento delle uscite dal Ssn per pensionamento dei prossimi anni, con un notevole risparmio per le casse regionali”.

Ad affermarlo è il segretario regionale toscano dell'Anaao Assomed, Carlo Palermo, commentando la richiesta che l'assessore regionale alla Sanità, Daniela Scaramuccia, ha inviato al coordinatore degli assessori regionali alla Sanità, Luca Coletto, per ridiscutere il riferimento all'indennità di esclusività contenuto nel documento con cui le Regioni hanno interpretato le disposizioni della legge 122/2010 in materia di contenimento della spesa.

“Dopo l'emanazione del documento da parte della Conferenza delle Regioni – racconta Palermo - abbiamo sollevato all'assessore i nostri dubbi e prospettato i problemi, sia di ordine tecnico che politico, derivanti da quell'interpretazione”. Il segretario regionale dell'Anaao Assomed si dice “molto soddisfatto che le nostre osservazioni siano state recepite dall'assessore, che ha poi sollevato formalmente il problema al coordinatore degli assessori regionali alla Sanità, Luca Coletto”. L'auspicio del sindacato della dirigenza del Ssn è che ora le Regioni decidano di stralciare dal documento ogni riferimento all'indennità di esclusività. “La legge 122/2010 non riguarda in alcun modo questo aspetto contrattuale della dirigenza medica ed inserirlo è stata una forzatura”, osserva Palermo. Inoltre, “al di là delle chiare incongruenze contenute nel documento e rilevate anche nella lettera che Scaramuccia ha inviato a Coletto e che per primi abbiamo sollevato”, secondo il segretario regionale dell'Anaao Assomed “le Regioni sembrano non tener conto del fatto che questa voce di spesa è destinata automaticamente a diminuire. Si stima, infatti, che nei giro di pochi anni andranno in pensione circa 60 mila medici e a sostituirli ne verranno chiamati circa 30 mila”. In pratica, si prospetta un taglio automatico e progressivo del 50% di coloro a cui spetta l'indennità. “Inoltre – evidenzia ancora il sindacalista - chi va in pensione lo fa con un livello indennità che si aggira intorno ai 18 mila euro annui, mentre i nuovi medici partono dalla fascia più bassa di indennità, pari a circa 2.500 euro. La diminuzione delle spese per l'indennità di esclusività da parte delle Regioni è evidente”.

Nel dettaglio, entro i primi 5 anni di servizio l'indennità di esclusività è pari a circa 2.500 euro all'anno. Tra i 5 e 15 anni di carriera è pari a circa 9.000. Oltre i 15 anni di servizio l'indennità raggiunge quota 15.000 e a quel punto l'unico ulteriore scatto è quello conseguito per effetto di attribuzione di incarico di direttore di struttura complessa, che comporta il raggiungimento di un'indennità di esclusività pari a circa 18 mila euro.

La questione, osserva in conclusione Palermo, è che “non c'è alcun motivo legislativo né tecnico per includere l'esclusività nella legge 122, a meno che non si tratti di un bieco modo per far cassa”.

www.quotidianosanita.it
 

20 maggio 2011
Forum Quotidiano Sanità. Scrive il Corriere della Sera: “Il medico è solo tra supertecnologie e tagli”. Cosa ne pensa Costantino Troise.
Quotidiano Sanità.it - 20 maggio

Forum QS. Scrive il Corriere della Sera: “Il medico è solo tra supertecnologie e tagli”. Che ne pensate?

Medici “soli nelle corsie ospedaliere a decidere quando negare cure troppo costose” e che si trovano a “decidere del destino dei loro malati abbandonati dal vuoto di una politica che riduce le risorse ma non dice cosa fare”. Questo il grido d'allarme di Sergio Harari, apparso lo scorso 17 maggio sul Corriere della Sera. Abbiamo chiesto un commento a: Maurizio Benato (Fnomceo), Ivan Cavicchi (Sociologo), Massimo Cozza (Cgil Medici), Roberto Lala (Sumai), Giuseppe Mele (Fimp), Carlo Nozzoli (Fadoi) e Costantino Troise (Anaao Assomed). 
 
