31 gennaio 2015
LEGGE DI STABILITA' 2015 IN GAZZETTA: NUOVE OMBRE PER LA SANITA' PUBBLICA
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 31 dicembre

Sanità: Anaao, in legge di stabilità nuove ombre per Ssn
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Legge di stabilità, Anaao: Nuove ombre per sanità pubblica.
IL VELINO - Leggi l'articolo

Legge di stabilità 2015 in Gazzetta, Anaao Assomed: nuove ombre per la sanità pubblica.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Stabilità. Anaao: “Nuove ombre sulla sanità pubblica”.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

30 dicembre 2014
ANAAO, NEL 2015 SCONGIURARE SPETTRO GRECIA PER SSN/SPECIALE
Dichiarazione del Segretario Nazionale - ADNKRONOS SALUTE 30 dicembre 2014
24 dicembre 2014
DPCM PRECARIATO: SEGNALE POSITIVO, MA E' NECESSARIO UN REALE PIANO DI STABILIZZAZIONE
Rassegna stampa del comunicato Anaao del 24 dicembre 2014

ANAAO, SU PRECARIATO SEGNALI POSITIVI MA SERVE PIANO STABILIZZAZIONE
ADNKRONOS - leggi l'articolo

DPCM PRECARIATO SSN. ANAAO: "SEGNALE POSITIVO MA E' NECESSARIO UN REALE PIANO DI STABILIZZAZIONE
QUOTIDIANO SANITA' - leggi l'articolo

PER I SINDACATI PIU' OMBRE CHE LUCI DAL DPCM SUL PRECARIATO IN SANITA'.
HEALTH DESK - leggi l'articolo

23 dicembre 2014
STUDIO ANAAO SU IL SOLE 24 ORE SANITA': FORMAZIONE, BONUS DA 2.200 CONTRATTI. DALLA PROSSIMA RIFORMA DELLE SCUOLE DI SPECIALITA' RISPARMI PER 210MLN. di Fabio Ragazzo, Domenico Montemurro, Carlo Palermo, Costantino Troise.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n.47 - 23/29 dicembre
23 dicembre 2014
LEGGE DI STABILITA': LA SOLITA SCELTA DI TAGLI AI SERVIZI E DI PENALIZZAZIONI PER IL LAVORO PUBBLICO.
Rassegna stampa Comunicato Anaao Assomed - 23 dicembre

Sanità: Anaao su legge stabilità, ancora tagli e penalizzazioni nel pubblico.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

L.Stabilità: medici dirigenti, ancora tagli al pubblico. Troise, si assiste a nuova puntata smantellamento Stato Sociale.
ANSA - Leggi l'articolo

L. Stabilità: Anaao, la solita scelta di tagli ai servizi e di penalizzazioni per il lavoro pubblico.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Stabilità. Anaao:  "La solita scelta di tagli ai servizi e penalizzazioni per il lavoro pubblico".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

STABILITÀ/ Anaao: i soliti tagli ai servizi e penalizzazioni per il lavoro pubblico.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

19 dicembre 2014
Medicina narrativa o story telling? Un convegno dell?Anaao per cominciare a raccontare il mestiere delle cure
QUOTIDIANO SANITA' - 19 dicembre
19 dicembre 2014
Rossi e lo stop alla riforma Asl. "A Roma non ci hanno capito nulla". La replica di Carlo Palermo, Vice Segretario Nazionale Vicario Anaao.
CORRIERE FIORENTINO - 19 dicembre
18 dicembre 2014
La sanit? in Piemonte. Al "peggio" non c'e' mai limite. A cura di Dario Amati Responsabile regionale Anaao Giovani Piemonte e della macroregione Nord Italia; Valerio Tomaselli Segretario aziendale ASL AT; Daniele D'Ambrosio Responsabile aziendal
QUOTIDIANO SANITA' - 18 dicembre
18 dicembre 2014
Il lavoro e' l'architrave su cui poggia tutto il Ssn. Che succede se inizia a cedere?
QUOTIDIANO SANITA' - 18 dicembre
12 dicembre 2014
La sanita' e' per tutti, salviamo l'articolo 32.
IL MANIFESTO - 12 dicembre
12 dicembre 2014
MEDICI E DIRIGENTI SANITARI CONTRO IL PARERE DELLE REGIONI SULLA LEGGE DI STABILITA': NO ALLA DEVOLUTION DELLA SANITA'
Comunicato stampa intersindacale - 12 dicembre

L. Stabilità: Anaao Assomed, no alla devolution della Sanità.
AGENPARL - Leggi l'articolo

SANITA': INTERSINDACALE, NO A DEVOLUTION SSN/RPT =
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Intersindacale: No alla devolution della sanità.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Manovra, Medici e dirigenti sanitari contro il parere delle Regioni: "No alla devolution della sanità".
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Stabilità. Anche l’Intersindacale medica contro emendamento Regioni su rapporti Università/Ssn.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

I sindacati: «No alla devolution della sanità».
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

Stabilità, Anaao: no alla devolution in Sanità.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

11 dicembre 2014
LA PROTESTA DELLA COSMED: BASTA TAGLI E DISCRIMINAZIONI PER IL SERVIZIO PUBBLICO E I SUOI DIPENDENTI!
Rassegna stampa comunicato COSMeD - 11 dicembre

Sanità: COSMeD, basta tagli e discriminazioni per chi lavora nel pubblico = Questa mattina manifestazione davanti ministero Economia a Roma.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

PA: COSMeD, basta tagli e discriminazioni per servizio pubblico e dipendenti.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Sanità:protesta medici e dirigenti Ssn a ministero Economia 'Basta tagli e discriminazioni per dipendenti pubblici'.
ANSA - Leggi l'articolo

Cosmed: Basta tagli e discriminazioni per il servizio pubblico e i suoi dipendenti.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Dirigenti Ssn davanti al Mef: “Basta tagli e discriminazioni”
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Cosmed: sit-in di protesta contro tagli e discriminazioni del servizio pubblico.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

10 dicembre 2014
CONCORSO SPECIALIZZANDI. ORDINI E ASSOCIAZIONI SI ATTIVINO DA SUBITO PER EVITARE NUOVE BRUTTE FIGURE
QUOTIDIANO SANITA' - 10 dicembre
10 dicembre 2014
LA PROTESTA DELLA COSMED: BASTA TAGLI E DISCRIMINAZIONI PER IL SERVIZIO PUBBLICO E I SUOI DIPENDENTI!
Rassegna stampa 9/11 dicembre

Sanità: medici e dirigenti Ssn in protesta giovedì a Roma = Contro blocco contratti e tagli.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

L. Stabilità: 11/12 protesta COSMeD davanti al MISE.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Protesta COSMeD contro Legge Stabilità - 11 Dicembre 2014.
IMGPRESS - Leggi l'articolo

La Cosmed in piazza contro la legge di stabilità.
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

Stabilità. L'11 dicembre sit in Cosmed sotto al Mef contro "la legge e gli altri provvedimenti che penalizzano i dipendenti pubblici.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

COSMeD, oggi sit-in contro blocco contratti.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

10 dicembre 2014
IMPORTANTE E DEFINITIVO RICONOSCIMENTO DEI DIRIGENTI A TEMPO DETERMINATO AI FINI DELLA RAPPRESENTATIVITA' SINDACALE
Rassegna stampa comunicato COSMeD - 10 dicembre

Cosmed: Importante e definitivo riconoscimento dei dirigenti a tempo determinato ai fini della rappresentatività sindacale.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Sindacato. Sancita “parità” tra deleghe sindacali per dirigenti a tempo indeterminato e determinato.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Cosmed, è parità sindacale tra dirigenti a tempo determinato e di ruolo.
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

06 dicembre 2014
QUALE FUTURO PER FORMAZIONE E LAVORO MEDICO? Intervento del Segretario Nazionale
QUOTIDIANO SANITA' - 6 dicembre 2014
05 dicembre 2014
LAZIO. PRONTO SOCCORSO IN CRISI. L'ALLARME DEI GIOVANI MEDICI DELL'ANAAO: "PRECARIO QUASI UN MEDICO SU TRE". Zippi e Spedicato (Anaao Giovani).
QUOTIDIANO SANITA' - 5 dicembre
04 dicembre 2014
LEGGE DI STABILITA': L'ENNESIMO COLPO AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 4 dicembre

Sanità: Anaao, Legge Stabilità è "campana a morte" per giovani medici = Si decide per i prossimi 6 anni revisione al ribasso del personale.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

L. Stabilità: medici dirigenti, ennesimo colpo a Ssn Turnover eterno, che condanna quantità e qualità dell'assistenza.
ANSA - Leggi l'articolo

Legge di stabilità, Anaao Assomed: l'ennesimo colpo al Servizio sanitario nazionale.
PANORAMA DELLA SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Stabilità. Anaao: "Tra le pieghe delle norme un attacco gravissimo all'occupazione del personale Ssn".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Anaao Assomed/Legge di Stabilità: l'ennesimo colpo al Servizio sanitario nazionale.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Stabilità, blocco turnover nel Ssn fino al 2020. Le Regioni aprono a tagli a fondo sanitario.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

Per Anaao il blocco del turnover ricadrà negativamente su quantità e qualità dei servizi sanitari.
MD - Leggi l'articolo

 

02 dicembre 2014
DIRIGENTI PUBBLICI E PRIVATI: NON STATE SERENI, VI STANNO DI NUOVO TAGLIANDO LE PENSIONI!
Rassegna stampa comunicato COSMeD - 2 dicembre

L. Stabilità: COSMeD a Dirigenti pubblici e privati, non state sereni, vi stanno di nuovo tagliando le pensioni.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Legge Stabilità: COSMeD su taglio pensioni.
IMGPRESS - Leggi l'articolo

Stabilità. Cosmed: “Dietro la norma sulle ‘pensioni d’oro’ c’è un taglio mascherato alle pensioni di tutti”.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Legge di Stabilità, Cosmed: dirigenti pubblici e privati, non state sereni, vi stanno di nuovo tagliando le pensioni.
PANORAMA DELLA SANITA' WEB - Leggi l'articolo

«Tagli senza distinzioni alle pensioni di dirigenti pubblici e privati».
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Cosmed: Dirigenti, vi tagliano ancora le pensioni!
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

29 novembre 2014
SERVE UN JOBS ACT PER LA SANITA'. A. Spedicato, D. Amati, D. Montemurro (ANAAO GIOVANI).
QUOTIDIANO SANITA' - 29 novembre
28 novembre 2014
LA SENTENZA SUI PRECARI VALE ANCHE PER LA SANITA': SUBITO UNA LEGGE PER STABILIZZARLI TUTTI
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 28 novembre

Sanità: Anaao, subito legge per stabilizzare precari.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Scuola: Anaao Assomed, sentenza precari sui precari vale anche per la sanità.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Precari. Anaao: “Sentenza europea vale anche per la sanità. Via ai ricorsi”.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

ANAAO/ precari: sentenza Ue valida per la sanità, subito legge per stabilizzarli tutti.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Anaao Assomed: La sentenza sui precari vale anche per la sanità. Subito una legge per stabilizzarli tutti.
PANORAMA DELLA SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Precari, Anaao: dalla sentenza le basi per stabilizzazione personale.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

27 novembre 2014
Fondazione Maugeri, niente stipendi a novembre e tredicesima "magrissima".
IL VAGLIO.IT - 26 novembre
26 novembre 2014
Si e' chiuso il secondo appuntamento degli 'Stati Generali della Salute'.
OSSERVATORIO MALATTIE RARE.IT - 26 novembre
26 novembre 2014
RESPONSABILE DI UOC HA DIRITTO ALL'INDENNITA' SOSTITUTIVA
DOCTORNEWS - 26 novembre
26 novembre 2014
RIORDINO DELLA SANITA'. I SINDACATI BOCCIANO LA PROPOSTA DELLA TOSCANA: FERMIAMO UN PROGETTO PERICOLOSO PER I MEDICI E I CITTADINI.
Rassegna stampa comunicato internsindacale - 26 novembre

Sanità: intersindacale boccia riforma toscana=
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Sanità: intersindacale boccia riforma toscana (2) =
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Riordino della sanità. I sindacati bocciano la proposta della Toscana.
IMGPress - Leggi l'articolo

L’Intersindacale nazionale boccia la riforma della sanità Toscana.
PANORAMA DELLA SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Toscana. I sindacati medici bocciano la manovra di bilancio: "No all’accorpamento delle Asl. Non siamo un Hard Discount".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo 

L'intersindacale medica stronca la riorganizzazione modello Toscana.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

25 novembre 2014
GIOVANI&ORDINI. METTIAMOCI IN GIOCO PER RINNOVARLI.
QUOTIDIANO SANITA' - 25 novembre
25 novembre 2014
PATTO PER LA SALUTE: FUOCO INCROCIATO SUL LAVORO. LE CRITICHE DELL'ANAAO (Commento di Carlo Palermo Vice Segretario Nazionale Vicario)
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 43/2014
25 novembre 2014
GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE: IL RUOLO CRUCIALE DEI MEDICI
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 25 novembre

Violenza sulle donne: Anaao Assomed, il ruolo cruciale dei medici.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Il ruolo cruciale dei medici.
ImgPress - Leggi l'articolo

Violenza donne. Anaao assomed: ruolo medici cruciale.
DIRE - leggi l'articolo

Anaao: "Ruolo cruciale dei medici nel rilevare segni e sintomi".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Anaao: Medici più attenti alle violenze sulle donne.
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

25 novembre 2014
LA COSMED SI RAFFORZA CON LE NUOVE ADESIONI DI AAROI-EMAC E DIRER
Rassegna stampa comunicato COSMeD - 25 novembre

Sanità: COSMeD "cresce", aderiscono altre 2 sigle sindacali.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

La Cosmed si rafforza. dopo Fedir Sanita' anche Aaroi-Emac e Direr aderiscono alla Confederazione.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Cosmed si rafforza. Aderiscono anche l’Aaroi-Emac e la Direr.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

24 novembre 2014

QUELLA STRANA VISITA DEL MINISTRO A CONSULCESI - Intervento di Cosimo Nocera (Responsabile Dipartimento Organizzativo Anaao)

QUOTIDIANO SANITA' - 24 novembre 2014

23 novembre 2014
A Roma gli 'Stati Generali della Salute' dell'Associazione Giuseppe Dossetti. Al centro il 'Titolo V'
QUOTIDIANO SANITA' - 23 novembre
21 novembre 2014
Cassazione. Ruolo e responsabilita' del Direttore di Struttura Complessa - Fabio Florianello
QUOTIDIANO SANITA' - 21 novembre 2014
19 novembre 2014
ASPETTIAMO RISPOSTE CONCRETE AI PROBLEMI DEI MEDICI E DIRIGENTI SANITARI
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 19 novembre

Sanità: Anaao, medici e Dirigenti aspettano risposte concrete =
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Sanità: Anaao, medici e Dirigenti apsettano risposte concrete (2) =
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Troise (Anaao): “Medici e dirigenti sanitari aspettano risposte concrete alle loro richieste”.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Troise (Anaao Assomed): i medici ed i dirigenti sanitari aspettano risposte concrete.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Troise (Anaao): «I medici e i dirigenti sanitari aspettano risposte concrete».
IL SOLE 24 ORE SANITA'.IT - Leggi l'articolo

Anaao: «I medici e i dirigenti sanitari aspettano risposte concrete».
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

Medici Ssn, Anaao: no a generiche disponibilità servono soluzioni.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

19 novembre 2014
ORARIO MEDICI, L'ITALIA SI ADEGUA ALLE RICHIESTE EUROPEE. REGINATO (FEMS): SOLO DA FINE 2015
DOCTORNEWS - 19 novembre

La lunga vertenza tra l’Italia e l’Unione europea per la mancata applicazione della Direttiva sull’orario di lavoro ai medici operanti nel servizio pubblico sembra essere arrivata alla fine. È stata pubblicata, infatti, nei giorni scorsi in Gazzetta ufficiale la legge 30 ottobre 2014, n. 161 “Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2013 –bis. Ma se si può mettere la parola fine alla vicenda non sono state dissolte tutte le ombre relative al contenzioso, come spiega a DoctorNews33 il presidente della Fems (Federazione europea medici salariati) Enrico Reginato, che insieme ad Anaao è stato l’artefice della richiesta di sollecito alle Istituzioni europee. «La vertenza è chiusa e l’Unione europea me l’ha confermato con una missiva» spiega Reginato «ma l’Italia precisa che l’applicazione delle norme europee decorrerà dalla fine dell’anno prossimo. Il tempo, secondo il ministero della Salute italiano, per “riempire” gli organici». E proprio in questo dettaglio, secondo il presidente Fems, si nasconde una beffa. «Stiamo parlando» sottolinea «di superlavoro non pagato cui sono stati costretti i medici dipendenti del Ssn, una condizione che si protrarrà per un altro anno a conferma che il problema, almeno per ora, non è risolto. Ciò detto» conclude Reginato «una multa ci sarà e non posso che essere soddisfatto per aver raggiunto il risultato sperato passando per le vie burocratiche».