20 MAG - "La solitudine del medico tra supertecnologie e tagli”. Questo il titolo di un intervento pubblicato sul Corriere della Sera del 17 maggio scorso, di Sergio Harari, direttore dell'Uo di Pneumologia del San Giuseppe di Milano. Ecco cosa ne pensano Maurizio Benato (Fnomceo), Ivan Cavicchi (Sociologo), Massimo Cozza (Cgil Medici), Roberto Lala (Sumai), Carlo Nozzoli (Fadoi), Roberto Lala (Sumai), Giuseppe Mele (Fimp), Costantino Troise (Anaao Assomed). Leggi gli altri interventi sul sito di www.quotidianosanita.it

Costantino Troise, segretario nazionale Anaao Assomed
Occorre tutelare l'atto medico e far comprendere ai cittadini che neanche le migliori tecnologie non sono esenti da rischio

È assolutamente vero che il medico vive una condizione di solitudine, stretto tra il diritto dei cittadini ad avere i migliori risultati di salute, il codice disciplinare da pubblico dipendente che impone dei vincoli, il codice deontologico che stabilisce le linee di comportamento, l'esigenza dell'azienda a raggiungere l'equilibro di bilancio e la magistratura sempre pronta a mettere in discussione il suo operato.
In questo contesto l'atto medico è diventato estremamente fragile e il medico è privo di punti di riferimento. Basti pensare alla sentenza della Corte di Cassazione che ha rinviato a giudizio un medico che aveva seguito le linee guida ma il cui paziente era deceduto. Dopo quella sentenza probabilmente molti medici si sono sentiti ancora più soli.
Purtroppo l'alleanza terapeutica tra medico e paziente si è trasformata in un rapporto di diffidenza, spingendo i medici a mettere in campo la medicina difensiva, che è pericolosa per tutti. Per la professionalità medica, per la salute dei pazienti e anche per la sostenibilità del sistema. Un rapporto così inquinato non può reggere le sfide della sanità moderna. Si corre il rischio di vedere i medici chiudersi sempre più nella propria nicchia professionale per il timore di esporsi a condanne giudiziarie. La sanità, invece, ha bisogno di professionisti attivi, messi nelle condizioni di decidere in scienza e coscienza. Solo così il cittadino potrà ottenere la migliore assistenza possibile e il sistema potrà muoversi verso l'efficienza e l'appropriatezza.
Purtroppo non credo che l'azienda sia in grado di invertire l'attuale rotta, stretta come è nella logica dell'equilibrio di bilancio. Credo, piuttosto, che lo sforzo debba avvenire dai livelli più alti. Dalle Regioni, dal Governo, dal legislatore e anche dalla magistratura. Quest'ultima sembra averlo già capito. Con due recenti sentenze, i giudici della Cassazione hanno infatti dimostrato una sensibilità maggiore nella tutela dell'atto medico. Ma non è soltanto un problema di chi risarcisce. Il problema è far comprendere alle istituzioni che la sanità ha bisogno di risorse, perché una sanità in cui si tagliano gli organici e i mezzi a disposizione, diminuisce anche il tempo da dedicare ai pazienti, a fronte della crescente domanda di assistenza. Questo non può che ridurre il livello di sicurezza.
Serve, però, anche un salto culturale da parte dei cittadini. Che devono comprendere che la medicina non è una scienza immune da rischi, neanche quando si utilizzano le tecnologie più sofisticate e ci si rivolge al migliore medico e alla più eccellente struttura. Il rischio zero, in medicina, non esiste. Qualsiasi sia la tecnologia che si utilizza. Se i cittadini comprenderanno questo, il rapporto tra medico e paziente potrà tornare ad essere un'alleanza.

17 maggio 2011
Malpratica in ambito sanitario. L'articolo contiene dichiarazioni di Costantino Troise.
Nuova Agenzia Radicale - 17 maggio
13 maggio 2011
Esenzione ticket, dal 1 aprile i medici sono anche ‘agenti per il fisco’. Ma per ora è caos
Il Fatto Quotidiano.it - 13 maggio

Il provvedimento è partito un mese e mezzo fa: camici bianchi nei reparti d'ospedale e di famiglia, ma guardiani anche per il fisco. I medici si devono occupare, infatti, di scovare chi realmente ha diritto all'esenzione del ticket per reddito basso. Sono gli effetti di un decreto sull'Economia del 2009 e che ora le Regioni hanno cominciato ad applicare. L'obiettivo è quello di contrastare l'evasione fiscale altissima in questo settore. Un miliardo di euro l'anno è l'ammontare dell'evasione sui ticket sanitari. In sostanza, le autocertificazioni sul reddito per visite ed esami specialistici dovranno essere validate dai medici.

Ma già scoppiano le polemiche. Le Regioni stanno applicando metodi diversi di verifica. C'è chi, come l'Emilia Romagna, il Veneto e la Sardegna, ha sollevato i medici da questa incombenza affidando alle Asl il compito di rilasciare un certificato ai cittadini con il codice di esenzione che sono obbligati a consegnare sia al medico di base che a quello ospedaliero. Altre che stanno prendendo tempo e stanno facendo slittare l'entrata in vigore della nuova normativa a settembre come, ad esempio, la Liguria.

Altre Regioni, come il Lazio, hanno affidato il compito direttamente ai medici e in queste settimane hanno diffuso le circolari negli ospedali dove si obbliga il personale medico a segnare sulla ricetta il codice di esenzione per reddito, ma solo dopo aver consultato una specifica banca dati collegata all'Agenzia delle entrate che dirà al medico se il paziente che si trova di fronte è o non è esentato dal pagamento del ticket. I dirigenti medici, i primari, dovranno recarsi poi presso la propria direzione sanitaria, ritirare ognuno le proprie user e password e a quel punto verranno dati loro i ricettari. “Ci rendiamo conto?”, afferma il professor Massimo Martelli, primario dell'Ospedale San Camillo-Forlanini di Roma “dopo la proposta assurda di denunciare gli immigrati irregolari che ricorrono alle cure sanitarie, noi medici dovremmo ora fare i ‘guardiani' per il fisco, segnalare poi il paziente che dice il falso, altrimenti rischiamo un provvedimento disciplinare, ma è incredibile”. E' un luminare Martelli della chirurgia toracica, scelto dal presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, a fare il commissario per l'Azienda ospedaliera San Camillo, ruolo che poi ha lasciato in polemica con la maggioranza di centrodestra. “Questi  – continua Martelli – ti costringono a iscriverti al Movimento 5 stelle, a urlare. Io ho un mio pc portatile, perché quello che mi mette a disposizione l'azienda è dell'era dei cartaginesi, ha ancora i floppy disk. Si figuri se posso connettermi con un click ad una banca dati”. “Nel mio ospedale – conclude – ci sono 500 dipendenti che non sono personale medico, che se ne occupino loro”.

Opinione condivisa anche da Costantino Troise, segretario nazionale dell'Anaao, l'associazione dei medici dirigenti: “C'è un termine di paragone che rischia di aumentare i tempi di attesa per le visite. Oggi – dichiara il primario genovese – nei pronto soccorso dei grandi ospedali i tempi di attesa medi per i codici verdi e bianchi è tra le 6 e le 7 ore. In un pronto soccorso h24, sei ore vanno via solo per le pratiche burocratiche di accoglimento dei pazienti. Pensiamo – conclude – quanto tempo e quante visite in meno rischiano i medici di eseguire dovendo loro fare i controlli anche sull'esenzione o meno del ticket per il paziente”.

leggi/stampa l'intervista in pdf

leggi l'intervista sul sito de Il Fatto Quotidiano.it

05 maggio 2011
Medici sotto amministrazione controllata
M.D. Medicinae Doctor - Anno XVIII numero 9 - 5 maggio
04 maggio 2011
Pronto soccorso: indagine su qualità e sicurezza. I risultati dell'indagine a cura del TDM e Anaao
rassegna stampa - 4 maggio
03 maggio 2011
Urgenza, codici "light" al territorio. Pronto soccorso/Sindacati e ministero al lavoro sulla ristrutturazione del settore dell'emergenza
IL SOLE 24 ORE SANITA' n17-18 del 3/16 maggio
03 maggio 2011
Emergenza medici Lombardia: necessario cambiare il sistema formativo
Adnkronos Salute - 3 maggio
02 maggio 2011
Contenuti insufficienti rispetto ai problemi. Governo Clinico: le osservazioni dei sindacati medici
PANORAMA SANITA' n. 17 del 2 maggio
01 maggio 2011
Puo' esistere l'ospedale organizzato per intensità di cura senza il dipartimento'. Articolo C. Troise
TOSCANA MEDICA n. 5 maggio 2011
01 maggio 2011
Sposini: Iscaro (Anaao), al S. Spirito chiusa neurochirurgia. Questo è il problema, non i tempi delle ambulanze.
rassegna stampa - 30 aprile/3 maggio

Quotidiani - 3 maggio

Santo Spirito, reparto chiuso. Medici costretti all'inattività.
IL MESSAGGERO

Quotidiani - 1 maggio

Sposini migliora: “Risponde agli stimoli”.
Polemica sull'ospedale senza sala operatoria.
LA REPUBBLICA

Caso Sposini, le accuse dei medici.
LA REPUBBLICA – Roma

Sposini, i medici sperano.
Si indaga sui soccorsi.
CORRIERE DELLA SERA

Santo Spirito, il caso Neurochirurgia.
CORRIERE DELLA SERA – Cronaca Roma

“Santo Spirito inadeguato”
Sui soccorsi ancora polemica.
IL MESSAGGERO

Sposini e il ritardo 118. “Norma” nella Capitale.
L'UNITA'