Marco Malagutti

18 novembre 2014
SUPER ORARI, SUPER RISCHI. IL LAVORO AI TEMPI DEL BURNOUT. SALUTE DEI MEDICI A RISCHIO PER LA DEREGULATION DEGLI ORARI. A cura di Paola Gnerre, Domenico Montemurro, Sergio Costantino, Carlo Palermo
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 41 - 18/24 novembre
18 novembre 2014
ANAAO GIOVANI DAY. ASSEMBLEE IN 13 REGIONI. MONTEMURRO: "LOTTA AL BURN OUT, RIFORMA DELLA FORMAZIONE, PRECARIATO E RESPONSABILITA' PROFESSIONALE. ECCO LE NOSTRE PROPOSTE".
QUOTIDIANO SANITA' - Intervista a Montemurro - 18 novembre 2014
18 novembre 2014
ANAAO GIOVANI DAY - 19 novembre 2014 - APPELLO DEI GIOVANI MEDICI ANAAO: IL GOVERNO GARANTISCA FORMAZIONE E OCCUPAZIONE
Rassegna stampa ANAAO GIOVANI DAY - 18-20 novembre

20 novembre 2014

Medici sotto stress: siamo pochi e lavoriamo troppo.
IL CENTRO - Leggi l'articolo

Camici bianchi, l’età media è troppo alta”. Assemblea Anaao Giovani: non c’è ricambio generazionale e questo incide sulla qualità dell’assistenza.
IL MATTINO di PADOVA - Leggi l'articolo

L’Anaao Giovani Day. Giovani medici, 9 su 10 assunti con “contratti atipici”.
IL GAZZETTINO di PADOVA - Leggi l'articolo

ANAAO GIOVANI DAY SICILIA - Rassegna stampa(18/20 novembre) - Leggi 

19 novembre 2014

Anaao giovani alle Regioni: prima stabilizzazioni poi sblocco del turnover.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

18 novembre 2014


Anaao Giovani Day. Assemblee in 13 Regioni. Montemurro: "Lotta al burn out, riforma della formazione, precariato e responsabilità professionale. Ecco le nostre proposte".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

SUPER ORARI, SUPER RISCHI. IL LAVORO AI TEMPI DEL BURNOUT. Salute dei medici a rischio per la deregulation degli orari - a cura di Paola Gnerre, Domenico Montemurro, Sergio Costantino, Carlo Palermo.
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 41 - Leggi l'articolo

Sanità: stop a stress e precariato, domani "Anaao giovani Day"= Medici in assemblea in tutti i capoluoghi di regione.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Sanità: l'allarme, 7 specializzandi medicina su 10 stressati = Domani 'Anaao Giovani Day', che lancia hashtag #UNITISIPUO'
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Sanità: Anaao Giovani, garantire formazione e occupazione.
ANSA - Leggi l'articolo

Sanità: Anaao Giovani, Governo garantisca formazione e occupazione.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Specializzandi/Anaao giovani day: domani assemblee in tutto il Paese.
IL SOLE 24 ORE SANITA'.IT - Leggi l'articolo

Appello dei giovani medici Anaao: il Governo garantisca formazione e occupazione. #unitisipuò.
PANORAMA DELLA SANITA'.IT - Leggi l'articolo

Anaao Giovani Day, #unitisipuò vincere il precariato.
MD DIGITAL - Leggi l'articolo

Sanità:l'allarme, 7 specializzandi medicina su 10 stressati.
AREZZOWEB.IT - Leggi l'articolo

Domani Anaao "Giovani Day", il Governo garantisca la formazione.
Il Sito di Palermo - Leggi l'articolo

Sanità: l'allarme, 7 specializzandi medicina su 10 stressati.
PANORAMA.IT - Leggi l'articolo

14 novembre 2014
DOPPIO CANALE FORMATIVO PER I MEDICI? ANAAO GIOVANI PRONTA A DISCUTERE LA PROPOSTA
Rassegna stampa comunicato Anaao Giovani - 14 novembre

Test specializzazioni:Anaao Giovani,contratti ormai miraggio. 'Pronti a discutere proposta doppio canale formativo per medici'.
ANSA - Leggi l'articolo

Anaao Giovani, posto fisso in Ssn è miraggio
ADNKRONOS SALUTE - leggi l'articolo

Anaao Giovani su formazione medici. Doppio canale formativo?
IGMPRESS - leggi l'articolo

Formazione, Anaao giovani: nel 2020 12mila disoccupati.
DIRE -
Leggi l'articolo

Formazione. Anaao Giovani: "Valutiamo con interesse la proposta di creare un doppio canale formativo".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Doppio canale formativo per i medici? Anaao giovani pronta a discutere la proposta.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Riforma del sistema formativo e teaching hospital: ecco le priorità della formazione medica in Italia.
IL SOLE 24 ORE SANITA'.IT - Leggi l'articolo

Anaao giovani pronta a discutere il “doppio canale”.
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

Anaao giovani, entro il 2020 12.000 potenziali disoccupati.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

07 novembre 2014
ORA BASTA! I MEDICI DENUNCIANO IL DEGRADO PROGRESSIVO DELLA SANITA' PUBBLICA DEL VENETO
Rassegna stampa - 7/9 novembre

Protesta dei camici bianchi. "Questa sanità va cambiata".
IL GIORNALE DI VICENZA - Leggi l'articolo

I sindacati dei medici "Negli ospedali veneti si pensa solo ai tagli".
IL MATTINO di PADOVA - Leggi l'articolo

Medici compatti: "Sanità veneta alla daeriva".
CORRIERE DEL VENETO - Leggi l'articolo

Ora basta! I medici denunciano il degrado progressivo della sanità pubblica del Veneto.
CORRIERE DEL VENETO - Leggi l'articolo

Ora basta! I medici denunciano il degrado progressivo della sanità pubblica del veneto.
IL MATTINO di PADOVA - Leggi l'articolo

05 novembre 2014
LE DISEGUAGLIANZE IN EUROPA E LA POSIZIONE CRITICA DELL'ITALIA, di Enrico Reginato (Presidente FEMS)
QUOTIDIANO SANITA' - 5 novembre

In Italia il blocco del turnover, il precariato, la mancanza di una vera politica di formazione professionale continua, la forte difficoltà a raggiungere una vera autonomia professionale, la struttura ottusamente burocratica, lo spreco di risorse sotto forma di inefficienze amministrative, quando non corruttive, spiegano una perdita di quota nella classifica dei sistemi sanitari.

Leggi/stampa l'articolo

05 novembre 2014
ACCESSO SCUOLE SPECIALIZZAZIONE: IL FALLIMENTO DELL'INTERO SISTEMA FORMATIVO
Rassegna comunicato stampa Anaao Assomed - 5 novembre

Presidio al Miur, dopo il caos fioccano i ricorsi.
IL MANIFESTO - Leggi l'articolo

Specializzazioni mediche, arrivano le graduatorie ma i ricorso sono già pronti.
IL SOLE 24 ORE.it - Leggi l'articolo

Test Medicina, dopo il caos protesta davanti al Miur.
CINQUEQUOTIDIANO.it - Leggi l'articolo

Università: Anaao su concorso medicina, rimedio peggiore del male
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Test medicina: Anaao, prova inadeguatezza Miur - 'Nuova convocazione candidati è rimedio peggiore del male'.
ANSA - Leggi l'articolo

ANSA/ Test medicina: subito ricalcolo punteggio e graduatorie
Candidati chiedono più borse. Giannini, dipende da numero posti.
ANSA - Leggi l'articolo 

Anaao su test medicina. Accesso scuole specializzazione: il fallimento dell'intero sistema formativo.
IMGPRESS - Leggi l'articolo

Test Medicina: Anaao, accesso scuole specializzazione, il fallimento dell'intero sistema formativo.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Specializzazioni Medicina. Troise (Anaao): "Considerare valide le prove è rimedio peggiore del male".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Accesso scuole specializzazione, Troise (Anaao Assomed): Il fallimento dell’intero sistema formativo.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Università, la protesta dei giovani medici.
ABOUTPHARMA - Leggi l'articolo

Scuole specializzazione, Anaao: «Il fallimento
dell'intero sistema formativo».
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Anaao: "Un fallimento dell'intero sistema formativo".
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

Test medicina, rischio contenzioso dietro l’angolo. Il ministro: la prova rimane valida.
DOCTORNEWS33 - Leggi l'articolo

05 novembre 2014
NO ALL'ISTITUZIONE DELLE RSU NELLA DIRIGENZA
Rassegna stampa comunicato COSMeD-CIDA-CONFEDIR - 5 novembre

No all'istituzione delle RSU nella dirigenza
QUOTIDIANO SANITA’ - Leggi l'articolo

Cida, Confedir, Cosmed: No alle Rsu nelle Aree della Dirigenza
PANORAMA DELLA SANITA’ - Leggi l'articolo

Anaao: "Un fallimento dell'intero sistema formativo".
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

04 novembre 2014
IMPARIAMO DALL'EUROPA A RIFORMARE LA FORMAZIONE DEI MEDICI - Pierino Di Silverio e Fabio Ragazzo del Direttivo Nazionale Settore Anaao Giovani scrivono al Direttore
QUOTIDIANO SANITA' - 4 novembre
02 novembre 2014
Dirigenti medici in pensione a 65 anni. Ma l'Anaao contesta la norma.
DOTTNET - 2 novembre
02 novembre 2014
ESAME SCUOLE SPECIALIZZAZIONE: ANAAO GIOVANI CHIEDE DIMISSIONI DEL MINISTRO
Rassegna stampa comunicato Anaao Giovani - 2/3 novembre 2014

Test annullati, si dimette il responsabile.
LA STAMPALeggi l'articolo
 
Test di medicina, caos dopo l'annullamneto. Lascia il responsabile.
IL MESSAGGEROLeggi l'articolo

Miur annulla test: giovani Anaao , responsabili si dimettano Commissione vigilanza e controlli rigorosi su concorso nazionale.
ANSA Leggi l'articolo

Il pasticcio della specializzazione di Medicina. Lascia il responsabile dei test: “Atto doveroso”.
LA STAMPA.IT Leggi l'articolo

Roma. Miur annulla test: giovani Anaao, responsabili si dimettano.
LA VOCE.IT Leggi l'articolo

Miur, test di medicina da rifare: si dimette il presidente Cineca. Ma i candidati restano furiosi.
QUOTIDIANO.NET Leggi l'articolo

Università, errore nel test di Medicina. Miur farà ripetere la prova il 7 novembre.
L'UNIONE SARDA.IT Leggi l'articolo

Test di medicina, caos dopo l’annullamento Lascia il responsabile.
SOCIAL GAMES PRO.IT - Leggi l'articolo

Annullati i test di medicina: caos per 11mila partecipanti che dovranno ripetere la prova.
PRIMADANOI.IT - Leggi l'articolo

Anaao Giovani: "Ripetizione delle prove è maldestro tentativo di rimediare a un disastro. Giannini si dimetta".
QUOTIDIANO SANITA'.IT Leggi l'articolo

La farsa tragicomica dell'accesso alle specializzazioni mediche.
HEALTHDESK Leggi l'articolo

Esame scuole specializzazione: Anaao Giovani chiede le dimissioni del Ministro.
PANORAMA DELLA SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Concorso annullato/ i «giovani» di Anaao e Smi chiedono le dimissioni della ministra Giannini.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

01 novembre 2014
Limiti anzianita', contesa manager-sindacati sui licenziamenti degli ospedalieri
DOCTORNEWS - 1 novembre
28 ottobre 2014
I MEDICI DIRIGENTI CONTRO I TAGLI IN SANITA' E LE POLIZZE FOLLI: "PENALIZZANO SOPRATTUTTO I GIOVANI"
SANITA' INFORMAZIONE - Intervista a Costantino Troise - 28 ottobre
27 ottobre 2014
TAGLIARE LA SANITA' NUOCE ALLA SALUTE. ANCHE DEI MEDICI. INDAGINE SULLE PATOLOGIE DEI CAMICI BIANCHI.
Rassegna stampa comunicato Anaao Giovani - 27 ottobre

Tagli fanno male a salute, al via indagine su patologie medici.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Indagine Anaao Giovani su patologie dei medici.
IMGPRESS - Leggi l'articolo

Indagine Anaao Giovani sulle patologie dei camici bianchi: tagliare la sanità nuoce alla salute, anche dei medici.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Anaao Giovani. Quali problemi per la professione? Parte indagine web.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

«Dottore, dica 33!», Anaao Giovani lancia un'indagine per conoscere lo stato di salute dei medici italiani.
IL SOLE 24 ORE SANITA' - Leggi l'articolo

Se i medici si ammalano per colpa della crisi.
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

22 ottobre 2014
RIORDINO SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE, MA QUANTA FRETTA...
Intervista su M.D. DIGITAL (Settimanale multimediale di medicina) a Domenico Montemurro, Responsabile Nazionale Settore Anaao Giovani
17 ottobre 2014
LEGGE DI STABILITA': SACRIFICI E DISCRIMINAZIONI VECCHIE E NUOVE PER I DIPENDENTI PUBBLICI METTONO A RISCHIO I SERVIZI PER I CITTADINI.
Rassegna stampa comunicato COSMeD - 17 ottobre

Sanità: COSMeD, Legge stabilita' non si smentisce e colpisce soliti noti.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

L. Stabilità: Anaao, sacrifici e discriminazioni mettono a rischio i servizi sanitari.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Stabilità. Cosmed: "Sacrifici e discriminazioni per dipendenti pubblici. A rischio i servizi per i cittadini".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Legge di stabilità, Cosmed: sacrifici e discriminazioni vecchie e nuove per i dipendenti pubblici mettono a rischio i servizi per i cittadini.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi articolo

Cosmed: la legge di stabilità mette a rischio i servizi ai cittadini.
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

Legge di stabilità/1, da Cosmed bocciatura senza appello.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

 

14 ottobre 2014
Classifica Bloomberg. Sistema italiano efficace ma con risultati ancora troppo disomogenei
Intervento di Carlo Palermo su Quotidiano Sanita' - 14 ottobre 2014
14 ottobre 2014
ENTRO IL 2020, 12.000 NUOVI MEDICI DISOCCUPATI. ANAAO GIOVANI: UN JOBS ACT ANCHE PER NOI
Rassegna stampa del 14 ottobre 2014

SANITA': ANAAO GIOVANI, 12 MILA NUOVI MEDICI DISOCCUPATI ENTRO 2020. Serve Jobs Act anche per noi
ADNKRONOS SALUTE - leggi il documento

Sanità: Anaao Giovani,12000 nuovi medici disoccupati nel 2020. L'appello, un Jobs act anche per noi
ANSA - leggi il documento

Sanità, allarme Anaao: 12 mila medici disoccupati entro 2020. “Serve un job act anche per noi per evitare le fughe all’estero”
IL VELINO - leggi il documento

Formazione. Anaao Giovani lancia l'allarme: "Entro il 2020 dalle università usciranno 12mila potenziali medici disoccupati"
QUOTIDIANO SANITA' - leggi il documento

Entro il 2020 12.00 nuovi medici disoccupati. Anaao Giovani: un Jobs act anche per noi
PANORAMA DELLA SANITA' - leggi il documento

Anaao Giovani a Renzi: «Sos disoccupazione, un Jobs Act anche per i medici»
IL SOLE 24 ORE SANITA'-WEB - leggi il documento

ENuovi precari crescono. ntro il 2020, 12 mila medici disoccupati
HEALTHDESK - leggi il documento

Anaao Giovani, 12000 nuovi medici disoccupati nel 2020
DOCTORNEWS - leggi il documento

Medici del futuro: 12 mila disoccupati e un lavoro precario con una paga vergognosa.
L'OSSERVATORE DI'ITALIA - leggi il documento

13 ottobre 2014
ACCESSO ALLA FACOLTA' DI MEDICINA, BONUS, RICORSI: TUTTE LE TAPPE DELLA LEGISLAZIONE IN VIGORE
Rassegna stampa - 13/14 ottobre

Test di medicina, riammessi in 5mila. Caos nelle università con i «voti» più alti. Il dossier Anaao su legislazione in vigore, bonus e ricorsi.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Test di Medicina. Il dossier Anaao sul caos Università: tra ricorsi al Tar, studenti riammessi e dietrofront del Miur.
QUOTIDIANO SANITA'.IT - Leggi l'articolo

11 ottobre 2014
ANAAO GIOVANI: ANZICHE' REGIONALIZZARE CONCORSI AGIAMO SU TURN-OVER E REQUISITI
DOCTORNEWS - 11 ottobre
10 ottobre 2014
NO ALLE RSU DELLA DIRIGENZA SENZA DEFINIZIONE DELLE AREE CONTRATTUALI
Comunicato stampa COSMeD - 10 ottobre

Rsu Dirigenza medica. L'Aran convoca le confederazioni. Ma Cosmed attacca: "Prima definire aree contrattuali".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

09 ottobre 2014
IL PARADOSSO DELLA LIQUIDAZIONE: SEQUESTRATA AI DIPENDENTI PUBBLICI E ANTICIPATA A QUELLI PRIVATI.
Rassegna stampa comunicato COSMeD - 9 ottobre

Cosmed: «Il paradosso della liquidazione: sequestrata ai dipendenti pubblici e anticipata a quelli privati».
PANORAMA DELLA SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Tfr. Cosmed: "Liquidazione 'sequestrata' ai dipendenti pubblici e anticipata a quelli privati".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Cosmed: il Tfr «sequestrato» ai dipendenti pubblici e anticipato a quelli privati.
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

Tfr in busta paga? Cosmed denuncia descriminazione verso i dipendenti pubblici.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

06 ottobre 2014
FORMAZIONE MEDICA. MINA VAGANTE IN MANO AL TAR O RIFORMA STRUTTURALE?
Lettera al Direttore di Quotidiano Sanita' di Montemurro e Pozzi (AG) - 6 ottobre
06 ottobre 2014
ANAAO CORRE PER MEDICI SENZA FRONTIERE
Rassegna stampa - 6 ottobre

12 ottobre
Ebola vola. Più controlli negli aeroporti.
IL TEMPO.IT -
Leggi l'articolo


11 ottobre

Anaao Assomed. Stop al virus Ebola, il 12 ottobre “di corsa” per Medici senza frontiere.
RomaReport.it - Leggi l'articolo

6 ottobre
EBOLA: A ROMA ANAAO ASSOMED CORRE PER MEDICI SENZA FRONTIERE.
Ricavato dell'iniziativa devoluto alla Ong
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Ebola: Anaao 'corre' per Medici Senza Frontiere. Domenica prossima organizzata gara per raccolta fondi
ANSA - leggi il documento

ANAAO CORRE PER MEDICI SENZA FRONTIERE.
IMGPRESS - Leggi l'articolo

I medici ospedalieri in corsa per donare soldi contro l'Ebola.
CORRIERE.IT - Leggi l'articolo

Anaao Assomed corre per Medici Senza Frontiere.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

5 ottobre
Roma. Anaao Assomed. Stop al virus Ebola, il 12 ottobre "di corsa" per Msf.
QUOTIDIANO SANITA' Leggi l'articolo

03 ottobre 2014
LAVORATORI SANITA' SUL PIEDE DI GUERRA, SCIOPERI PREVISTI TRA OTTOBRE E NOVEMBRE
DOCTORNEWS - 3 ottobre
02 ottobre 2014
LEGGE STABILITA': ANAAO, PADOAN DICA COSA VUOL TAGLIARE IN SANITA'
ANSA - 2 ottobre
01 ottobre 2014
SANITA': OTTOBRE E NOVEMBRE, LAVORATORI SUL PIEDE DI GUERRA. POCO PAGATI, SOVRACCARICHI DI LAVORO E PRECARI
ANSA - 1 ottobre
01 ottobre 2014
JOBS ACT: LA RIVOLUZIONE DEL LAVORO NON VALE PER IL PUBBLICO IMPIEGO
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 1 ottobre 2014

SANITA': ANAAO SU JOBS ACT, RIVOLUZIONE LAVORO NON VALE PER PUBBLICO IMPIEGO
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Sanità, Jobs Act non riguarda pubblico impiego. "Si perpetuano discriminazioni verso lavoratori dello Stato".
ANSA - Leggi l'articolo