Dramma Sposini: l'ambulanza in ritardo, l'ospedale chiuso per i tagli. Bugia Rai per non fermare la diretta.
IL FATTO QUOTIDIANO

Sposini, il miracolo c'è stato.
L'Anaao: al S. Spirito sala operatoria chiusa a chiave. Il medico Rai l'ha inviato lì.
IL TEMPO

Radio - 30 aprile

Le condizioni di salute del giornalista Lamberto Sposini
RAI RADIO 2 - GR2 - 12,30 - 30 aprile

Sposini, è polemica sui tagli alla sanità: ''Hanno chiuso neurochirurgia''
Radio Capital  - su Repubblica.it
 

Stampa on-line - 30 aprile

Sposini operato, risponde agli stimoli.
Medici denunciano: “Reparto chiuso”.
LA REPUBBLICA.IT

Lamberto Sposini reagisce agli stimoli.
Il conduttore operato nella notte tenuto in coma farmacologico.
Il sindacato dei camici bianchi: l'ambulanza non c'entra nulla ritardo per il “Piano Polverini”.
LA STAMPA.IT

Agenzie - 30 aprile

Sposini: Iscaro (anaao), al S. Spirito chiusa neurochirurgia. Questo è il problema, non i tempi delle ambulanze.
ANSA

Sposini: Regione Lazio, soccorso e assistito nel migliore modi. “Polemiche sterili e pretestuose, usano caso per fare politica”.
ANSA

Ansa-Focus/Sposini: è polemica su presunti ritardi soccorsi. Comm. Errori chiede relazione a Polverini; per Pregione no disguidi.
ANSA

Ansa/Sposini: cauto ottimismo, in tv si fa il tifo per lui. Ancora polemiche su ritardi, al Gemelli atmosfera di attesa.
ANSA

Sposini: Anaao a Regione lazio, piano rientro basato su tagli.
ANSA

Sanità Lazio: Anaao, neurochirurgia S. Spirito chiusa = previsto da piano rientro, ma personale e macchine ancora presenti e inutilizzati.
ADNKRONOS Salute

Sanità Lazio: Regione, S. Spirito ha prestato cure necessarie a Sposini.
ADNKRONOS Salute

Sposini: neurochirurgia S. Spirito chiusa, ma medici presenti.
AGI

26 aprile 2011
Federalismo: "Contratti nazionali da tutelare". Intervista a Costantino Troise
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 16 del 26 aprile/2 maggio
21 aprile 2011
All'Onaosi vince la lista Zucchelli. L'obiettivo è potenziare i servizi.
CORRIERE MEDICO - 21 aprile
20 aprile 2011
Carenza medici in Lombardia: una risposta sbagliata ad un problema giusto
rassegna stampa - 20/21 aprile
18 aprile 2011
Salute: Oggi giornata del malato TDM, 90 pronto soccorso sotto esame
ASCA - 18 aprile 2011
18 aprile 2011
Vincono i medici della lista "Per una nuova Onaosi"
PANORAMA SANITA'
17 aprile 2011
L'Anaao: liste d'attesa, l'Asl scarica le colpe sui medici
Alto Adige - 17 aprile
12 aprile 2011
Specialistica, esenzioni per reddito:sindacati contro l'applicazione locale
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 14 del 12/18 aprile
12 aprile 2011
specialità: i bandi un anno dopo. Firmato in ritardo dal ministro dell'Università il decreto per i contratti dell'a.a. 2010-2011
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 14 del 12/18 aprile
08 aprile 2011
"Verificare l'obiettivo di distanziare politica e sanità"
Il Bisturi 8 aprile
08 aprile 2011
Sentenza Cassazione: no a interventi senza speranza. Intervista a Troise.
RTL 102,5 - GR - 19,00 - 8 aprile
08 aprile 2011
Sentenza Cassazione: No a interventi senza speranza. La posizione dell'Anaao.
rassegna stampa - 8/11 aprile
07 aprile 2011
Via libera in Senato agli Albi professionali.
LA DISCUSSIONE - 7 aprile
07 aprile 2011
Ticket: la verifica delle esenzioni non è compito del medico
rassegna stampa - 7/8 aprile

Il decreto ministeriale del 11 dicembre 2009 sulla verifica delle esenzioni del ticket in base al reddito, prevede che sia il medico a  verificare l'eventuale codice di esenzione dell'assistito.

Una norma già attuata in alcune Regioni, ma che il sindacato dei medici dirigenti Anaao Assomed considera  un'onere improprio di tipo burocratico che interferisce [...] continua a leggere la notizia sul sito www.justicetv.it

guarda il servizio 

04 aprile 2011
Le dispute tra camici bianchi: al pronto soccorso è l'infermiere che "vede e cura"
IL SOLE 24 ORE - 4 aprile
04 aprile 2011
Forum di Quotidiano Sanità sul Governo clinico. Troise: “Verificare l'obiettivo di distanziare politica e sanità
Quotidiano Sanità - 4 aprile

Dato per spacciato rispunta il ddl per la clinical governance.
Ecco cosa ne pensano politici e operatori. 
Il Governo clinico è “un approccio integrato per l'ammodernamento del Ssn, che pone al centro della programmazione e gestione dei servizi sanitari i bisogni dei cittadini e valorizza il ruolo e la responsabilità dei medici e degli altri operatori sanitari per la promozione della qualità”. Questa la definizione che possiamo trovare del Governo clinico, mutuata dalla clinical governance britannica, sul sito del Ministero della Salute. 
E questo è l'obiettivo dichiarato che si pone anche il ddl in materia di “governo delle attività cliniche” riemerso all'attenzione del Parlamento dopo alcuni mesi di letargo ...leggi tutto l'articolo


Troise (Anaao): “Verificare l'obiettivo di distanziare politica e sanità” 
La posizione dell'Anaao Assomed nell'intervista al Segretario nazionale dell'Anaao Assomed, Costantino Troise, raccolta da Quotidiano Sanità.

 
 

22 marzo 2011
Intramoenia, la proroga non basta. A Palazzo Chigi il Dpcm che rimanda la scadenza della libera professione negli studi al 31 dicembre.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 11 del 22/28 marzo
22 marzo 2011
Quelle cure low cost fatte dai ragionieri. Articolo di Costantino Troise.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 11 del 22-28 marzo
22 marzo 2011
Intramoenia, la proroga non basta.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 11 del 22-28 marzo
21 marzo 2011
Patto sulla conciliazione lavoro-famiglia
Il Sole 24 Ore Sanità - 15/21 marzo 2011 n. 10 p. 6
21 marzo 2011
Intramoenia: Fazio annuncia proroga, sindacati soddisfatti
DoctorNews - 21 marzo
16 marzo 2011
Anaao, stanchi di ricorso a proroghe su intramoenia
Adnkronos Salute - 16 marzo
15 marzo 2011
Patto sulla conciliazione lavoro-famiglia
Il Sole 24 Ore Sanità - 15/21 marzo 2011 n. 10 p. 6
10 marzo 2011
Bene l'aumento dei pediatri, ma il problema è il sistema formativo dei medici
rassegna stampa - 10 marzo
07 marzo 2011
Brunetta firma la terza circolare. Cerificati medici online
PANORAMA SANITA'
03 marzo 2011
Sentenza Cassazione su dimissioni rapide pazienti. Intervista a Troise.
RAI RADIO 1 - GR1 - ore 19,00 - 3 marzo
03 marzo 2011
Dimissioni rapide pazienti: sentenza Cassazione rischia di alimentare medicina difensiva
ADNKRONOS SALUTE - 3 marzo
01 marzo 2011
Fondazione Onaosi i "contribuenti" scelgono il nuovo direttivo
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 8 del 1/7 marzo
01 marzo 2011
Riforma Brunetta, frenata finale. Circolare della FP e atto di indirizzo all'Aran per applicare l'intesa del 4/2
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 8 del 1/7 marzo
01 marzo 2011
Certificati online, firmato il testo.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 8 del 1/7 marzo
24 febbraio 2011
Il collegato al lavoro pone la parola fine alla "rottamazione"
Corriere Medico -24 febbraio 2011
21 febbraio 2011
Niente firma dei dirigenti SSN e altolà delle Regioni
Il Sole 24 Ore Sanità - 15_21 febbraio 2011 n.6 pag 23
21 febbraio 2011
Le pagelle di Panorama della Sanità: il decreto milleproroghe 5=
PANORAMA DELLA SANITA' n. 7 - 21 febbraio 2011
21 febbraio 2011
Pronto soccorsi: le grida di una guerra perduta
LA REPUBBLICA - 21 febbraio
18 febbraio 2011
Test antidroga in arrivo per medici e infermieri.
IL SOLE 24 ORE - 18 febbraio
17 febbraio 2011
L'onorevole vuole la cyclette. L'articolo contiene riferimenti all'Anaao Assomed.
L'Espresso.it - 17 febbraio
16 febbraio 2011
Lavori usuranti. Anaao: "Non riconosciuta specificità medici"
Quotidiano Sanità.it - 16 febbraio 2011
14 febbraio 2011
Brunetta frena sulle sanzioni
Il Sole 24 Ore Sanità 8-14 febbraio 2011 n. 5 p. 9
14 febbraio 2011
Accordo con il Governo per stabilizzare le retribuzioni
PANORAMA DELLA SANITA' N. 6 - 14 febbraio
11 febbraio 2011
Federalismo Sanitario, un vantaggio per i cittadini?
Viversani & Belli - 11 febbraio
10 febbraio 2011
Niente turn-over nelle corsie e il Ssn va in tilt. Intervista a Troise.
Il collegato al lavoro pone la parola fine alla "rottamazione". (rettifica articolo precedente)
CORRIERE MEDICO - 10 e 24 febbraio
09 febbraio 2011
Certificati online: situazione esplosiva nei Pronto soccorso
rassegna stampa - 9 febbraio
08 febbraio 2011
Certificati online. Brunetta frena sulle sanzioni.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 5 del 8/14 febbraio
08 febbraio 2011
Federalismo sanitario. Un vantaggio per i cittadini? Intervista a Domenico Iscaro, Presidente Anaao Assomed
Viversani & belli - 8 febbraio
07 febbraio 2011
Certificati on line, lo stop dei medici
Il Sole 24 Ore Sanità - 1_7 febbraio 2011 n. 4 pag. 23
07 febbraio 2011
Intramenia verso la proroga
Il Sole 24 Ore Sanità - 1/7 febbraio 2011 n. 4 p.5
07 febbraio 2011
Intersindacale dei dirigenti "Cancellata ogni idea di forma associativa"
Il Sole 24 Ore Sanità 1-7 febbraio 2011 n. 4 p.2-3
05 febbraio 2011
Pubblico impiego, accordo separato. La CGIL non firma
CORRIERE DELLA SERA - 5 febbraio
04 febbraio 2011
Niente sanzioni se l'invio è fallito per cause tecniche
Il Sole 24 Ore - 4 febbraio
04 febbraio 2011
Accordo sul salario di produttività: COSMeD non firma
rassegna stampa - 4/7 febbraio
01 febbraio 2011
Come rottamare la salute e i medici. Intervento di Costantino Troise.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 4 del 1-7 febbraio 2011
31 gennaio 2011
La riforma Brunetta è in vigore a tutti gli effetti.
PANORAMA DELLA SANITA' n. 4 - 31 gennaio
26 gennaio 2011
Sanità: Anaao, lotta a infezioni sia obiettivo primario delle Asl
Adnkronos Salute - 26 gennaio