JOBS ACT: ANAAO, LA RIVOLUZIONE DEL LAVORO NON VALE PER IL PUBBLICO IMPIEGO.
AGENPARL - Leggi l'articolo

JOBS ACT: LA RIVOLUZIONE DEL LAVORO NON VALE PER IL PUBBLICO IMPIEGO.
IMGPRESS - Leggi l'articolo

Jobs Act, Troise (Anaao Assomed):«La rivoluzione del lavoro non vale per il pubblico impiego».
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Jobs Act. Anaao: "La rivoluzione del lavoro non vale per il Pubblico Impiego".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Jobs act, Anaao: il pubblico impiego non è considerato.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

 

30 settembre 2014
FATICHE DI CORSIA. IL PUNTO SU TUTTI I MALI DEI CAMICI IN CORSIA TRA DELUSIONE E CARICHI DI LAVORO ECCESSIVI - L'indagine Anaao/SWG e intervista al Segretario Nazionale Anaao Assomed
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 35 - 30 set./6 ott. 2014
30 settembre 2014
Due anni intervento ernia, italiani in fuga da sanita'. Rapporto Pit Salute, ticket sempre piu' insostenibili.
Rassegna stampa - 30set/1ott

Così il caro-ticket le liste d’attesa infinite allontanano i cittadini dalla sanità pubblica.
LA STAMPA.IT - Leggi l'articolo

Cure, tre su dieci rinunciano.
IL MESSAGGERO - Leggi l'articolo

Lunghe attese e ticket alti: italiani in fuga dalla sanità pubblica.
IL GIORNALE DI CALABRIA - Leggi l'articolo

Due anni per un intervento di ernia, italiani in fuga dalla sanità.
ONLINE NEWS - Leggi l'articolo

Sanità allo sbando, Rapporto Pit Salute 2014: «Tempi d’attesa troppo lunghi e ticket costosi».
CRONOPOLITICA.IT - Leggi l'articolo

Ticket sempre più cari e liste d’attesa infinite, il disastro della sanità pubblica.
IMPRONTA UNIKA - Leggi l'articolo

Due anni intervento ernia, italiani in fuga da sanita'. Rapporto Pit Salute, ticket sempre più insostenibili.
ANSA - Leggi l'articolo

29 settembre 2014
Blocco contratti PA. Il CCNL 2015/2017 per l'area della dirigenza medica e sanitaria si puo' fare - Intervento di Costantino Troise e Carlo Palermo.
QUOTIDIANO SANITA' - 29 settembre
26 settembre 2014
ANAAO GIOVANI EMILIA ROMAGNA LANCIA L'ALLARME: TROPPI PRECARI, E SFRUTTATI. AZIENDE LI INGAGGIANO COME SIMIL-PARTITE IVA, "BASTA, ASSUMETELI" - Matteo D'Arienzo Responsabile Anaao Giovani Emilia Romagna
DIRE - 26 settembre
26 settembre 2014
IL MEDICO MALATO. VIAGGIO NELLA CRISI DI UNA PROFESSIONE - Intervista al Segretario Nazionale Anaao Assomed, Costantino Troise
LA REPUBBLICA - 26 settembre
25 settembre 2014
ORARIO DI LAVORO: I MEDICI NON SONO SCIOCCHI E CONOSCONO I LORO DIRITTI
Rassegna comunicato stampa Anaao Assomed - 25 settembre

SANITA': ANAAO SU ORARIO LAVORO, MEDICI CONOSCONO LORO DIRITTI
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

MEDICI: ANAAO, SU ORARIO DI LAVORO I PROFESSIONISTI CONOSCONO I LORO DIRITTI.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Orario di lavoro: i medici conoscono i loro diritti.
IMGPRESS - Leggi l'articolo

Orario lavoro. Anaao: "I medici sono consapevoli dei diritti garantiti dal contratto".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Orario di lavoro: i medici conoscono i propri diritti.
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

Orario di lavoro, Anaao Assomed: I medici conoscono i loro diritti.
PANORAMA DELLA SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Orario di lavoro, Anaao: i medici conoscono i loro diritti.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

23 settembre 2014
STRESS, DELUSIONE E INSODDISFAZIONE ECONOMICA I NUOVI MALI DEI MEDICI IN CORSIA
I risultati dell'indagine Anaao-SWG sulle condizioni di lavoro dei medici ospedalieri - 23 settembre

Medici sempre più stanchi e stressati. Studio Anaao-Swg, paura denunce e insoddisfazione economica
ANSA - Leggi l'articolo

Sanità: Anaao, da Governo nessuna idea sul futuro. 'Valorizzare lavoro di medici e operatori'
ANSA - Leggi l'articolo

Salute: studio Anaao, medici sempre piu' insoddisfatti e stressati.
AGI - Leggi l'articolo

Stress e stipendi bassi, ecco i 'malanni' dei medici in corsia
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Sanità: 7 medici su 10 poco sereni sul lavoro, colpa dei contenziosi.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Sanità: allarme qualità servizi, per 49% medici è peggiorata
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Medici: Anaao, stress delusione e insoddisfazione economica i nuovi mali in corsia.
AGENZIA PARLAMENTARE - Leggi l'articolo

Medici: Anaao, aziendalizzazione affossa ospedali.
AGENZIA PARLAMENTARE - Leggi l'articolo

Indagine Anaao Assomed-SWG. Medici in corsia. Stressati, delusi e economicamente insoddisfatti. l'Sos dei camici bianchi.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Le osservazioni di sindacati e politici. La sanità è in un cono d’ombra, ma i medici non demordono.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Stress, delusione e insoddisfazione economica, l'indagine Anaao-Swg sui nuovi mali dei medici in corsia
IL SOLE 24 ORE SANITA'-WEB - Leggi l'articolo

Stress, delusione e insoddisfazione economica: i nuovi mali dei medici in corsia
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Medici sull’orlo di una crisi di nervi.
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

INDAGINE ANAAO ASSOMED SUI MEDICI IN CORSIA: STRESS, DELUSIONE E INSODDISFAZIONE ECONOMICA.
SALUTE DOMANI - Il portale del benessere - Leggi l'articolo

INDAGINE ANAAO ASSOMED SUI MEDICI IN CORSIA: STRESS, DELUSIONE E INSODDISFAZIONE ECONOMICA.
SALUTE H24 - Leggi l'articolo

Stress e stipendi bassi, nuovi mali dei medici in corsia.
OnlineNews - Leggi l'articolo

Medici ospedalieri stanchi, preoccupati e più vecchi.
Vita di Donna - Community - Leggi l'articolo

Indagine Anaao: aziendalizzazione affossa ospedali.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

Troise, da Governo nessuna idea sul futuro.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

Medici stressati e insoddisfatti.
Ricerca Anaao Assomed sulla professione.
ITALIAOGGI - Leggi l'articolo

22 settembre 2014
MEDICI SENZA DIRITTI: "VIVIAMO NEL PRECARIATO"
UNIONE SARDA - Intervento Michela Piludu (Responsabile AG Sardegna) - 22 settembre
22 settembre 2014
COMPROMESSO SUGLI STATALI. SBLOCCO DI SCATTI E CARRIERE.
IL MESSAGGERO - 22 settembre
19 settembre 2014
PER I MEDICI NESSUN AUMENTO DI STIPENDIO FINO AL 2020. MA NON SIAMO NOI LA FONTE DEGLI SPRECHI.
QUOTIDIANO SANITA' - Lettera di Gabriele Gallone (Esecutivo Nazionale Anaao Assomed) al Direttore - 19 settembre
19 settembre 2014
ANAAO GIOVANI: RIVEDERE LA METODOLOGIA DEI CONCORSI NAZIONALI.
QUOTIDIANO SANITA' - 19 settembre
18 settembre 2014
FORMAZIONE MEDICA, ANAAO GIOVANI: PER PROGRAMMARLA SERVONO DATI OMOGENEI
DOCTORNEWS - 18 settembre 2014
18 settembre 2014
DOPO LA SCUOLA, IL GOVERNO TROVA I SOLDI PER LE FORZE DI POLIZIA: UNA BUONA NOTIZIA. MA QUANDO ARRIVA IL TURNO DELLA SANITA'?
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 18 settembre 2014

Sanita': Anaao, bene sblocco stipendi polizia, ora medici
ADNKRONOS SALUTE - leggi il documento

Tagli sanita': Anaao, Aspettiamo il turno delle risorse per l'assistenza
AGENZIA PARLAMENTARE - leggi il documento

Anaao Assomed: ora sbloccare retribuzioni anche nella sanita'
ASCA - leggi documento

Blocco stipendi PA. Anaao: "Dopo la scuola, il Governo trova i soldi per la Polizia. A quando la sanità?"
QUOTIDIANO SANITA' - leggi il documento

Troise (Anaao): ma quando arriva il turno della Sanita'?
PANORAMA DELLA SANITA' - leggi il documento

Anaao: «Dopo la scuola il Governo trova i soldi per la Polizia. Ma quando tocca alla sanità?»
IL SOLE 24 ORE SANITA'-WEB - leggi il documento

Sblocco retribuzioni, Anaao: dopo Polizia è momento della Sanità
DOCTORNEWS - leggi documento

L'Anaao: Trovati i soldi per le Forze di polizia. Quando arriva il turno della sanità?
HEALTHDESK - leggi il documento

Ma quando arriva il turno della sanita'?
Dopo la scuola, il governo trova i soldi per le forze di polizia
IGMPRESS - leggi il documento

16 settembre 2014
PERCHE' LA FORMAZIONE E' UN FLOP. L'analisi e le proposte di Anaao Giovani tra un passato fallimentare e un presente al buio
IL SOLE 24 ORE SANITA' 32-33/2014 - 16/22 settembre
15 settembre 2014
Lorenzin intervenga anche sui tagli lineari a danno dei medici
QUOTIDIANO SANITA' - Intervento di Carlo Palermo - 15 settembre 2014
15 settembre 2014
Il bluff del Governo sui giovani.
QUOTIDIANO SANITA' - Lettera di Montemurro e Amati (Anaao Giovani) al Direttore -15 settembre 2014
12 settembre 2014
TAGLI ALLA SANITA': PACCO O PATTO PER LA SALUTE?
Dichiarazione Segretario Nazionale del 12 settembre 2014
12 settembre 2014
TAGLI ALLA SANITA': PACCO O PATTO PER LA SALUTE?
Rassegna stampa della dichiarazione del Segretario Nazionale - 12 settembre 2014

Sanita': ANaao, tra defribillatore e F35 c'e' differenza di costo e funzione
ADNKRONOS SALUTE - leggi il documento

Tagli alla sanita': Anaao, pacco o patto per la salute?
AGENZIA PARLAMENTARE - leggi il documento

Spending review. Troise (Anaao): “ Pacco o patto per la salute?
QUOTIDIANO SANITA' - leggi il documento

Anaao a Governo: "Per gli F35 i soldi si trovano, per i defibrillatori no"
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - leggi il documento

Anaao: "Tagli alla sanita': pacco o patto per la salute?"
HEALTHDESK - leggi il documento

Tagli alla sanita', Troise (Anaao Assomed): pacco o patto per la salute?
PANORAMA DELLA SANITA' - leggi il documento

Tagli alla sanità, Anaao: attentato alla salute e provvedimento recessivo
DOCTORNEWS - leggi il documento

10 settembre 2014
TAGLI LINEARI? TROISE: NESSUNO PENSI DI RIVERSARLI SUL PERSONALE
DOCTORNEWS del 10 settembre 2014
10 settembre 2014
BLOCCHI RETRIBUTIVI: VERSO UNA MOBILITAZIONE UNITARIA DELLA SANITA'
Rassegna stampa del Comunicato Anaao Assomed del 10 settembre 2014

Sanità verso mobilitazione contro blocco retribuzioni. Proposta di Anaao -Assomed, d'accordo anche la Fp-Cgil
ANSA - leggi il documento

SANITA': Anaao, verso mobilitazione unitaria contro blocco stipendi
ADNKRONOS SALUTE - leggi documento

Blocchi retributivi: Anaao, verso una mobilitazione unitaria della sanita'
AGENZIA PARLAMENTARE - leggi documento

Anaao, verso mobilitazione unitaria della sanita' contro blocco retributivi
IMG PRESS - leggi documento

Blocco contratti Pa. Troise (Anaao): “Serve una mobilitazione unitaria della sanità”
QUOTIDIANO SANITA' - leggi documento

Blocco dei contratti, Anaao verso una mobilitazione unitaria della sanità
IL SOLE 24 ORE SANITA' web - leggi documento

Blocchi retributivi: Anaao, verso una mobilitazione unitaria della sanita'
PANORAMA DELLA SANITA' - leggi documento

05 settembre 2014
BLOCCO DEI CONTRATTI. UN FILM GIA' VISTO: IL RASTRELLAMENTO DEI SOLITI NOTI
Rassegna stampa del Comunicato Intersindacale del 5 settembre 2014

Statali: medici Ssn,blocco contratti a danno dei soliti noti
Sindacati, contribuisce a indebolimento sanità pubblica
ANSA - leggi il documento

Sanita': medici su blocco contratti PA, film gia' visto
ADNKRONOS SALUTE - leggi il documento

Blocco contratti: ANAAO ASSOMED, un film già visto: il rastrellamento dei soliti noti
AGENZIA PARLAMENTARE - leggi il documento

Blocco contratti Pa. Intersindacale: “E’ un film già visto: il rastrellamento dei soliti noti”
QUOTIDIANO SANITA' - leggi il documento

Blocco dei contratti, Sindacati medici e dirigenti: Un film già visto: il rastrellamento dei soliti noti
PANORAMA DELLA SANITA' - leggi il documento

Intersindacale, blocco contratti: «colpiti i soliti noti»
IL SOLE 24 ORE SANITA'-web - leggi il documento

04 settembre 2014
BLOCCO DEI CONTRATTI DI LAVORO: NESSUN CAMBIAMENTO DI VERSO
Rassegna stampa comunicato COSMeD - 4 settembre 2014

Sanità: COSMED su blocco contratti, nessun cambiamento di verso.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Blocco contratti PA. Cosmed: "Nessun cambiamento di verso dal Governo Renzi".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Blocco dei contratti di lavoro, Cosmed: nessun cambiamento di verso.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Cosmed: «Blocco dei contratti, nessun cambiamento di verso».
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

Blocco contratti: sindacati medici all'assalto. Lorenzin: «presto sblocco del turn over».
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

25 agosto 2014
SANITA' NEL LAZIO, ANAAO GIOVANI: SERVE IL TURNOVER - Intervento di Maddalena Zippi (Anaao Giovani Lazio)
ROMA TODAY - 25 agosto 2014
19 agosto 2014
PER I GIOVANI MEDICI SI PROPSETTA UN PRECARIATO INFINITO - Intervento di Domenico Montemurro e Dario Amati
QUOTIDIANO SANITA' - 19 agosto 2014
14 agosto 2014
DISOCCUPAZIONE ELEVATA IN VENETO TRA I GIOVANI MEDICI - Indagine Anaao Giovani Veneto
L'ARENA - 14 agosto
11 agosto 2014
PENSIONE OSPEDALIERI a 65 ANNI, TROISE (ANAAO): SERVONO REGOLE UGUALI - lntervento di Costantino Troise, Segretario Nazionale Anaao Assomed
DOCTORNEWS33 - 11 agosto 2014
11 agosto 2014
STANDARD OSPEDALIERI. ANAAO ASSOMED : "E' MANCATO IL CONFRONTO CON I MEDICI" - lntervento di Costantino Troise, Segretario Nazionale e di Carlo Palermo, Vice Segretario Nazionale Vicario Anaao Assomed
QUOTIDIANO SANITA' - 11 agosto 2014
07 agosto 2014
MEDICI PRECARI FINO A 50 ANNI: UNA FOLLIA, ILLEGALE PER L'EUROPA - Il Responsabile Anaao Giovani Veneto
IL GAZZETTINO DI PADOVA - 7 agosto 2014
07 agosto 2014
I MEDICI AL CENTRO DEL SSN, MA SI RINVII L'OBBLIGO ASSICURATIVO
Rassegna stampa del Comunicato Anaao Assomed - 7 agosto 2014

Medici dirigenti, obbligo assicurazione incide sicurezza cure. Non ha impatto solamente sui loro redditi.
ANSA - leggi l'articolo

Anaao, dichiarazione Lorenzin su medici è novità positiva
ADNKRONOS SALUTE - leggi l'articolo

Ssn. Troise (Anaao): “I medici al centro del Ssn? Allora vengano difesi”
QUOTIDIANO SANITA' - leggi l'articolo

MEDICI: ANAAO, devono essere al centro del ssn ma si rinvii obbligo assicurativo
AGENZIA PARLAMENTARE - leggi l'articolo

Troise (Anaao Assomed): I medici al centro del Ssn, ma si rinvii l’obbligo assicurativo
PANORAMA DELLA SANITA’ - leggi l'articolo

02 agosto 2014
DL 90: DELUSE LE ASPETTATIVE DEI GIOVANI
Rassegna stampa del comunicato Anaao Giovani - 2 agosto 2014

Sanita': Anaao Giovani su riforma pa, universitari hanno mostrato muscoli
ADNKRONOS SALUTE - leggi l'articolo

DL 90: Anaao, deluse le aspettative dei giovani
AGENZIA PARLAMENTARE - leggi l'articolo

DL 90: Anaao Giovani, deluse le aspettative dei giovani
PANORAMA DELLA SANITA' - leggi l'articolo

Riforma PA. Anaao Giovani: "Il Dl ha deluso le nostre apsettative"
QUOTIDIANO SANITA' - leggi l'articolo

 

 

01 agosto 2014
DECRETO PA: UN GRANDE RISULTATO PER LA SICUREZZA DELLE CURE, UN FLOP PER LE ASPETTATIVE DEI GIOVANI
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 1 agosto 2014

Dl Pa: medici dirigenti, norme pensioni sono fonte contenzioso. Ok per sicurezza pazienti ma flop per aspettative giovani
ANSA - leggi il documento

SANITA': ANAAO SU RIFORMA PA, FLOP PER ASPETTATIVE GIOVANI
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Decreto PA: un grande risultato per la sicurezza delle cure, un flop per le aspettative dei giovani
AGENZIA PARLAMENTARE - leggi l'articolo

Decreto Pa, Troise (Anaao Assomed): Un grande risultato per la sicurezza delle cure, un flop per le aspettative dei giovani
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Dl Pa: «Un grande risultato per la sicurezza delle cure, un flop per i giovani»
IL SOLE 24 ORE SANITA' - web - Leggi l'articolo