SANITA': ANAAO, LOTTA A INFEZIONI SIA OBIETTIVO PRIMARIO DELLE ASL =

Roma, 26 gen. (Adnkronos Salute) - "La lotta alle infezioni ospedaliere deve essere un obiettivo primario delle aziende sanitarie.
Purtroppo, nella pratica, questo è un problema sottovalutato". Parola di Costantino Troise, segretario nazionale dell'Anaao Assomed, il principale sindacato della dirigenza medica del Ssn, che commenta così il quadro sulle infezioni ospedaliere in Italia, tracciato all'Adnkronos Salute dall'Istituto superiore di sanità (Iss).
Un'analisi da cui emerge che a essere colpiti da infezioni in corsia sono circa 400 mila pazienti all'anno. Con una tasso di mortalità annuale pari al 2%, quindi circa 8 mila ricoverati.

"E' necessaria - spiega Troise - una maggiore attenzione da parte delle direzioni delle aziende sanitarie su questo problema. Il numero dei casi di infezione potrebbe infatti ridursi. Basterebbe mettere in atto strategie di contrasto, da una semplice misura come il lavaggio accurato delle mani, al controllo dell'afflusso dei visitatori esterni (parenti e amici del paziente). Spesso sono infatti proprio loro a veicolare all'interno dell'ospedale i batteri responsabili di queste infezioni".

Per il segretario nazionale dell'Anaao Assomed, "le linee guida, nazionali e internazionali, sulla materia ci sono, quello che serve - conclude - è l'istituzione in ogni ospedale di gruppi di lavoro 'ad hoc' la cui funzione deve essere proprio quella del controllo del rispetto di queste misure preventive". (Fed/Adnkronos Salute)

25 gennaio 2011
No allo stravolgimento del sistema di valutazione dei dirigenti dipendenti del Ssn
rassegna stampa - 25 gennaio
24 gennaio 2011
Ricetta elettronica: prolungare la moratoria.
PANORAMA DELLA SANITA' n. 3 - 24 gennaio
24 gennaio 2011
Certificati online verso il rinvio
LEGGO - 24 gennaio
19 gennaio 2011
Sanità: Anaao su pronto soccorso in affanno, piaga riflette crisi sistema
Adnkronos Salute - 19 gennaio

"L'assalto al Pronto soccorso riflette una crisi organizzativa del sistema ospedale sottoposto da anni a tagli indiscriminati di posti letto e ad una 'miope' e scellerata politica del blocco del turn-over del personale che colpisce in modo più duro tutta l'area dell'emergenza". Interviene così l'Anaao Assomed, il maggiore sindacato dei medici ospedalieri da tempo attento al fenomeno, sull'allarme lanciato dagli specialisti dei reparti di medicina di emergenza, che all'Adnkronos Salute hanno fornito un quadro per nulla confortante dello stato di salute dei Pronto soccorso italiani.