Riforma PA. Troise (Anaao): "Un grande risultato per la sicurezza delle cure, un flop per i giovani"
QUOTIDIANO SANITA'. IT - Leggi l'articolo

Anaao: pubblica amministrazione, bene per la sicurezza delle cure, un flop per i giovani
HEALTHDESK - leggi l'articolo

29 luglio 2014
RIFORMA PA, ENTRO IL 2016 7MILA MEDICI FUORI DALLA SANITA' PUBBLICA
IL FATTO QUOTIDIANO WEB - 29 luglio 2014
29 luglio 2014
SANITA': 7-8MILA MEDICI 'FUORI' DA SSN ENTRO 2016 CON RIFORMA PA
ADNKRONOS SALUTE - 29 luglio 2014
29 luglio 2014
RIFORMA PA: SCONCERTANTE LA QUERELLE SUL PENSIONAMENTO DEI PROFESSORI UNIVERSITARI
Rassegna stampa del Comunicato Anaao Assomed - 29 luglio 2014

Riforma Pa, Anaao: sconcertante querelle su pensionamento universitari
DOCTOR 33 - leggi l'articolo

ANAAO SU NORME PENSIONAMENTO IN RIFORMA PA
IGMPRESS - leggi l'articolo

Riforma PA. Troise (Anaao): "Sconcertante dibattito parlamentare su pensionamento medici universitari"
QUOTIDIANO SANITA’.IT - leggi l'articolo

Troise, Anaao: «Sconcertante che parte del Parlamento difenda l'età pensionabile degli universitari»
IL SOLE 24 ORE SANITA’.IT - leggi l'articolo

Riforma PA, Troise (Anaao): «Sconcertante il dibattito parlamentare sull’età di pensionamento dei medici universitari
PANORAMA DELLA SANITA’ - leggi l'articolo

Anaao: “Frantumazione pensionistica” dei medici
HEALTHDESK - leggi l'articolo

26 luglio 2014
IRAP, DA SENTENZE PRO-OSPEDALIERI CONFERME POSITIVE PER CHI FA INTRAMOENIA - Intervista a Giorgio Cavallero, vice segretario nazionale Anaao Assomed
DOCTORNEWS33 - 26 luglio 2014
26 luglio 2014
ANAAO GIOVANI: MAI CHIESTO DI DECURTARE CONTRATTI DI FORMAZIONE - Intervento di Domenico Montenurro
DOCTORNEWS33 - 26 luglio 2014
26 luglio 2014
UN NUOVO CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITA' TROPPO UGUALE A QUELLO VECCHIO
Rassegna stampa del comunicato Anaao Assomed - 26 luglio 2014

Sanita': Anaao, nuovo Css troppo uguale a quello vecchio
ADNKRONOS SALUTE - leggi l'articolo

Consiglio di Sanita': Anaao: un nuovo Css troppo uguale a quello vecchio
AGENZIA PARLAMENTARE - leggi l'articolo

Nuove nomine Css. Anaao: "Troppo uguale al vecchio, resta un 'monocolore' universitario"
QUOTIDIANO SANITA' - leggi l'articolo

Anaao Assomed: Un nuovo Css troppo uguale a quello vecchio
PANORAMA DELLA SANITA' - leggi l'articolo

L'Anaao: «Un nuovo Css troppo uguale a quello vecchio»
HEALTH DESK - leggi l'articolo

Nuovo Consiglio Superiore di Sanita', Anaao: poco Ssn molta Universita'
DOCTOR33 - leggi l'articolo

24 luglio 2014
LPI: UNA FONTE DI FINANZIAMENTO PER LE AZIENDE CHE VA LIBERATA DA VINCOLI REGOLAMENTARI
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 24 luglio

Intramoenia: Anaao, dati libera professione fonte rilevante di introiti sanitari.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Relazione sull'intramoenia, Anaao: «Un incasso importante per il Ssn, ma va liberata da lacci e lacciuoli».
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Anaao: per l'intramoenia rendere il pubblico competitivo con il privato.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Anaao: da dati intramoenia tenuta degli introiti Ssn. Ora via lacci e laccioli.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

23 luglio 2014
SE LA SANITA' ITALIANA E' UN'ECCELLENZA MONDIALE, IL GOVERNO SALVAGUARDI QUESTO MIRACOLO.
Troise replica alle dichiarazioni del Viceministro all'Economia, Enrico Morando.
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 23 luglio

Dichiarazioni Morando: Troise (Anaao), non sappiamo se Viceministro è voce isolata nel Governo.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Anaao commenta le dichiarazioni del Viceministro Morando.
IMGPress - Leggi l'articolo

Troise (Anaao Assomed) commenta le dichiarazioni del vice ministro all’Economia Morando.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

 

22 luglio 2014
Patto per la salute. Sindacati all'attacco. "Senza il confronto non si fanno riforme".
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 28 - 22/28 luglio 2014
21 luglio 2014
TEST DI MEDICINA: IL SOLITO PASTICCIO ALL'ITALIANA
Comunciato stampa Anaao Giovani - 21 luglio 2014
21 luglio 2014
TEST DI MEDICINA: IL SOLITO PASTICCIO ALL'ITALIANA
Rassegna stampa del comunciato AG del 21 luglio 2014

Università: Anaao Giovani su ricorsi test medicina, solito pasticcio
ADNKRONOS SALUTE - leggi l'articolo

Test Medicina. Anaao, è il solito pasticcio all'italiana
AGENZIA PARLAMENTARE - leggi l'articolo

Università: Anaao giovani, su test medicina solito pasticcio.
Dopo decisione Tar su illegittimità concorso in alcuni Atenei.
ANSA - leggi l'articolo

Test ingresso per Medicina, Anaao Giovani: “Solito pasticcio all’italiana”.
HELPCONSUMATORI - leggi l'articolo

Test Medicina. Anaao Giovani: "Il solito pasticcio all'italiana"
QUOTIDIANO SANITA' - leggi l'articolo

Test Medicina. Anaao Giovani: "Il solito pasticcio all'italiana"
PANORAMA DELLA SANITA' - leggi l'articolo

Test di medicina, Anaao: «Il solito pasticcio all'italiana».
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - leggi l'articolo

Test medicina, accolti nuovi ricorsi. Sul numero programmato è di nuovo bagarre
DOCTORNEWS - leggi l'articolo

Anaao giovani: «Test per Medicina, il solito pasticcio all’italiana»
HEALTHDESK - leggi l'articolo

Numero chiuso, altri 2mila riammessi dal Tar
IL GIORNALE DELLA PREVIDENZA - leggi l'articolo

18 luglio 2014
PATTO SALUTE&RIFORMA PA: NON E' UNA POLITICA PER I GIOVANI
Rassegna stampa comunicato Anaao Giovani - 18 luglio

Patto Salute: Anaao Giovani, conferma di "vecchia politica"
ANSA - leggi il documento

Sanità: Anaao Giovani, Patto salute e Riforma PA e' vecchia politica
ADNKRONOS SALUTE - leggi l'articolo

Riforma PA: Anaao su patto per la salute, non è politica per i giovani.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Anaao Giovani, Patto salute e Riforma Pa: «Non è questa la politica per i giovani medici».
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Patto Salute&Riforma Pa. Anaao Giovani: “Si confermano le abitudini della “vecchia politica”.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Patto Salute e Riforma Pa, Anaao Giovani: non è una politica per i giovani.
PANORAMA DELLA SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Patto salute, Anaao Giovani: dubbi applicabilità su turn over e nuove assunzioni.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

17 luglio 2014
Riforma PA. Tutti gli emendamenti proposti dall'Anaao. Dalla lotta al precariato alla cancellazione dell'obbligo assicurativo per i dipendenti del Ssn.
QUOTIDIANO SANITA' - 17 luglio
17 luglio 2014
RIFORMA PA: STESSI DIRITTI PER SANITA' E UNIVERSITA'
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 17 luglio

Riforma PA: Anaao, stessi diritti per sanità e Università.
AGENPARL - Leggi l'articolo

SANITA': ANAAO SU RIFORMA PA, STESSI DOVERI ANCHE PER UNIVERSITA'
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Riforma PA. Troise (Anaao): "Stessi diritti per sanità e università".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Troise, Anaao: «Nella riforma Pa stessi diritti per sanità e università».
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Riforma Pa, Troise (Anaao Assomed): stessi diritti per sanita' e universita'
PANORAMA DELLA SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Universitari al lavoro quattro anni in più, contro il decreto Pa insorge pure la Fnomceo.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

Troise (Anaao): stessi diritti e doveri per università e Ssn.
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

15 luglio 2014
Adesso il Patto c'e'. E la salute?
LA REPUBBLICA - Salute - 15 luglio
14 luglio 2014
RIFORMA PA: NO AGLI EMENDAMENTI DELLE REGIONI CONTRO I MEDICI E I DIRIGENTI SANITARI DEL SSN
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 14 luglio

Sanità: Anaao su riforma PA, no a emendamenti Regioni.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Riforma Pa: Anaao, no a emendamenti delel Regioni contro i medici e i dirignti del Ssn.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Riforma PA: no agli mendamenti delle regioni contro i medici e i dirigenti sanitari del Ssn.
IMGPRESS - Leggi l'articolo

Riforma PA, Anaao Assomed: no agli mendamenti delle Regioni contro i medici e i dirigenti sanitari del Ssn.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Riforma PA. Anaao: "Socncertanti gli mendamenti delle Regioni".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Dl P.A.: Anaao, da Regioni emendamenti sconcertanti
IL SOLE 24 ORE SANITA' - WEB - leggi l'articolo

Anaao: «No agli emendamenti delle Regioni contro i medici e i dirigenti sanitari del Ssn».
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

14 luglio 2014
RIFORMA PA. SUL PENSIONAMENTO NON SIAMO TUTTI UGUALI
Intervento di Carlo Palermo su QUOTIDIANO SANITA' - 14 luglio

Il Dl 90/14 prevedendo il pensionamento forzato dei direttori delle strutture complesse ospedaliere, ma non di quelle universitarie, dimostra una scarsa attenzione alle conseguenze a breve e medio termine sulla perdita di importanti competenze professionali nelle Ao. Un'iniquità tollerata dalle Regioni.

Dopo il decreto legislativo 517/1999 si è lentamente ma inesorabilmente determinata nelle Aziende Ospedaliero- Universitarie una grave asimmetria di potere che, giustificata con l’inscindibilità fra assistenza, didattica e ricerca, le sta trasformando in Policlinici a gestione universitaria, fermo restanti gli oneri di finanziamento a carico dei vari Servizi Sanitari Regionali.
 
Le modifiche strutturali e organizzative che hanno investito il Ssn sono state tali che, di fatto, in molte realtà, i posti letto assegnati alle strutture a direzione universitaria arrivano ad includere tutti, o quasi, quelli dell’Azienda Mista. Inoltre, con la riduzione delle Uu.Oo. a direzione ospedaliera avviata negli ultimi anni all’insegna della lotta ai doppioni, ovviamente sempre e soltanto strutture ospedaliere, e lucrando su un differenziale di età di quiescenza di 5 anni, che le Regioni intendono mantenere, il Direttore generale dell’Azienda mista si troverà a governare, in un futuro più o meno prossimo, un sistema che vedrà nei posti apicali di strutture e dipartimenti solo medici universitari. La manovalanza agli specialisti in formazione ed ai Medici dipendenti del Ssn.
 
Curiosamente, anche in tempi di politiche fortemente indirizzate verso la trasparenza e l’accountability dell’apparato statale, a nessuno viene in mente di porre attenzione sul grande conflitto d’interesse che grava sull’Universitàrelativamente alla governance delle Aziende miste.
Il Rettore dell’Università eletto dal personale universitario, e quindi anche dai medici universitari, partecipa alla designazione del Direttore generale dell’azienda mista. I medici universitari hanno, quindi, notevole influenza nella scelta di chi li dovrà governare, e valutare, e anche sul fatto che questi mantenga il suo ruolo. Di fatto esercitano un controllo su chi a sua volta controlla il controllore generale.
 
Il caso paradigmatico è rappresentato dalle procedure di nomina dei Direttori di struttura complessa. Nel caso si debba scegliere un Direttore di una struttura complessa a direzione ospedaliera vi è l’obbligo di applicare una normativa para concorsuale volta a garantire una scelta motivata sulle capacità clinica e gestionale del responsabile della struttura. Nel caso si debba nominare il Direttore di una struttura complessa universitaria, è il Rettore che, sic et simpliciter, lo indica al Direttore generale dell’Azienda mista che provvede a nominarlo, senza nemmeno una verifica del curriculum professionale. L’ipocrisia del rapporto fiduciario che le Regioni hanno protetto alla stregua di un valore indisponibile nei confronti degli ospedalieri, fino a provocare un grave conflitto con il Parlamento, non ha mai trovato spazio in questo ambito. Tutto questo non sarebbe rilevante se non fosse che queste strutture erogano prestazioni assistenziali per il Ssn.
 
È quindi evidente che le strutture a direzione universitaria delle Aziende miste non sono direttamente governate dal Ssn, pur essendo l’ente pagatore, avendo questo sempre come interfaccia, nell’attribuzione, nella rimozione e nella valutazione del personale universitario, il Rettore. Non è un caso se ogni tanto, nelle leggi finanziarie spuntino finanziamenti aggiuntivi per vari Policlinici universitari, tra le lacrime e sangue riservate ai comuni mortali. E non è un caso se l’aziendalizzazione, dal 1999 ad oggi, sia stata fatta valere solo sulla componente ospedaliera delle Aziende miste.
 
Questo quadro è destinato ad aggravarsi per le disposizioni del decreto legge 90/2014 sulla semplificazione e trasparenza della Pubblica Amministrazione che, prevedendo il pensionamento forzato dei direttori delle strutture complesse ospedaliere, ma non universitarie, dimostra una scarsa attenzione alle conseguenze a breve e medio termine sulla perdita di importanti competenze professionali. Ma questo non preoccupa “le Regioni” che intendono aggiungere la ulteriore riduzione della età di quiescenza dei solo medici ospedalieri, ma non di quelli convenzionati o universitari, disinteressandosi del conseguente impoverimento professionale della sanità pubblica e del trasferimento di saperi ed abilità a vantaggio della sanità privata.
 
In tutte le Regioni, di qualunque colore politico, l’Università si comporta, ed è autorizzata a comportarsi, come variabile indipendente del sistema sanitario, sostanzialmente al riparo da tagli ed estranea ad ogni progetto di riorganizzazione, priva di limiti e di obblighi sociali. Subordinando le necessità assistenziali a quelle didattiche, vere o presunte, i ruoli istituzionali sono stati confusi e sovrapposti, sotto la pressione di un mondo che si assegna una alterità assoluta, nella quale intravede il solo modo di sopravvivere, che si ritiene e vuole essere "a parte", sciolto da ogni legge, ordine, regole confidando nel pensiero debole della politica. Che in maniera latente o manifesta si dichiara impotente nei suoi confronti. “Le Regioni” non sono spettatori innocenti ma coautori di uno stato di cose iniquo, costoso, inefficiente e fonte di sprechi culturali ed economici.
 
Eppure nella narrazione di Matteo Renzi non sono mancate critiche al potere intoccabile delle "baronie" universitarie. Non è ancora arrivato il momento di cambiare verso anche nel fondamentale settore della formazione dei medici e del governo delle Aziende Ospedaliero - Universitarie, incominciando a riflettere sulle ricadute negative di comportamenti amministrativi e di determinate proposte di legge in questo complesso mondo?
 
Carlo Palermo
Vice Segretario Nazionale Vicario ANAAO ASSOMED

leggi/stampa l'articolo in PDF

Leggi la replica di Filippo Rossi Fanelli, Direttore del Dipartimento di Medicina Clinica presso la Sapienza e della Conferenza nazionale dei Collegi dei professori di area medica su QUOTIDIANO SANITA'

11 luglio 2014
RIFORMA PA, ANAAO: "SCONCERTANTI GLI EMENDAMENTI PROPOSTI DALLE REGIONI".
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - 11 luglio
11 luglio 2014
PATTO PER LA SALUTE: NIENTE DI BUONO PER MEDICI E DIRIGENTI SANITARI
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 11 luglio

Patto Salute: Anaao, nulla di nuovo, dubbi su inversione rotta.
"Evitato volontariamente ogni contatto con i medici".
ANSA - Leggi l'articolo

Sanita': Anaao su patto, niente di buono per i medici.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Sanita': in Patto Salute nulla di buono per medici e dirigenti Anaao.
ASCA - Leggi l'articolo

Patto per la salute: Anaao, niente di buono per medici e dirigenti sanitari.
AGENZIA PARLAMENTARE - Leggi l'articolo

Patto per la salute: niente di buono per medici e dirigenti sanitari.
IMG PRESS - Leggi l'articolo

Patto per la salute, raggiunta intesa. Ma non tutti sono d'accordo.
HELPCONSUMATORI - Leggi l'articolo

Troise (Anaao): “Niente di buono per medici e dirigenti sanitari”.
QUOTIDIANO SANITA’ - Leggi l'articolo

Patto per la salute, Anaao Assomed: niente di buono per medici e dirigenti sanitari.
PANORAMA DELLA SANITA’ - WEB - Leggi l'articolo

Patto per la salute, per l'Anaao «niente di nuovo e niente di buono per medici e dirigenti sanitari».
IL SOLE 24 ORE SANITA’ - WEB - Leggi l'articolo

Il Patto della discordia.
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

Governo Renzi, patto per la Salute: nuovi ticket ed esenzioni, i sindacati non ci stanno.
Blasting News - Leggi l'articolo

Patto salute, Anaao: niente di buono per medici e dirigenti sanitari.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

09 luglio 2014
PENSIONI: MEDICI SSN DIVERSI DAL RESTO DELLA PA, POSSONO LAVORARE ANCHE FINO A 70 ANNI
DOCTORNEWS - 9 luglio
08 luglio 2014
Con l'obbligo di Pos c'e' il rischio di aumento delle tariffe.
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 26 - 8/14 luglio
08 luglio 2014
Dieta Enpam con il nuovo statuto. Varata la riforma: Consiglio di amministrazione snellito, costi ridotti e "parlamentino" a elezione diretta.
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 26 - 8/14 luglio
08 luglio 2014
Precari, c'e' voglia di stabilizzazione. Campania/ Sarebbero 1400 gli interessati ma e' stata chiesta una ricognizione piu' precisa sui numeri.
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 26 - 8/14 luglio
05 luglio 2014
Patto salute, Anaao: no a contrapposizione ospedale e territorio.
DOCTORNEWS - 5 luglio
04 luglio 2014
Patto per la salute, il "no" dei sindacati. "Troppe riduzioni di attivita': si annullano i servizi".
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - 4 luglio
04 luglio 2014
PATTO SALUTE: MEDICI, NON CONTRAPPORRE OSPEDALE E TERRITORIO. TAGLIO POSTI LETTO A 3,7 PER MILLE E' RISCHIO, SOTTO MEDIA EUROPA.
ANSA - Dichiarazione di Carlo Palermo - 4 luglio
03 luglio 2014
Enpam. Anaao: "Nuovo Statuto anacronistico e deludente su rappresentanza di genere"
QUOTIDIANO SANITA' - 3 luglio
02 luglio 2014
IL DIBATTITO SULLE ASL.
CHILELLI (DIRETTORE FEDERSANITA' ANCI): LA GOVERNANCE AZIENDALE NON E' LA CAUSA DI TUTTI I MALI.
TROISE: IL PROBLEMA NON SONO LE PERSONE, MA IL SISTEMA.
QUOTIDIANO SANITA' - 2 luglio

Costantino Troise su Quotidiano Sanità aveva definito le Asl come "Organismi geneticamente modificati". Ma il nodo di fondo è che "per governare qualunque sistema occorre conoscerlo ed analizzarlo e noi misuriamo davvero poco, soprattutto la parte clinica".

Leggi l'intervento di Enzo Chilelli Direttore generale di Federsanità Anci

leggi la replica di Costantino Troise

01 luglio 2014
Pos: un aiuto alle banche, non alla trasparenza.
M.D.-DIGITAL - 1 luglio
01 luglio 2014
Bancomat, e' polemica: Anaao, solo danni. Codacons, pagare col Pos.
DOTTNET - 1 luglio
01 luglio 2014
RIFORMA PA: PENSIONI E RAPPRESENTATIVITA'. TROISE: NEL MIRINO 2MILA PRIMARI.
IL SOLE 24 ORE SANITA' n. 25 - 1/7 luglio 2014
30 giugno 2014
OBBLIGO POS MA NIENTE SANZIONI ANCHE PER I MEDICI
ANSA - 30 giugno
30 giugno 2014
TROISE (ANAAO), CON POS TRASPARENZA PAGAMENTI A META'
ADNKRONOS SALUTE - 30 giugno
26 giugno 2014
RIFORMA PA E ROTTAMAZIONE DEI PRIMARI, TROISE (ANAAO): "SI INDEBOLISCE IL PUBBLICO E SI RENDONO I MEDICI SUCCUBI DELLA POLITICA"
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - 26 giugno
26 giugno 2014
RIFORMA PA. TROISE: "ROTTAMARE NON CREA POSTI DI LAVORO".
DOCTORNEWS - 26 giugno 2014
26 giugno 2014
PATTO PER LA SALUTE: UN'OCCASIONE MANCATA
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 26 giugno

Sanità: i governatori in rosso non saranno più commissari. Entro fine anno la soluzione sui ticket.
IL SOLE 24 ORE (quotidiano) del 27 giugno - Leggi l'articolo

Patto per la salute, in corsia anche i medici non specializzati.
IL SECOLO XIX del 27 giugno - Leggi l'articolo

SANITA': ANAAO, PATTO SALUTE OCCASIONE MANCATA
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Patto per la salute: Anaao, è un'occasione mancata.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Patto salute: medici dirigenti, una occasione mancata. Testo blindato, non coinvolti Parlamento, dirigenti e cittadini
ANSA - Leggi l'articolo

Salute: medici Anaao-Assomed, 'Patto' un'occasione mancata
ASCA - Leggi l'articolo

Patto per la salute, è quasi fatta. Ma non mancano le critiche.
HELPCONSUMATORI - Leggi l'articolo

UN’OCCASIONE MANCATA.
ANAAO SU PATTO PER LA SALUTE. 
IMGPress - Leggi l'articolo

Patto Salute. Anaao: "Stato e Regioni autoreferenziali. Ma senza cittadini e professionisti non c'è cambiamento".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Patto per la Salute, Anaao Assomed: un’occasione mancata
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Anaao: «Il Patto per la salute un’occasione mancata».
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

25 giugno 2014
Anaao Assomed. Ecco la mozione finale del Congresso nazionale: ?Basta con gli attacchi al personale sanitario. Siamo noi il motore del sistema?
QUOTIDIANO SANITA' - 25 giugno
25 giugno 2014
E' vero, le Asl sono ormai un OGM. E la cultura aziendale non basta a governare la sanita'.
QUOTIDIANO SANITA' - Intervento di Costantino Troise del 25 giugno 2014
23 giugno 2014
DEBITO SANITARIO: TROISE (ANAAO), NON C'E' GARANZIA SU FUTURO MA SICURAMENTE DISAVANZO CRESCERA'
AGENPARL - 23 giugno
23 giugno 2014
STAMINA: A CIASCUNO IL SUO. SOLIDARIETA' AI MEDICI DI BRESCIA
Rassegna stampa comunicato intersindacale - 23 giugno

Stamina: ANAAO-Assomed, solidarietà a Spedali Brescia “Sconcerto per delegittimazione competenze mediche snaitarie”.
ANSA - leggi l'articolo

Stamina: medici, non si possono imporre procedure non scientifiche.
ADNKRONOS - leggi l'articolo

Stamina: ANAAO, a ciascuno il suo solidarietà ai medici di Brescia.
AGENPARL  - leggi l'articolo

Stamina, Intersindacale: a ciascuno il suo.
PANORAMA SANITA’  - leggi l'articolo

Stamina. Solidarietà dell’Intersindacale ai medici di Brescia che non vogliono somministrare il trattamento.
QUOTIDIANO SANITA’  - leggi l'articolo

Stamina, dall’Intersindacale solidarietà ai medici di Brescia: “ Altolà a procedure scientifiche non validate imposte da politica e magistratura. Ciascuno torni a fare la sua parte”.
IL SOLE 24 ORE SANITA’  - leggi l'articolo

Su Stamina, solidarietà dei sindacati ai medici di Brescia.
HEALTHDESK - leggi l'articolo

22 giugno 2014
DOSSIER DIRITTO. SPRECHI IN SANITA'. LAVORI IN CORSO PER CALCOLARE I PEZZI GIUSTI.
CORRIERE DELLA SERA - Salute - 22 giugno
21 giugno 2014
XXIII CONGRESSO ANAAO: COSTANTINO TROISE CONFERMATO ALLA GUIDA DEL SINDACATO
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 21 giugno

Sanita': Troise confermato segretario Anaao
Incarico fino al 2018. 'Contratto subito'.
ANSA - Leggi l'articolo

SANITA': TROISE CONFERMATO ALLA GUIDA DELL'ANAAO ASSOMED =
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

PROFESSIONE: ANAAO, TROISE CONFERMATO SEGRETARIO GENERALE.
AGENPARL - Leggi l'articolo

COSTANTINO TROISE CONFERMATO ALLA GUIDA DELL’ANAAO ASSOMED.
IMGPRESS - Leggi l'articolo

Sanità. Troise confermato alla guida dell'Anaao Assomed.
DIRE - Leggi l'articolo

Congresso Anaao. Costantino Troise confermato segretario nazionale: “Ripartiremo dal lavoro”.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Costantino Troise confermato alla guida dell'Anaao-Assomed.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Costantino Troise confermato alla guida dell’Anaao Assomed.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Costantino Troise confermato alla guida dell’Anaao Assomed.
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

20 giugno 2014
ANAAO RISPONDE ALLE CRITICHE SULLA PROPOSTA PER LA FORMAZIONE SPECIALISTICA DEI MEDICI
Rassegna comunicato stampa Anaao e Anaao Giovani - 20 giugno

Formazione medica: Anaao, la Commissione Affari Sociali legga le proposte prima di parlare.
AGENPARL - Leggi l'articolo

SANITA': ANAAO, SU PROPOSTA SPECIALIZZAZIONE MEDICI CRITICHE SENZA CONOSCERE = BOTTA E RISPOSTA CON COMPONENTI COMMISSIONE CAMERA CALABRO' E GIGLI
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Anaao: «La formazione dei medici in ospedale non serve a "tappare buchi"».
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Anaao contro Gigli e Calabrò: "I giovani medici non sono 'tappabuchi'".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

 

20 giugno 2014
SINDACATI E LAVORATORI, I VERI OBIETTIVI DELLA RIFORMA PA
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 20 giugno

SANITA': ANAAO SU RIFORMA PA, PENALIZZA SINDACATI E LAVORATORI =
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Riforma PA: Anaao, i veri obiettivi sono sindacati e lavoratori.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Riforma Pa, Anaao: «Si colpiscono sindacati e lavoratori tra limiti di rappresentatività e mobilità coatta».
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Anaao Assomed: sindacati e lavoratori, i veri obiettivi della Riforma Pa.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

18 giugno 2014
ANSA/ Patto salute prossima settimana, interverr? su ticket
ANSA - 18 giugno
17 giugno 2014
MEDICI E DIRIGENTI SANITARI ANAAO A CONGRESSO: Contratto, condizioni di lavoro e crisi del ruolo professionale al centro delle rivendicazioni
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 17 giugno

Sanità: Anaao, no a Patto salute senza confronto
Al via domani 23° congresso sindacato dirigenti medici
ANSA - Leggi l'articolo

Al via Congresso Nazionale Anaao, rinnovo contratto tra priorità = Sul tavolo anche condizioni lavoro medici.§
ADNKRONOS SALUTE -  Leggi l'articolo

MEDICI E DIRIGENTI SANITARI: ANAAO A CONGRESSO, E' CRISI PROFESSIONE.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Salute: domani si apre congresso medici Anaao, obiettivo nuovo contratto.
ASCA - Leggi l'articolo

Medici e dirigenti sanitari Anaao a Congresso
IMG PRESS - Leggi l'articolo

Subito il contratto e un nuovo ruolo professionale: le rivendicazioni Anaao al congresso nazionale.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

23° Congresso nazionale dell’Anaao: “Diciamo no a questo Patto per la Salute senza confronto con i medici”. Tutti i documenti congressuali: dal contratto alle politiche di genere.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Medici e dirigenti sanitari Anaao a Congresso
Contratto, condizioni di lavoro e crisi del ruolo professionale al centro delle rivendicazioni
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Congresso Anaao: contratto e condizioni lavoro al centro rivendicazioni.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

17 giugno 2014
XXIII CONGRESSO NAZIONALE ANAAO ASSOMED
Rassegna stampa completa - 17/20 giugno

venerdì 20 giugno 2014

23° Congresso Anaao Assomed. Patto per la Salute, De Filippo:  “Subito cabina di regia con professioni per confronto su temi scottanti”. Lusenti: "Fondo sanitario 2014 a 109,928 mld".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

giovedi' 19 giugno 2014

UNIVERSITA': CAMBIA TREND, DIMINUISCONO DONNE ISCRITTE A MEDICINA = 8 PUNTI PERCENTUALI IN 10 ANNI
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

SANITA': 11 CONFERME E 10 NUOVI ELETTI, TUTTI I SEGRETARI REGIONALI ANAAO =
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Troise: solo ombre da riforma Pa, regole da scrivere con medici.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

Anaao Giovani, il 40% dei medici under 40 è precario.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

Assicurazione Rc, ospedalieri già esenti: nodi liberi professionisti e accesso polizze.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

XXIII CONGRESSO ANAAO ASSOMED. CAVICCHI: "I MEDICI FACCIANO UN'AZIONE DI DISOBBEDIENZA CIVILE". BIANCO: "A BRESCIA GIA' LO FANNO CONTRO STAMINA"
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

MEDICI DIRIGENTI, LOTTA SUL CONTRATTO.
IL GAZZETTINO - PADOVA - Leggi l'articolo

"Nuovo ospedale, i soldi per i macchinari".
Appello dei dirigenti medici ieri a convegno.
IL MATTINO DI PADOVA - Leggi l'articolo

mercoledì 18 giugno 2014

Sanità: il 40% medici under 40 è precario.
Parte laboratorio Anaao Giovani a tutela giovani camici bianchi.
ANSA - Leggi l'articolo

Sanità: Medici, commissariamento Iss atto dovuto.
Cassi, bene riorganizzazione Aifa, Agenas e Iss.
ANSA - Leggi l'articolo

Sanità: Troise (Anaao), sindacato medico non è morto.
'Sconfiggere nichilismo e stop a divisioni'.
ANSA - Leggi l'articolo

Patto Salute:Troise(Anaao), rischia essere occasione perduta
'Senza confronto con medici risultati limitati'
ANSA - Leggi l'articolo

Patto salute: Lorenzin, fondamentale partecipazione medici
Messaggio del Ministro al congresso Anaao
ANSA - Leggi l'articolo

SANITA': MEDICI SU ISS, COMMISSARIAMENTO ATTO DOVUTO =
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

SANITA': 40% MEDICI UNDER 40 PRECARIO, ANAAO LANCIA LABORATORIO AD HOC =
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

SANITA': TROISE (ANAAO), SINDACATO NON E' MORTO MA TROPPE DIVISIONI =
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

SANITA': ANAAO SU PATTO SALUTE, SENZA CONFRONTO E' OCCASIONE PERDUTA =
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

SANITA': LORENZIN, FONDAMENTALE COINVOLGERE MEDICI SU PATTO SALUTE =
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Congresso Anaao: Troise, sistema a 3 t più tasse, più ticket, più tagli
AGENPARL - Leggi l'articolo

CONGRESSO ANAAO: LORENZIN, VALORIZZARE CONFRONTO PER MIGLIORARE MODIFICHE A PATTO DELLA SALUTE.
AGENPARL - Leggi l'articolo

CONGRESSO ANAAO: MONTEMURRO, IL 405 DEI GIOVANI MEDICI E' PRECARIO. OLTRE UN MIGLIAIO QUELLI CHE EMIGRANO.
AGENPARL - Leggi l'articolo

PROFESSIONE MEDICA: ANAAO, SORPASSO AL FEMMINILE DEV'ESSERE VALORE AGGIUNTO.
AGENPARL - Leggi l'articolo

CONGRESSO ANAAO: ACETI (CITTADINANZATTIVA), SOSTENIBILITA' ECONOMICA TROPPO SPESSO UTILIZZATA STRUMENTALMENTE.
AGENPARL - Leggi l'articolo

CONGRESSO ANAAO: MAZZONI (SIMET FASSID)
AGENPARL - Leggi l'articolo

23° CONGRESSO ANAAO ASSOMED. LA SFIDA DI TROISE AL GOVERNO E ALLE REGIONI: "SENZA I MEDICI NESSUN PATTO SALVERA' IL SSN".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Troise a Lorenzin: Altro che collaborazione. E' un anno e mezzo che il ministro va per la sua strada senza interlocuzione".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

I commenti alla relazione di Troise. Cassi (Cimo) e Lala (Sumai).
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Troise (Anaao Assomed): il PAtto per la salute rischia di essere un'occsione perduta. Il nostro sistema sanitario sta perdendo pezzi di accessibilità, equità e qualità.
PANORAMA DELLA SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Per Lorenzin il confronto coi medici è "conditio sine qua non". Ma l'Anaao denuncia il mancato coinvolgimento dei professionisti.
PANORAMA DELLA SANITA' WEB - Leggi l'articolo

XXIII Congresso Anaao, rooise: "La sfida è per tutti: cittadini, istruzioni, partiti. Noi faremo la nostra parte".
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

"Contratti senza garanzie ai dirigenti medici".
Oggi al S. GAetano.
IL MATTINO DI PADOVA - Leggi l'articolo

martedì 17 giugno 2014

"Salvare il lavoro per salvare il Ssn".
XXIII Congresso Anaao, parla Costantino Troise: anche nel sindacato "sono finite le rendite di posizione".
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

23° Congresso nazionale dell’Anaao: “Diciamo no a questo Patto per la Salute senza confronto con i medici”. Tutti i documenti congressuali: dal contratto alle politiche di genere.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Sanità: da Pomerri a Troise 55 anni di Anaao, 22mila medici iscritti = tra gli aderenti all'associazione anche Paolo Cirino Pomicino.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Riforma della P.A. medici infuriati: "Un regalo alla sanità privata". Intervista al segretario Anaoo- Assomed, Troise.
CONTROLACRISI.ORG - Leggi l'articolo

14 giugno 2014
RIFORMA PA: NON SI CAMBIA VERSO
Rassegna stampa Comunicato Anaao Assomed - 14 giugno

SANITA': ANAAO SU RIFORMA PA, POCHE LUCI E MOLTE OMBRE = TROISE, NON SI CAMBIA VERSO.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Riforma Pa: Anaao, non si cambia verso.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Riforma PA. Troise (Anaao): “Questa volta non si cambia verso”.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Riforma Pa, Anaao: «Più ombre che luci». Cimo: «Riconoscimento della competenza professionale». Fp-Cgil: «Quest'anno 7mila pensionati, ma vanno assunti 10mila giovani».
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

13 giugno 2014
FABBISOGNI E ACCESSO AL LAVORO. IL FUTURO E' UN'EMERGENZA.
Intervista a Costantino Troise su IL NOTIZIARIO dell'Ordine dei Medici di Bari - 13 giugno 2014
13 giugno 2014
PER MAGISTRATI E MEDICI CHIEDIAMO LO STESSO DIRITTO.
Rassegna comunicato Anaao Assomed - 13 giugno

Anaao, per magistrati e emedici chiediamo stesso diritto.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Ue/magistrati: Anaao Assomed, da politica stesso riguardo per medici.
ASCA - Leggi l'articolo

Responsabilità civile. Troise (Anaao): “Per magistrati e medici chiediamo lo stesso diritto”.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Anaao: «Per i medici pari diritti dei magistrati».
IL SOLE 24 ORE SANITA WEB - Leggi l'articolo

13 giugno 2014
DALLA FORMAZIONE AL LAVORO: I GIOVANI MEDICI ANAAO CHIEDONO POLITICHE CORAGGIOSE
Rassegna stampa comunicato Anaao Giovani - 13 giugno

Sanita': l’indagine, giovani medici chiedono politiche coraggiose
ADNKRONOS SALUTE - leggi l'articolo

Giovani medici: Anaao, da formazione a lavoro servono politiche coraggiose.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Dalla formazione al lavoro: ecco tutte le richieste dei neo-dottori da un'indagine di Anaao Giovani.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Anaao Giovani. Dalla formazione al lavoro: tutte le richieste dei giovani camici bianchi in un'indagine sul campo
QUOTIDIANO SANITA' - leggi l'articolo