"Pazienti che stazionano anche più di tre giorni tra barelle e poltrone, in condizioni a dir poco pietose, con infermieri e medici - descrive in una nota l'Anaao- che fanno il possibile non solo per assisterli sotto il profilo strettamente sanitario, ma anche per ridurre i disagi dovuti alle condizioni di ricovero, sono ormai scene quotidiane, comuni a tutta la penisola. Oggi nel pomeriggio in uno dei più grandi ospedali della capitale, c'erano 90 pazienti in area di Pronto soccorso, tre volte la capacità di ricezione, senza possibilità di previsione dei tempi per avere un posto letto. Tutto questo non si scopre oggi, tutto questo i medici dell'Anaao Assomed lo stanno dicendo da anni".

Per il sindacato dei camici bianchi "era ampiamente prevedibile che i primi a pagare sarebbero stati i cittadini- pazienti costretti oggi a ricoveri in Pronto soccorso su una barella o su una poltrona, anche per giorni. Per questo gli amministratori regionali, il ministero della Salute, il nostro Governo, non posso sorprendersi o tirarsi fuori dalle rispettive responsabilità. Non servono istruttorie di solerti Commissioni quanto atti concreti che, almeno per il periodo dell'epidemia influenzale, assicurino con urgenza risorse umane e logistiche per restituire dignità alla sanità italiana", conclude l'Anaao.
 

17 gennaio 2011
Una categoria sotto scacco.
PANORAMA DELLA SANITA' n. 2 - 17 gennaio
10 gennaio 2011
Insediato il nuovo Consiglio superiore di Sanità.
PANORAMA DELLA SANITA' n. 1 - 10 gennaio
09 gennaio 2011
Camici bianchi nel pubblico: poche donne e rischio esodo
CORRIERE DELLA SERA - 9 gennaio
03 gennaio 2011
Speciale 2011: le aspettative della sanità. Troise: la grande gelata sulla sanità
Quotidiano sanità - 3 gennaio

Speciale 2011. Le aspettative della sanità (prima puntata) 

Archiviato un anno giudicato dai più negativo, anche se prodromico di nuove iniziative importanti, si avvia un 2011 altrettanto difficile per le categorie della sanità. Almeno a leggere i commenti raccolti da Quotidiano Sanità tra i principali stake holders del settore. Il bilancio 2010 e le aspettative per il nuovo anno di: Cassi, Cozza, Gigli, Lala, Mandelli, Silvestro, Testa e Troise (prima puntata).

Costantino Troise, segretario nazionale Anaao Assomed
La grande gelata sulla sanità

Sicuramente il 2010 è stato l'anno della grande gelata per la sanità. E mi riferisco al blocco dei contratti, che ha tolto ogni possibilità alle organizzazioni di categoria di contrattare le proprie condizioni di lavoro, alla nuova esplosione dei casi di malpractice e dei contenziosi medici, e all'acuirsi della crisi del welfare che è apparsa evidente in tutta la sua drammaticità soprattutto per le giovani generazioni.
Ma il 2010 è stato anche l'anno della crescita delle diseguaglianze organizzative all'interno delle regioni, diseguaglianze anche sul diritto alla salute che sta diventando sempre di più inesigibile, senza dimenticare come molti sistemi sanitari regionali ormai si reggono sempre di più col lavoro di medici precari, con contratti al limite della decenza o attraverso discutibili esternalizzazioni di servizi. Aspetti, tra l'altro, i cui risparmi economici sono tutti da dimostrare. E per il 2011 bisognerà affrontare strutturalmente questi problemi, perché non si può continuare a vivacchiare.
Per quanto sia difficile fare previsioni, visto anche l'attuale scenario politico, auspico che il 2011 possa essere l'anno per cominciare seriamente a riflettere sui danni che crea al mondo della sanità l'estrema frammentazione della rappresentanza che si è registrata in questi ultimi anni che spesso ci ha portati a subire le decisioni della politica. Bisognerà per questo ritrovare una capacità politica della categoria per poter intervenire con più incisività nell'elaborazione delle decisioni.
Ricordo che ci vogliono molti anni per costruire un sistema sanitario efficiente e di qualità come il nostro ma ce ne vogliono pochissimi per distruggerlo, e tornare indietro poi è difficilissimo.