12 giugno 2014
RIFORMA DELLA PA: LA PRIMA URGENZA E' IL RINNOVO DEI CONTRATTI DI LAVORO. TUTTE LE RICHIESTE DELLA COSMED.
Rassegna stampa Comunicato COSMeD - 12 giugno

Riforma Pa. Ecco le richieste della Cosmed. La prima urgenza è il rinnovo dei contratti.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Riforma Pa, Cosmed: «La prima urgenza è il rinnovo dei contratti di lavoro».
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEBLeggi l'articolo

Riforma della Pa, Cosmed: La prima urgenza è il rinnovo dei contratti di lavoro.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

Riforma PA: COSMED, prima urgenza è rinnovo contratti di lavoro.
AGENPARL - Leggi l'articolo


 

12 giugno 2014
LA COSMED AL MINISTERO PA PER LA RIFORMA: UNA RIUNIONE INUTILE
Rassegna stampa comunicato COSMeD - 12 giugno

COSMeD, riunione con Madia inutile = Ministro non ha consegnato alcun testo.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Cosmed: “Madia non ha chiarito il perimetro di applicazione della riforma. Confermati solo i tagli dei permessi sindacali”.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Cavallero (Anaao): "Non è stato presentato alcun documento, incontro inutile".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Riforma Pa, Cosmed: «Nessun chiarimento dall'incontro con il ministro Madia. La prima urgenza è il rinnovo dei contratti di lavoro».
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

PA: contratti dei medici fermi da sei anni.
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

Riforma Pa, Cosmed: incontro con Madia inutile. Urgenza rinnovo contratti.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

11 giugno 2014
RIFORMA DELLA PA: COSA PREVEDE LA BOZZA DEL PROVVEDIMENTO. I MEDICI CHIEDONO UN'AREA AUTONOMA.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - 11 giugno
11 giugno 2014
AREA AD HOC E RINNOVO CONTRATTO, PUNTI FERMI DIRIGENTI AL TAVOLO MADIA. COSMED, NO A UNICO DECRETO PER TUTTI COMPARTI PUBBLICO IMPIEGO.
ADNKRONOS SALUTE - Dichiarazione COSMeD - 11 giugno

Roma, 11 giu. (Adnkronos Salute) - Riconoscere la specificità dei lavoratori del Servizio sanitario nazionale; investire in nuove assunzioni; rinviare alcune norme alla contrattazione generale; aprire subito le aree negoziali, in vista del rinnovo contrattuale, "non più rinviabile e atteso nel 2015". Queste i punti fermi che la Cosmed (Confederazione sindacale medici e dirigenti) - come spiega il vice coordinatore Giorgio Cavallero all'Adnkronos Salute - metterà in evidenza nel corso dell'incontro col ministro della Funzione pubblica, Marianna Madia, che illustrerà ai sindacati il documento sulla riforma della Pubblica amministrazione.
Tra i punti chiave della 'riforma Madia': l'abrogazione del trattenimento in servizio dopo l'età pensionabile per permettere l'assunzione di 10mila giovani; più flessibilità nelle mansioni; mobilità facilitata da un comparto all'altro; estensione del ricorso al part-time.
"Innanzitutto - spiega Cavallero - vogliamo capire qual è il perimetro della riforma. Non si può - spiega - fare un unico decreto per scuola, sanità e pubblico impiego in generale. Noi chiediamo una specificità per i dipendenti del comparto sanità, che peraltro hanno un datore di lavoro diverso dallo Stato: l'organizzazione del Ssn è infatti su base regionale". Per l'esperto si correrebbe il rischio di fare "un pasticcio, con una norma inapplicabile per la sanità".

SANITA': AREA AD HOC E RINNOVO CONTRATTO, PUNTI FERMI DIRIGENTI AL TAVOLO MADIA (2)

(Adnkronos Salute) - Secondo Cavallero, la peculiarità del dipendente Ssn trova riscontro anche in un altro punto nodale della riforma: la mobilità. "Noi non contestiamo il principio - spiega il sindacalista - contestiamo la modalità. E' un punto che andrebbe rinviato in sede di rinnovo contrattuale". Secondo l'esperto, comunque, "nel mondo medico non ci sono eccedenze da mettere in mobilità". Un altro punto fondamentale è l'ampliamento - e come minimo il mantenimento - degli attuali livelli occupazionali nel Ssn. La proposta della Cosmed è di "riconvertire i risparmi generati da operazioni di spending review in nuove assunzioni, in deroga al blocco del turnover".
La Cosmed è favorevole anche all'ipotesi di estendere il ricorso allo strumento del part-time, "a patto però - spiega - che questo non penalizzi l'assegno previdenziale". I dipendenti contrattualizzati prima del '96, infatti, percepiscono una pensione parametrata in base all'ultimo stipendio. Restando in tema di pensione, i sindacati chiedono inoltre di "togliere norme penalizzanti", ad esempio "uniformare l'età dell'uscita dal lavoro delle donne, che nel pubblico è ritardata rispetto al privato".
La 'riforma Madia' potrebbe però rappresentare l'occasione per il rinnovo del contratto nazionale, fermo al 2009. "La prima cosa da fare - spiega Cavallero - è aprire le aree contrattuali, riservando un'area negoziale specifica per i lavoratori della sanità. Per fare questo c'è bisogno di un intervento legislativo", che aprirebbe di fatto la strada al rinnovo contrattuale vero e proprio che superi lo stallo attuale. Blocco che anche nel documento della Pubblica amministrazione viene considerato "un danno ingiusto ai lavoratori pubblici, soprattutto in riferimento alle fasce di retribuzione più basse". E che "merita di essere affrontato a partire dal prossimo anno".

09 giugno 2014
RIFORMA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: LA MADIA CONVOCA LA COSMED
Rassegna stampa - 9 giugno

Riforma PA. Madia convoca la Cosmed per il 12 luglio. Ecco il documento del ministero.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Così la ministra Madia rilancia la Pa. Incontro con i sindacati il 12 giugno.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

05 giugno 2014
Pi? chance per precari e rispetto Lea al Sud, le richieste di Anaao sul Dpcm precariato.
DOCTORNEWS - Intervista a Cavallero - 5 giugno
03 giugno 2014
Luci e ombre del fabbisogno: gli effetti della programmazione.
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 21 - 3/9 giugno
03 giugno 2014
3 HEALTHCARE SUMMIT: Dicotomia ospedale-territorio? La scusa per non cambiare nulla.
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 21 - Intervento di Mario Lavecchia - 3/9 giugno
03 giugno 2014
ANAAO ASSOMED E COSMED BOCCIANO IL DPCM SUL PRECARIATO
Rassegna stampa del 3 giugno 2014

Sanita': Anaao e Assomed bocciano DPCM su precariato
ASCA - leggi il documento

Precariato: Anaao e Cosmed bocciano il DPCM
AGENZIA PARLAMENTARE - leggi il documento

Anaao e Cosmed bocciano Dpcm sul precariato.
ADNKRONOS SALUTE - leggi il documento

Anaao e Cosmed bocciano il DPCM sul precariato
IGMPRESS - leggi il documento

Precari: sindacati compatti contro i tagli dell'Economia al Dpcm. E la Salute si impegna a riaprire i giochi
IL SOLE 24 ORE SANITA'-web - leggi il documento

Precari Ssn. Anaao e Cosmed bocciano la proposta di Dpcm: “Insufficiente, al limite dell’inutilità”
QUOTIDIANO SANITA' - leggi il documento

Ai sindacati non piace la proposta del Governo sul precariato
HEALTHDESK - leggi il documento

Anaao e Cosmed bocciano il Dpcm sul precariato.
PANORAMA DELLA SANITA' - leggi il documento

31 maggio 2014
"La Sanita' campana oltre il pareggio di bilancio. Prossimo obiettivo l'assistenza": un convegno.
IL MATTINO - 31 maggio
29 maggio 2014
OSPEDALE DI COSENZA AL COLLASSO: L'ANAAO LANCIA UN APPELLO AL MINISTRO DELLA SALUTE
Rassegna stampa - 29 maggio

Sanità Calabria: Anaao, appello a Lorenzin su ospedale Annunziata di Cosenza.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Cosenza. Anaao Assomed a Lorenzin: “Ao Annunziata al collasso. Si conceda deroga a blocco turnover”.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Allarme Anaao: all'ospedale di Cosenza pronto soccorso deserto e niente barelle.
Cittadini a rischio. Lettera a LORENZIN.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Al collasso l’ospedale di Cosenza.
I medici scrivono al ministro della Salute. «Si rischia un disastro».
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

Ospedale di Cosenza al collasso: l’Anaao lancia un appello al ministro della Salute.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

 

 

28 maggio 2014
Test di medicina Lorenzin contro il no di Giannini.
IL MATTINO - 28 maggio
28 maggio 2014
Addio ai test d'accesso in medicina. Il Governo si spacca sulla riforma.
ITALIAOGGI - Anaao giovani - 28 maggio
26 maggio 2014
Contratto nazionale quadro permessi e distacchi, istruzioni per l'uso dall'Anaao
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - 26 maggio
23 maggio 2014
PRIMA DI ABOLIRE I TEST BISOGNA PROGRAMMARE PER GARANTIRE UN FUTURO AI GIOVANI MEDICI
Rassegna stampa comunicato Anaao giovani - 23 maggio

Università: giovani medici Anaao, prima di abolire test bisogna programmare.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Università: medici, non basta abolire test, serve programmare. Cambiamento non sia solo modo per dare respiro alle casse vuote.
ANSALeggi l'articolo 

Università: Anaao su medicina, prima di abolire test bisogna programmare futuro.
AGENPARL - Leggi l'articolo

Università, Giovani Anaao: Prima di abolire test, bisogna programmare
IL VELINO - leggi l'articolo

Test a medicina modello franscese: "Metodo discutibile, serve una programmazione "chirurgica" dei medici da formare" secondo Anaao Giovani.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - Leggi l'articolo

Test medicina. Anaao: "Prima di abolirlo necessaria programmazione con Ministero della Salute".
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi l'articolo

Anaao Giovani: per Medicina, «prima di abolire i test bisogna programmare»
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

Anaao Giovani: «Prima di abolire i test bisogna programmare per garantire un futuro ai giovani medici»
PANORMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

21 maggio 2014
IL GOVERNO APPROVI IL DECRETO SUI PRECARI. IL TESTO PER LA STABILIZZAZIONE TORNA ALL'ESAME DEL MINISTERO DELLA SALUTE
ANSA - Dichiarazione del Segretario Nazionale Anaao - 21 maggio
20 maggio 2014
Permessi e distacchi sindacali. In Gazzetta le regole del nuovo Contratto nazionale quadro.
QUOTIDIANO SANITA' - 20 maggio
20 maggio 2014
Troise (Anaao) verso il congresso 2014: "I Lea siamo noi e le nostre abilita' e competenze".
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - L'editoriale di Troise - 20 maggio
20 maggio 2014
L'Anaao Assomed verso il 23. Congresso. Troise: "I veri Lea siamo noi medici e le nostre abilita' e competenze".
QUOTIDIANO SANITA' - L'editoriale di Troise - 20 maggio
17 maggio 2014
LA QUESTIONE MEDICA E LA RIFORMA DEL TITOLO V
QUOTIDIANO SANITA' - Intervento di Costantino Troise - 17 maggio 2014
15 maggio 2014
FERMIAMOLI! DIFENDIAMO IL DIRITTO ALLA SALUTE
Rassegna stampa - 8/14 maggio

Europee; Sindacati dei medici dipendenti uniti a tutela delle sanità pubbliche.
Intervista a Costantino Troise, Segretario Nazionale Anaao Assomed.
DOCTORNEWS - 14 maggio - Leggi l'articolo

Giornata di protesta dei medici Ue, Lorenzin: «Sciogliere il nodo della responsabilità professionale».
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - 13 maggio - Leggi l'articolo

Medici. Il dibattito in vista della mobilitazione europea del 15 maggio. "Servono nuove politiche di sostegno alla sanità pubblica".
QUOTIDIANO SANITA' - 13 maggio - Leggi l'articolo

Diritto alla salute: Anaao, domani convegno a Roma
AGENPARL - 12 maggio - Leggi l'articolo

La protesta dei medici europei. Intervista a Reginato (Fems): "Serve più Europa. Cure transfrontaliere saranno solo per pochi".
QUOTIDIANO SANITA' - 12 maggio - Leggi l'articolo

Il 15 maggio medici europei in protesta per diritto a salute.
Chiedono risorse per settore e adeguate cure a tutti i cittadini.
ANSA - 9 maggio - Leggi l'articolo

Medici europei, il lavoro peggiora. Protesta il 15 maggio.
DOCTORNEWS - 8 maggio - Leggi l'articolo

Sanità: 15 maggio giornata protesta medici europei = in difesa del diritto alla salute.
ADNKRONOS SALUTE - 8 maggio - Leggi l'articolo

Medici. Il 15 maggio 'giornata d'azione' in tutta Europa per difendere il diritto alla salute.
QUOTIDIANO SANITA' - 8 maggio - Leggi l'articolo

Medici: protesta europea il 15 maggio per difendere il diritto alla salute. Lo slogan: «Fermiamoli!»
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - 8 maggio - Leggi l'articolo

Giornata di protesta dei medici europei a difesa del diritto alla salute.
HEALTHDESK - 8 maggio - Leggi l'articolo

14 maggio 2014
L'APPELLO DEI MEDICI EUROPEI: RISPETTATE IL DIRITTO ALLA SALUTE.
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 14 maggio

Domani Action day dei medici europei, sit-in e volantini.
In tutti i Paesi flash mob, volantinaggio, astensioni da lavoro.
ANSA - Leggi l'articolo

Domani medici europei in protesta, rispettare diritto alla salute = Anaao Assomed, avremo simbolo sul camice per stop a corruzione e definanziamento
ADNKRONOS SALUTE - Leggi l'articolo

Giornata di protesta dei medici europei: rispettare il diritto alla salute.
IMGPRESS - Leggi l'articolo

Sanità, Anaao Assomed aderisce a protesta dei medici europei.
IL VELINO - Leggi l'articolo

Giornata di protesta dei medici europei: rispettare il diritto alla salute.
PANORAMA DELLA SANITA' - Leggi l'articolo

L'Europa si unisce per difendere il diritto alla salute.
HEALTHDESK - Leggi l'articolo

Oggi la protesta dei medici europei. In Italia preoccupa l’assenza di lavoro.
DOCTORNEWS - Leggi l'articolo

Mobilitazione dei medici ospedalieri europei: basta tagli alla sanità.
HELP CONSUMATORI - Leggi l'articolo

08 maggio 2014
ASPETTI DEL LAVORO MEDICO IN EUROPA Convegno Internazionale
Rassegna stampa - 5/12 maggio

La protesta dei medici europei. Intervista a Reginato (Fems): "Serve più Europa. Cure transfrontaliere solo per pochi".
QUOTIDIANO SANITA' - 12 maggio - Leggi l'articolo

Fems: tutte le ombre del lavoro dei medici Ue.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - 8 maggio - Leggi l'articolo

Sanità: Anaao Assomed FEms, l'8 convegno a Gorizia su medico nella Ue.
AGENPARL - 5 maggio - Leggi l'articolo

05 maggio 2014
PROGRAMMARE PRIMA DI MODIFICARE L'ACCESSO AL CORSO DI LAUREA IN MEDICINA
Rassegna stampa comunicato Anaao Giovani - 5 maggio

Università: Anaao Giovani, serve programmazione per accesso medicina.
ADNKRONOS SALUTE - Leggi il documento

Università: medici Anaao, programmare prima di modifica corsi.
ANSA - Leggi il documento

Università. Anaao Giovani: “Modificare l’accesso al corso di laurea? Meglio programmare prima”.
QUOTIDIANO SANITA' - Leggi il documento

Anaao Giovani: Programmare l’accesso alla laurea in Medicina prima di modificarlo
HEALTHDESK - leggi il documento

Petizione di Anaao giovani: «Censire la popolazione medica italiana»
IL SOLE 24 ORE SANITA - WEB - leggi il documento

Università, Anaao: per programmare posti urge registro specialisti
DOCTORNEWS - leggi il documento

28 aprile 2014
RIFORMA PA: INTERSINDACALE CHIEDE A LORENZIN RICONOSCIMENTO DELLA SPECIFICITA'
Rassegna stampa del comunciato intersindacale del 28 aprile 2014

Ass. mediche veterinarie a Ministro, basta tagli retribuzioni.
In riforma pubblica amministrazione, introdurre premialita'
ANSA - leggi il documento

Sanita': intersindacale a Lorenzin, riconoscere specificita' dirigenti Ssn
ADNKRONOS SALUTE - leggi il documento

Riforma Pa, lettera dell'Intersindacale a Lorenzin: «Rilanciare la peculiarità della dirigenza medica»
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - leggi il documento

Dirigenza medica, veterinaria e sanitaria a Lorenzin: “Riconoscere nostra specificità. Serve nuova area contrattuale autonoma”
QUOTIDIANO SANITA' - leggi il documento

Riforma PA, l’intersindacale scrive alla Lorenzin: venga riconosciuta la specificità della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria
PANORAMA DELLA SANITA' - leggi il documento

Riforma Pa, Intersindacale medica: considerare le nostre peculiarità.
DOCTORNEWS - leggi il documento

28 aprile 2014
AL VIA LA RACCOLTA DI FIRME PERCHE' I GIOVANI MEDICI NON SIANO PIU' UN'OMBRA.
Rassegna stampa del comunicito Anaao Giovani del 28 aprile 2014

Al via raccolta firme per censimento giovani medici. Anaao Giovani lancia petizione online
ANSA - leggi il documento

Anaao Giovani lancia petizione online: “Istituire un registro per censire la popolazione medica”
QUOTIDIANO SANITA' - leggi il documento

Al via la raccolta firme perché i giovani medici non siano più un’ombra
PANORAMA DELLA SANITA' - leggi il documento

Petizione di Anaao giovani: «Censire la popolazione medica italiana»
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - leggi il documento

Anaao Giovani: «Necessario censire la popolazione medica».
HEALTHDESK - leggi il documento

23 aprile 2014
Speciale: la #sanità twitta a @matteorenzi. Troise (Anaao): "Subito un nuovo contratto che rappresenti efficace strumento di governo"
QUOTIDIANO SANITA' - 23 aprile 2014
23 aprile 2014
POCHE BORSE DI STUDIO PER LE SCUOLE DI SPECIALITA' (l'articolo cita l'indagine Anaao Assomed sul fabbisogno dei medici specialisti)
Il Gazzettino di Padova - 23 aprile 2014
19 aprile 2014
UNA BUONA NOTIZIA
Rassegna stampa del Comunicato del 19 aprile 2014

Dl Irpef: sanità; Anaao -Assomed, bene salvaguardia fondi. Ma bisogna lavorare per rilancio servizio sanitario nazionale.
ANSA - leggi l'articolo

Sanita': Anaao su dl Irpef, niente tagli una buona notizia. Ora occorre lavorare per il rilancio del Ssn.
ADNKRONOS SALUTE - leggi l'articolo

Def: Anaao assomoed, soddisfazione per assenza tagli alla sanità.
AGENZIA PARLAMENTARE - leggi l'articolo

Medici soddisfatti ma attenti: «Bene il ministro che ha protetto il Ssn. Ma non abbassiamo la guardia».
IL SOLE 24 ORE SANITA' web - leggi l'articolo

Manovra. Anaao e Cimo: "Buona notizia assenza di tagli alla sanità. Ora rimediare agli errori del passato".
QUOTIDIANO SANITA' - leggi l'articolo

Anaao: "una buona notizia".
PANORAMA DELLA SANITA' - leggi l'articolo

Anaao: "una buona notizia".
HEALTHDESK - leggi l'articolo

17 aprile 2014
TAGLIO A STIPENDI E SANITA’: CRONACA DI UNA MORTE ANNUNCIATA
Rassegna stampa del comunicato Anaao Assomed del 17 aprile 2014

Def: Anaao, cittadini colmeranno gap tra costi e servizi.
Tutti tacciono, da Regioni a sindacati, da ordini a Università.
ANSA - leggi l'articolo

Sanita': anaao su def, e' morte annunciata per medici e servizi ssn.
Definanziamento che produce asfissia servizi e impoverimento competenze.
ADNKRONOS SALUTE - leggi l'articolo

Def, Anaao: «Taglio a stipendi e sanità: cronaca di una morte annunciata»
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - leggi l'articolo

Def 2014. Anaao: “Ancora tagli. Governo incurante degli allarmi lanciati sul Ssn”
QUOTIDIANO SANITA' - leggi l'articolo

Taglio a stipendi e sanità, Anaao Assomed: cronaca di una morte annunciata
PANORAMA DELLA SANITA' web - leggi l'articolo

16 aprile 2014
SULLE COMPETENZE INFERMIERISTICHE I MEDICI SMENTISCONO QUANTO DICHIARATO DA PROIA E CHIEDONO ALLA LORENZIN UNA RIFLESSIONE.
Rassegna comunicato intersindacale - 16 aprile
15 aprile 2014
"SOLIDARIETA' A SENSO UNICO: PAGHIAMO SEMPRE NOI". Intervista al Segretario Nazionale Anaao Assomed.
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 14/2014
15 aprile 2014
"NOI MEDICI ABBIAMO GIA' PAGATO LA NOSTRA PARTE". La lettera di Domenico Montemurro e Dario Amati al Premier Matteo Renzi
L'UNITA' - 15 aprile 2014
11 aprile 2014
TAGLI STIPENDI, TROISE: "MEDICI SSN SALVAGUARDATI? VOCE LORENZIN ISOLATA"
DOCTORNEWS - 11 aprile
11 aprile 2014
STIPENDI MEDICI. TROISE (ANAAO): "APPREZZIAMO PAROLE LORENZIN, MA VOGLIAMO I FATTI".
QUOTIDIANO SANITA' - 11 aprile

Il leader dell'Anaao chiede certezze sull'esclusione dei medici dal taglio degli stipendi dei manager. Preoccupazione anche per il un blocco dei contratti paventato col Def. Confermato lo stato di agitazione e lo sciopero di 72 ore entro maggio. “Difenderemo la sanità pubblica e i professionisti che di giorno e di notte operano per garantire un diritto”.

“Apprezzo e rispetto il parere e le parole del ministro della Salute, ma credo che non sia sufficiente per far stare i medici tranquilli e sereni. Le voci sui tagli agli stipendi dei medici si rincorrono e i confini dell’intervento del Governo sono vaghi. Non si conosce la platea a cui è rivolto, né il quantum né il tempo. Né si riesce a capire se riguardano i dirigenti pubblici o i dipendenti pubblici, e dunque in che modo possano coinvolgere anche i medici. In assenza di ulteriori voci di Governo che in maniera ufficiale sostengano la tesi di Lorenzin, noi non possiamo fidarci”.

È questa la posizione di Costantino Troise, segretario nazionale dell’Anaao Assomed, in risposta alle rassicurazioni espresse dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che in una intervista al nostro giornale aveva escluso i medici dal taglio degli stipendi previsti per i manager.

Troise si dice dunque preoccupato di eventuali e ulteriori penalizzazioni che potrebbero colpire i professioni che, evidenzia, “oggi mantengono in piedi il Ssn in crisi profonda, garantendo, in una situazione di profonde difficoltà economiche e sociali, l’accesso alle cure dei cittadini e già dal 2009 hanno contribuito in molte forme al risanamento dei conti dello Stato”. Professionisti che, aggiunge Troise, “sono sottoposti a vincoli contrattuali, quindi decisi dal Governo”.

Tra i medici, ha spiegato il segretario dell’Anaao Assomed, permane dunque un “senso di insicurezza diffuso, perché già altre volte abbiamo avuto brutte sorprese”. Neanche il pugno duro dimostrato da Lorenzin contro i tagli del Fondo sanitario nazionale confortano Troise: “Ma ha portato dei risultati? Anche sul Fondo sanitario nazionale mi sembra ci sia ancora tanta incertezza”.

“Io – ha ribadito Lorenzin – sono molto grato a Lorenzin per alcune sue posizioni a tutela del Ssn e dei professionisti. Avere un ministro che porta avanti alcune delle nostre istanze non è cosa da poco conto. Ma purtroppo questo non è sufficiente a vedere realizzate tale istanze”.

Insoddisfazione, da parte di Troise, anche sul Def. “Eravamo stati profetici a dire che la proroga del blocco dei contratti del pubblico impiego per il 2014 si trattasse di una proroga sine die. Un blocco che non ha alibi, sia perché il pubblico impiego ha perso in questi anni 400 mila posti di lavoro e relativa spesa per il personale, sia perché la forbice tra pubblico e privato, con il vantaggi del primo rispetto al secondo, si è annullato”.

Troise sottolinea come, peraltro, i contratti “non sono solo una fonte di spesa ma anche uno strumento di Governo. E si tenga presente che nel pubblico impiego ci sono settori delicati, come la sanità, l’istruzione, la sicurezza. Se il Governo rinuncia ai contratti – sostiene dunque Troise - vuol dire che rinuncia a innovare attraverso forme di partecipazione, pensando di poter decidere dall’alto come la macchina amministrativa vada meglio finalizzata. Ma al momento a noi non è chiaro in base a quale idea e modello di sanità si stiano facendo i conti. Non siamo neanche sicuri che il Governo sia consapevole dello stato di criticità in cui versa il sistema sanitario nazionale, tanto meno riusciamo a comprende in che modo voglia intervenire”.

I medici, dunque, confermano lo stato di agitazione e si preparano allo sciopero di 72 ore annunciato entro il mese di maggio. “Ribadiamo l’intenzione di aprire una battaglia per la difesa della sanità pubblica insieme a quella dei professionisti che di giorno e di notte operano per garantire un diritto”.

10 aprile 2014
CONTENUTI DEL DOCUMENTO DI ECONOMIA E FINANZA: LA SANITA'.
CORRIERE DELLA SERA - 10 aprile
10 aprile 2014
ANAAO PRONTA ALLO SCIOPERO. LA TRINCEA DI MEDICI E MANAGER DELLE ASL
IL SOLE 24 ORE - 10 aprile
06 aprile 2014
LORENZIN: NON TOCCARE LA SPESA SANITARIA. ALTOLA' DALLE REGIONI.
IL SOLE 24 ORE - 6 aprile
01 aprile 2014
INTERSINDACALE TOSCANA VERSO LO STATO DI AGITAZIONE SE LA REGIONE NON CAMBIA ROTTA.
Rassegna stampa comunicato intersindacale toscana - 1 aprile
31 marzo 2014
Studenti in piazza e petizione online. Aspiranti medici: "Dateci un futuro".
CORRIERE DELLA SERA.IT - 31 marzo
31 marzo 2014
Meno 15mila medici nei prossimi dieci anni: indagine Anaao Assomed sulla programmazione del fabbisogno di personale medico.
PANORAMA DELLA SANITA' N. 12 - 31 marzo
31 marzo 2014
Anaao, intramoenia in crisi quanto i cittadini.
AGENPARL - 31 marzo
31 marzo 2014
INTRAMOENIA SOFFRE PERCHÉ CRISI COLPISCE CITTADINI E DISPONIBILITÀ OSPEDALI
Intervista a Carlo Palermo su DOCTORNEWS - 31 marzo 2014
28 marzo 2014
Anaao lancia nuovo servizio assistenza fiscale per medici iscritti
ADNKRONOS SALUTE - 27 marzo
28 marzo 2014
PROFESSIONI E SANITA'. CHI E CHE COSA SI OPPONE AL CAMBIAMENTO
QUOTIDIANO SANITA' - 28 marzo

Mutare come necessità per la sopravvivenza del sistema. Questo il tema di fondo di un convegno svoltosi ieri a Roma all’interno del quale si sono confrontati, sotto la regia di Ivan Cavicchi, professionisti e politici della sanità. Se non si riesce a compensare minori finanziamenti con minori spese, i diritti, dei malati e dei professionisti, saranno sempre più negati. 

Il gioco è cambiato, questo il leit motif del Convegno svoltosi ieri presso la Pontificia Università Lateranense dal titolo “Professioni e sanità, chi e che cosa si oppone al cambiamento?”. L'evento, sotto la regia di Ivan Cavicchi è stato promosso dal mensile “Specchio Economico” e dal Movimento “Le Professioni per l’Italia” si è mosso seguendo una direttrice di pensiero che parte dall'assunto che "le politiche di ieri che parlano di razionalizzazione non bastano più. Se non si riesce a compensare i minori finanziamenti con minori spese, i diritti saranno sempre più negati".
 
Ma per liberare risorse dall’attuale sistema di spesa non bastano né costi standard, né perseguire ricoveri impropri: serve piuttosto una riforma del sistema di spesa, possibile solo con una riforma del sistema sanitario.
 
“Il titolo del Convegno – spiegato nella sua relazione Ivan Cavicchi – sottintende la necessità di un cambiamento e la difficoltà di metterlo in atto. A volte ho l’impressione che prevalga l’invarianza rispetto al cambiamento. Non credo che si possa cambiare nella sanità senza passare per chi ci lavora che è il grande capitale del sistema ma su cui non si investe. Perché dovremmo cambiare? Il cambiamento non è un fine ma lo strumento. Tre sono le ragioni per cui cambiare”.
 
La tre ragioni per il cambiamento
La prima ragione per cambiare secondo Cavicchi è “per motivi di sostenibilità. Ci sono problemi di spesa pubblica e i problemi sono destinati a crescere. Seconda ragione, i diritti dei malati stanno declinando, terza ragione ci sono da rispettare i diritti dei professionisti, di chi lavora in sanità. Troppo spesso ci si dimentica che questo è un lavoro complesso e se manca la qualità nelle cure offerte ci rimettono i malati”. 
“Il problema che vedo – ha insistito il sociologo - è il decadimento. Ogni giorno, ho l’impressione che si perda qualcosa. La sanità è come maltrattata. Solo otto regioni infatti garantiscono appieno le cure. Quasi che l’articolo 32 della Costituzione sia diventato un soprammobile”.
 
Per Cavicchi “i medici e gli infermieri che lavorano all’interno del Ssn sanno di lavorare in sofferenza. C’è un limite economico, lo sappiamo bene, ma discutiamo su come affrontarlo. Ci sono certo alcune idee. La spending review per esempio è un’idea di cambiamento, l’efficientamento dei servizi proposto da Carlo Cottarelli è una buona idea di cambiamento. Ma che livello di cambiamento però dobbiamo mettere in atto? Credo che la questione si pone in maniera urgente. Per il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, il Patto per la salute è uno strumento di riforma ma in realtà è solo un patto finanziario tra Governo e Regioni. Perché è difficile affrontare una riforma senza i protagonisti, così avremo una riforma incompleta. Se si vuole cambiare un sistema ti deve mettere d’accordo con tutti quelli che ci stanno dentro".
 
Le cose da cambiare
A questo punto Cavicchi fa un elenco di priorità su cui intervenire. “Sono preoccupato – ha detto - perché il Patto per la salute non ha lo spessore del cambiamento che ci serve, in particolare quattro sono le cose da fare. La prima è la governabilità, perché sono convinto che il Ssn è poco e mal governato e da questo discendono disservizi, costi e inefficienze. Stiamo pagando prezzi inauditi.
 
La seconda cosa da fare è mettere mano al Titolo V della Costituzione, e qui in ballo ci sono questioni di grande delicatezza a partire dal rapporto tra Stato e Regioni e il ruolo del Parlamento che si è ridotto. Dobbiamo riflettere sulla legislazione concorrente”. E se non tutte le regioni hanno dato pessima prova di sé, riconosce il sociologo “la maggioranza sì. Nel 2001 si è esagerato con i compiti affidati alle regioni. Non è possibile che il Ministero non abbia più poteri. Un ruolo credo che vada affidato anche ai Comuni che rappresentano la comunità. È insomma necessario riequilibrare tutti i poteri”.  
 
Cavicchi poi allarga lo spettro della sua analisi al sistema di commissariamento delle Regioni. “Trovo intollerabile che si commissarino le regioni solo quando vanno in rosso e non anche quando negano dei diritti. Si tagliano servizi e si distruggono i diritti. Sarebbe necessario allargare l’istituto del commissariamento”.
Altro punto di snodo della questione sono le Aziende, che “devono evolversi con managerialità diffuse orientate alla domanda. Andiamo avanti con il modello manifatturiero che non funziona. Le categorie lo dicono da anni di essere stanche di questo modello di azienda ma non del concetto di azienda”.

Terzo punto il sistema dei servizi va reingegnerizzato. “Il modello va ripensato. Sono stanco di sentir parlare di conflitti tra territorio e ospedale, occorre ridefinire i modelli e quindi occorre una strategie perché senza rotta non si naviga”.
 
Quarto punto la questione lavoro. “Va ripensato – ha aggiunto Cavicchi – è finita l’epoca della burocratizzazione del lavoro. Occorrono impegni e capacità. Il lavoro va valutato in base ai risultati ma la necessità del fare tutto a costo zero impedisce un vero cambiamento”.
 
Infine conclude il sociologo “c’è la necessità di produrre salute. L’articolo 32 della Costituzione mi piace, ma ho come l’impressione che sia stato svuotato perché non produciamo più salute. Occorre abbassare il numero dei malati, solo così si produce salute che significa produrre ricchezza e quindi interventi a cascata su tutto il resto”.
 
Per Francesco Saverio Proia, Dirigente direzione generale delle professioni sanitarie e delle risorse umane del Ssn del ministero della Salute “la concertazione è uno strumento valido che ha permesso di uscire da crisi peggiori di quella che stiamo vivendo. E nel Ssn è importante, in questa fase storica, dove forte è il contrasto tra le generazioni, ragionare sul metodo di organizzazione del lavoro. Senza la concertazione non si va avanti. La risorsa umana resta centrale nel Sistema sanitario”.
 
Secondo Rodolfo Lena, presidente della Commissione politiche sociali e salute del Consiglio regionale Lazio “il cambiamento può avvenire se tutti ci rendiamo conto che le cose devono cambiare. La politica, quella vera, deve fare la differenza perché altrimenti i cittadini del Lazio non si renderanno conto della qualità. Il lavoro va valorizzato, occorre mettere al centro la dignità della persone e non del malato”. Sul Titolo V infine l’opinione di Lena è che “le Regioni debbano assumersi onere di lavorare per garantire un Ssn degno di questo nome. Si può rivedere, ma le regioni devono garantire il diritto alla salute.
 
In apertura del suo intervento il segretario della Fimmg Giacomo Milillo si è detto “d’accordo con Cavicchi sul problema del decadimento del Paese che si è adagiato sui traguardi raggiunti”. Uno dei problemi per il rappresentante dei MMg è che i “burocrati e professionisti continuano a pensare che c’è un peggio da temere e per proteggersi vengono travolti dalla realtà. Personalmente sto cercando di introdurre un progetto di cambiamento ma trovo resistenza da parte delle regioni e dei miei iscritti. Tutti i ministri dal 2006, da Livia Turco in poi, si sono trovati d’accordo con me, ma hanno fallito. L’opposizione è sempre venuta da alcune regioni. Ostacolo è la Conferenza delle Regioni che si pone in contrasto con il Governo che spesso non ha avuto la capacità di promuovere il cambiamento dietro cui c’è una regia politica e un braccio funzionariale che blocca e questo deve finire non solo in sanità ma in tutto il Paese”.
 
A seguire ha preso la parola Domenico Mantoan, Direttore generale sanità regione Veneto, per cui è necessario lavorare su un ampliamento di competenze e riorganizzare l’assistenza territoriale: “Noi in Veneto l’abbiamo fatto, sviluppando un modello di medicina di gruppo integrato senza aspettare nessuno e pagandocelo da soli”. Oltre a ciò c’è da mettere mano a informatizzazione e riforma del Titolo V della Costituzione. “Non so quale sia il modello giusto, se per esempio tornare al centro, di certo però così non possiamo andare avanti”.
 
D'accordo con una riforma culturale che tenga conto delle mutate esigenze di operatori e cittadini anche Riccardo Cassi presidente della Cimo-Asmd secondo cui “dalla riforma del 1978 e del 1992, molte cose sono cambiate. Sono cambiati i modelli e l’organizzazione. Quello fatto negli anni ’90 ha svilito la nostra attività. Non basta sbloccare i contratti per ridare avvio alla professione, occorre valutare i professionisti e i risultati”.
Cassi ha poi ipotizzato un “unico contratto dell’area medica con un’unica controparte. È un progetto di lungo termine ma si può fare. Dobbiamo cambiare tipologia d’azienda che deve diventare dei servizi e non più manifatturiera coinvolgendo i professionisti”. Sulla riforma del Titolo V, ha aggiunto il rappresentante Cimo “si deve intervenire laddove le regioni non riescono più a garantire l’articolo 32 della Costituzione. Occorre che il ministro della Salute possa intervenire se non sono garantiti i diritti alla salute”.
 