www.quotidianosanita.it

03 gennaio 2011
Sindacati medici, priorità 2011. Precari e rischio clinico. Intervista a Troise
AGI - 3 gennaio

SINDACATI MEDICI, PRIORITA' 2011 PRECARI E RISCHIO CLINICO
 
(AGI) - Roma, 3 gen. - La stabilizzazione dei precari, la legge sul rischio clinico, ma anche i certificati medici online, le trattative aziendali, l'arrivo del federalismo sanitario. E' fitta l'agenda dei sindacati medici per questo 2011 appena iniziato.
 
Tra le priorita', spiega Massimo Cozza, segretario della Fp Cgil Medici, la soluzione del problema del precariato medico: "Nel 2011, 8.000 camici bianchi rischiano di essere messi per strada - sottolinea Cozza - un danno enorme per loro ma anche per il servizio sanitario. Il nostro primo obiettivo e' la proroga dei contratti, per poi avviare un processo che porti alla loro stabilizzazione". Inoltre, la Cgil medici sottolinea l'importanza "della partita sul federalismo sanitario, su cui dovremo tutti vigilare perche' vengano garantite le risorse per i livelli essenziali di assistenza con un sistema di perequazione verticale: deve continuare ad essere il governo centrale a stabilire le risorse". Infine, per Cozza altra priorita' del nuovo anno sara' "la valorizzazione dei tavoli di contrattazione integrativi a livello aziendale, perche' deve essere chiaro che la riforma Brunetta non si applica al SSN fino a un nuovo contratto nazionale".

Ottimista, tutto sommato, il segretario dell'Anaao-Assomed Costantino Troise: "Il peggio e' passato: il 2010 e' stato terribile, penso che non possiamo che migliorare". Primo obiettivo, per Troise, deve essere l'unita' sindacale dei camici bianchi: "Dobbiamo mettere in campo un soggetto in grado di imporsi con il mondo politico, superando la frammentazione che a volte ci ha penalizzato". Altro tema, il rischio clinico: "Siamo ormai al limite - attacca Troise - non c'e' giorno in cui non ci siano allarmi che minano il rapporto medico-paziente e incentivano il fenomeno della medicina difensiva. Una legge e' stata scritta ed e' buona, perche' affronta in modo incisivo anche gli aspetti legali della questione, ma giace in Parlamento. Il 2011 potrebbe essere l'anno buono per approvarla".

Anche i medici di famiglia auspicano maggiore coesione: "Nel 2011 - spiega Giacomo Milillo, segretario Fimmg - puntiamo molto su un coordinamento dal punto di vista sindacale, che riesca a sintetizzare quelle che potremmo chiamare 'minime comune rivendicazioni'. Ma il nostro obiettivo e' anche la riforma della medicina generale, su cui lavoriamo da tempo, e sono ottimista che possa finalmente vedere la luce quest'anno". Il 2011 per i medici di famiglia e' anche l'anno dei certificati medici on line, ma Milillo avverte: "l'uso del certificato on line si sta diffondendo ma buona parte dei medici non sono in grado di farlo regolarmente, e il call center non funziona. Per cui il 31 gennaio sicuramente non potra' entrare a regime il sistema, chiederemo al ministero una ulteriore proroga per l'entrata in vigore delle sanzioni".

Anaao ti tutela
Pronto soccorso medico-legale e assicurativo
Medici in pensione
Informazioni parlamentari
Banca dati normativa in sanita
Anaao Card
Anaao ti assiste
Assistenza legale
Assistenza fiscale
Anaao ti assicura
Copertura tutela legale gratuita
Polizza responsabilità civile professionale "colpa grave"
Polizza unica
Copertura contagio ospedaliero
Servizio Doctor Help Desk
Anaao ti informa
Newsletter
Iniziativa Ospedaliera
Dirigenza medica
Editoria
Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it
segreteria.nazionale@anaao.postecert.it
Dipartimento Amministrativo
Via Scarlatti, 27 - 20124 MILANO
Telefono 026694767 - Fax 0266982507
segr.naz.milano@anaao.it
segr.naz.milano@anaao.postecert.it
Dipartimento Organizzativo
Via Sant'Aspreno, 13 - 80132 NAPOLI
Telefono 0817649624 - Fax 0817640715
segr.naz.napoli@anaao.it
segr.naz.napoli@anaao.postecert.it
Ufficio stampa
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
ufficiostampa@anaao.it
Coordinamento servizi agli Associati
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
servizi@anaao.it