A chiudere l'evento Costantino Troise, Segretario nazionale Anaao-Assomed per cui "il federalismo va ripensato, in questo senso non mi conforta l’ipotesi allo studio del governo di una sanità tutta regionale, il livello centrale deve restare. Altrimenti sarebbe un errore”. D’accordo anche Troise con il fatto che l’aziendalismo “vada ripensato. Non ci si può fissare solo sui costi di produzione, tagliando sul personale, il modello non regge più e non produce più salute”.

Quindi per il Segretario nazionale Anaao la nostra stella polare deve restare “il lavoro. I valori professionali vanno ripensati con tutto ciò che serve, dal contratto alla valutazione. Il lavoro va rimesso al centro, così come il diritto di curare con competenza e autonomia. La semplice compressione dei costi non può salvare il sistema”. La conclusione di Troise è che “il cambiamento e l’innovazione di per sé non garantiscono un miglioramento. Il cambiamento deve avvenire attraverso il lavoro e il terreno contrattuale rappresenta lo strumento per costruire un mutamento solido per salvare un patrimonio, il Ssn, che rappresenta un miracolo economico”. 

fonte: QUOTIDIANO SANITA'

21 marzo 2014
Fadoi, internisti in via d'estinzione, 1.800 in meno tra 10 ANNI = Oggi sono circa 10mila ma ricambio non basta, aumentare posti specialità.
ADNKRONOS SALUTE - 21 marzo
21 marzo 2014
E' GIUSTO CHIUDERE I PICCOLI OSPEDALI?
VIVERESANI & BELLI - 21 marzo
20 marzo 2014
FABBISOGNO DI MEDICI: LA RISPOSTA DELL'ANAAO AI DATI DIFFUSI DAL MINISTERO DELLA SALUTE
Il Sole 24 Ore Sanità Web e Quotidiano Sanità - 20 marzo

L'Anaao Assomed ha risposto con una nota firmata da Domenico Montemurro, Fabio Ragazzo e Carlo Palermo ai dati diffusi ieri dal Ministro della salute sul fabbisogno dei medici specialisti.

vai alla nota pubblicata su IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB

vai alla nota pubblicata su QUOTIDIANO SANITA'

20 marzo 2014
RENZI "PRUDENTE SU SEPDING REVIEW IN SANITA'. ERRANI, RISPOSTA A GIORNI; LORENZIN, RISPARMI RESTINO A SETTORE.
ANSA - 20 marzo

(di Manuela Correra)
(ANSA) - ROMA, 20 MAR - Si prende ancora ''qualche giorno'' di tempo il premier, Matteo Renzi, per sciogliere il nodo della Spending review nel settore Sanità. Sulla richiesta - rilanciata oggi dalle Regioni nell'incontro con il governo e ribadita pure dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin - di reinvestire nello stesso settore sanitario le risorse derivate dalle misure di razionalizzazione, il presidente del Consiglio si mostra dunque ''prudente'', innescando le critiche dei sindacati medici che chiedono più ''coerenza''.
Sulla richiesta delle Regioni di reinvestire le risorse della Spending in sanità nel settore stesso, Renzi ''è stato prudente'', ha riferito il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, dopo l'incontro con il governo. Il presidente del Consiglio, ha detto Errani, ''ha affermato di capire la posizione espressa dalle Regioni'' ma sulla questione, ha affermato Renzi secondo quanto reso noto da Errani, ''vi darò
una risposta nei prossimi giorni''. Un atteggiamento di ''prudenza'' che potrebbe però far pensare anche ad una 'frenata', dopo le recenti dichiarazioni del premier che, alla trasmissione Porta a Porta del 13 marzo, aveva sottolineato: ''Sulla Sanità abbiamo dei margini di miglioramento. La spending review la facciamo, ma i soldi li lasciamo sulla Sanità''.
Su questo punto cruciale le Regioni restano però ferme e in un documento presentato oggi al governo chiedono che vengano assicurati per la sanità i 109,902 mld già previsti per il 2014, i 113,352 mld previsti per il 2015 e i 117,563 mld per il 2016.
"E' stato concordato che i risparmi derivanti da azioni di razionalizzazione della spesa sanitaria - si legge nel documento - debbano rimanere nella disponibilità dei bilanci sanitari". I governatori ricordano inoltre che si sono svolti vari incontri per l'elaborazione del Patto per la salute, ''in particolare sui temi dell'adeguamento dei Livelli essenziali di assistenza, con l'impegno di un Dpcm entro il 30 giugno 2014, della revisione delle misure di compartecipazione ed esenzione, della gestione delle risorse umane e dell'assistenza ospedaliera''.

Sulla destinazione delle risorse della Spending sanitaria resta fermo anche il ministro della Salute: ''Bisogna rendere sostenibile il sistema, tagliare gli sprechi e rinvestirli nella Sanità. La sfida dei tagli - ha affermato Lorenzin intervenendo ad un convegno di Federanziani - significa reinvestire i risparmi in salute, assistenza agli anziani, Livelli essenziali di assistenza, tecnologie e risorse umane''. Concorde il neo
direttore dell'Istituto superiore di Sanità, Angelino Del Favero: ''Da questa crisi possiamo uscire rafforzati - ha argomentato - se i risparmi provenienti da processi riorganizzativi sanitari possono essere reinvestiti nel settore, in nuovi farmaci, riorganizzazione della rete,ricetta digitale".

Prendono posizione i sindacati: il segretario nazionale della Fp-Cgil medici, Massimo Cozza, invita Renzi a ''mantenere le promesse''. Le risorse della ''necessaria Spending - afferma - devono essere reinvestite in Sanità, per dare migliori servizi ai cittadini, senza più tagli e ticket''. Richiama alla ''coerenza'' pure il segretario del maggiore sindacato dei medici dirigenti, l'Anaao-Assomed, Costantino Troise: ''La
sanità - avverte - non è quel pozzo senza fondo che ci si ostina a descrivere e il Ssn non è in grado di sopportare ulteriori restrizioni. Il premier non può solo dichiarare che occorre cambiare verso ma deve farlo davvero, rompendo ogni rapporto di continuità con ciò che hanno fatto i suoi predecessori''.

18 marzo 2014

Crisi. In Grecia si muore di più a causa dei tagli alla sanità. E l’Italia rischia altrettanto.

Riproponiamo, per l'attualità del tema trattato, le riflessioni di Costantino Troise e Carlo Palermo sui tagli alla sanità in Grecia e i rischi per il nostro Paese - QUOTIDIANO SANITA' (18 marzo 2014)

18 marzo 2014
CRISI. IN GRECIA SI MUORE DI PIÙ A CAUSA DEI TAGLI ALLA SANITÀ. E L’ITALIA RISCHIA ALTRETTANTO. Intervento di Costantino Troise e Carlo Palermo
QUOTIDIANO SANITA' - 18 marzo

Anche nel nostro Paese i tagli dovuti all’austerità hanno messo il sistema sanitario sotto pressione, aumentando le disuguaglianze e minacciandone la sostenibilità futura in mancanza di investimenti nella tutela della salute e nella prevenzione.

vai all'articolo su QUOTIDIANO SANITA'

17 marzo 2014
MENO 15 MILA MEDICI NEI PROSSIMI 10 ANNI: E’ URGENTE RIFORMARE FORMAZIONE E PROGRAMMAZIONE
Rassegna stampa comunicato Anaao Assomed - 17 marzo

Allarme carenza medici: -15 mila nei prossimi 10 anni.
Evidenziati punti di criticità nel sistema formativo italiano.
CORRIERE DELLA SERA.IT - Salute

In 10 anni mancheranno 15mila camici bianchi, "Il sistema rischia il collasso".
L'allarme diffuso da un'indagine del sindacato Anaao Assomed. "Urgente riforma programmazione".
LA REPUBBLICA.IT - Salute

Medici, futuro precario.
ITALIAOGGI

Allarme sanità "IN 10 anni mancheranno 15 mila medici".
LEGGO

In 10 anni mancheranno 15mila medici,sistema cure a rischio
Indagine sindacato Anaao, urgente riforma programmazione
ANSA

Rischio blocco Ssn,in 10 anni mancheranno 15mila medici Studio Anaao, cambio programmazione; è tema caldo in Patto Salute.
ANSA

Allarme carenza medici, -15 mila specialisti in prossimi 10 anni.
Studio Anaao, urgente riformare formazione e programmazione.
ADNKRONOS SALUTE

Indagine Anaao Assomed, meno 15 mila medici nei prossimi 10 anni.
AGENPARL

Sanita': allarme Anaao, per SSN -15mila medici specialisti in 10 anni.
ASCA

Sanità, Anaao: Nei prossimi 10 anni 15mila medici specialisti in meno.
L’allarme dell’associazione Anaao: Urgente rivedere formazione e programmazione.
IL VELINO.IT

Allarme dell'Anaao: "Tra 10 anni negli ospedali mancheranno 15 mila medici specialisti".
QUOTIDIANO SANITA'

Anaao Assomed: meno 15mila medici nei prossimi 10 anni, riformare la programmazione.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB

Anaao: meno 15 mila medici nei prossimi 10 anni, urgente riformare formazione e programmazione.
PANORAMA DELLA SANITA'

Anaao: boom di esodi entro il 2023, Ssn dovrà assumere specializzandi.
DOCTORNEWS

Anno 2023. In Italia i medici non basteranno più.
HEALTHDESK

Anaao, mancano medici. Ecco le soluzioni.
DOTTNET

Rischio blocco sistema sanitario: «in 10 anni mancheranno 15mila medici».
Studio Anaao,cambio programmazione; è tema caldo in Patto Salute.
PRIMA DA NOI.IT

Sanità: allarme carenza medici, -15mila specialisti in prossimi 10 anni.
TISCALI - LIFESTYLE

L’Italia del futuro è senza medici.
WEST

Il dottore che scompare.
in dieci anni 15mila specialisti in meno.
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 11/2014

08 marzo 2014
8 MARZO: ANAAO CHIEDE AL GOVERNO IMPEGNO SU POLITICHE PER CONCILIAZIONE VITA LAVORATIVA E VITA FAMILIARE
Rassegna stampa comunicato Segreteria Nazionale - 8 marzo
05 marzo 2014
ISTAT, DIPENDENTI SSN ALTAMENTE PRODUTTIVI. ANAAO: PER IL CONTRATTO SI RIPARTE DA QUI.
DOCTORNEWS - Intervista a Troise - 5 marzo

«I numeri sulla produttività del settore sono il dato evidente da cui partire quando andremo a discutere il nuovo contratto che pure non prevede il rinnovo della parte economica». Così il segretario Anaao Assomed Costantino Troise commenta il rapporto Istat alla voce Servizi/ Q - Sanità, che rileva per ogni addetto un valore aggiunto di 37.300 euro rispetto a un costo di 24.200. L’indice di produttività, pari a 154, ricorda quelli di servizi come telecomunicazioni e fornitura di energia, dove però c’è un apporto relativamente molto basso di “manodopera”, nonché degli agenti immobiliari. Questi ultimi per lo più sono lavoratori autonomi, mentre in sanità ci sono 266 mila dipendenti – di cui circa 100 mila medici - pari al 51% del totale dei lavoratori e fanno il 62% del prodotto, mentre i lavoratori autonomi, l’altra metà del comparto, sono meno produttivi (38% del totale). «Da una parte i dati di produttività nel Ssn – dice Troise - ci spingono a chiederci cos’altro voglia la parte pubblica quando chiede un incremento di produttività, o evoca un ospedale senza medici o chiede quella delocalizzazione dei servizi che porterebbe alla fine della sanità italiana. Dall’altra, dovrebbero far riflettere noi medici. Dobbiamo essere orgogliosi di tenere in piedi il Ssn, di aver impedito finora una deriva ellenica, di smentire l’ennesimo luogo comune di una sanità come pozzo senza fondo o luogo di assenteismo e bassa produttività. Peraltro, dovremmo tutti riflettere sul’attuale modo di costruire carriere e di misurare gli indici di produttività: i malati non si misurano in termini di “pezzi prodotti” ma occorrono scale per misurare capacità professionali ed esiti». A Milano al convegno Motore Sanità, Domenico Mantoan, direttore dell’agenzia dei servizi sanitari veneta, ha evocato un contratto ospedalieri non più solo legato alle capacità gestionali ma in grado di premiare le competenze del singolo professionista. «Meccanismi di questo tipo sono scritti nei nostri contratti da dieci anni», dice Troise. «Che oggi le regioni spaccino questa “scoperta” per cambio di passo la vedo come un’autocritica: dovevano pensare 10 anni fa a premiare il merito. Certo, l’attuale percorso professionale s’è fatto insostenibile, appiattito su un livello medio basso com’è. Purtroppo – soggiunge Troise - non rilevo che si stia andando verso un qualche contratto: due mesi fa c’è stata una falsa o finta partenza per i dipendenti. Le regioni ci hanno convocato una volta, ma da allora né loro né il governo si muovono. Sospetto che al concetto di sanità senza medici qualcuno voglia affiancare quello di sanità senza sindacati né tavoli, e invece i tavoli devono valorizzare proprio il contributo dato ogni giorno dai lavoratori della sanità al paese».

Mauro Miserendino

28 febbraio 2014
MEDICI STRESSATI DALLE CAUSE. VIVIAMO ORMAI NELLA PAURA.
LA NOTIZIA.IT - 28 febbraio
25 febbraio 2014
ORARIO DI LAVORO UE: ITALIA DEFERITA
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 7 - 25 feb./3 mar.
21 febbraio 2014
ORARI DEI MEDICI, ITALIA DEFERITA ALLA CORTE UE.
IL SOLE 24 ORE - 21 febbraio
21 febbraio 2014
I MEDICI STRESSATI DAI TURNI LUNGHI. LA COMMISSIONE UE CONTRO L'ITALIA.
CORRIERE DELLA SERA - 21 febbraio
21 febbraio 2014
ORARIO MEDICI, EUROPA PORTA ITALIA A CORTE UE. REGINATO (FEMS): SANZIONE INVEITABILE
DOCTORNEWS - 21 febbraio
20 febbraio 2014
MEDICI SENZA RIPOSO, ITALIA DI FRONTE A CORTE GIUSTIZIA UE.
ANSA - 20 febbraio
20 febbraio 2014
I MEDICI SFIDANO GLI AVVOCATI: "UNO SPOT IN TV CONTRO GLI AVVOLTOI DEI RISARCIMENTI"
IL MESSAGGERO.IT - 20 febbraio
18 febbraio 2014
I SINDACATI SU TOTO-MINISTRI: LA LORENZIN VA CONFERMATA.
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - 18 febbraio
18 febbraio 2014
SANITA': ANAAO, NUOVO GOVERNO CAMBI VERSO, SSN NON SIA BANCOMAT =
ADNKRONOS SALUTE - Dichiarazione del Segretario Nazionale Anaao - 18 febbraio
10 febbraio 2014
TROISE A LORENZIN: NON SI PUO' FARE IL PATTO SENZA I PROFESSIONISTI DELLA SALUTE.
QUOTIDIANO SANITA' - 10 febbraio
10 febbraio 2014
GIOVANI OSPEDALIERI VERSO IL SINDACATO. Anaao Giovani.
IL GIORNALE DELLA PREVIDENZA n. 1/2014
10 febbraio 2014
TRA ESAME DI STATO E ACCESSO ALLA SPECIALITA', STRETTOIA CRITICA.
DOCTORNEWS - 10 febbraio 2014
07 febbraio 2014
ANAAO: FNOM CON I SINDACATI, SU COMPETENZE INFERMIERISTICHE URGE LEGGE
DOCTORNEWS - 7 febbraio
07 febbraio 2014
INTERVISTA A LORENZIN. MEDICI E OPERATORI: "BENE SU FINANZIAMENTO E PATTO MA SU PERSONALE SERVONO RISPOSTE CONCRETE". Il commento di Costantino Troise.
QUOTIDIANO SANITA' - 6 febbraio

Commentano la nostra intervista al ministro della Salute: Cecilia Taranto (Fp Cgil), Massimo Cozza (Fp Cgil Medici), Riccardo Cassi (Cimo-Asmd), Costantino Troise (Anaao-Assomed), Roberto Lala (Sumai-Assoprof), Giacomo Milillo (Fimmg).

“Apprezzabili gli impegni della Lorenzin, mancano confronto e contratti”, commentano Cecilia Taranto, Segretaria Nazionale Fp-Cgil, Massimo Cozza, Segretario Nazionale Fp-Cgil Medici.

“Abbiamo letto – affermano - con interesse l'intervista rilasciata a Quotidiano Sanità dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, con la quale condividiamo la difesa da ulteriori tagli del fondo sanitario nazionale e la decisione di reinvestire in sanità le risorse che potrebbero venire da una lotta agli sprechi e alle inefficienze, alle quali vorremmo aggiungere il dovere di contrastare la corruzione e l'illegalità”.

“Apprezziamo – prosegue la nota - la chiarezza sulla necessità di una riforma del Titolo V e in particolare sulla necessità di definire a livello nazionale la governance e i Lea, ma anche gli standard, a partire dal fabbisogno del personale, che deve essere chiaramente definito per le diverse tipologie organizzative”.

“Aspettiamo – specificano i sindacalisti della Fp Cgil - l'annunciata proposta sulla responsabilità professionale, fino a oggi invano richiesta, che deve affrontare anche per via legislativa il tema del giusto risarcimento in tempi brevi per i cittadini e la possibilità per i medici e gli operatori della sanità di lavorare con serenità quando agiscono in scienza e coscienza. E bene ha detto la Lorenzin sul risparmi di oltre 10 miliardi che si avrebbero per tutto il sistema con il superamento della medicina difensiva: una virtuosa spending review fino ad oggi non attuata”.

"Finalmente – evidenziano - il Ministro della Salute afferma che il passaggio dall'ospedale al territorio non è gratis e che per l'informatizzazione servono risorse. Chiediamo al Ministro che con la stessa fermezza affermi che non ci può essere un contratto solo normativo a costo zero. E senza rinnovi, con contratti e convenzioni bloccati da 5 anni e con le retribuzioni congelate, con decine di migliaia di precari solo prorogati e non stabilizzati, non è possibile una riorganizzazione del sistema. I cittadini non si curano da soli: servono medici ed infermieri (e non solo), motivati e valorizzati nelle loro professionalità”.

“Infine – conlcudono - chiediamo al Ministro di aprire un confronto su tutti questi temi, a partire dal Patto per Salute, con i sindacati che rappresentano chi quotidianamente garantisce le prestazioni sanitarie ai cittadini negli ospedali e sul territorio. Non bastano le interviste”.

Stessa lunghezza d’onda anche  per il presidente della Cimo-Asmd Riccardo Cassi che sottolinea come “sia da giudicare in maniera positiva la battaglia condotta dal Ministro per mantenere il livello di finanziamento così come va nella giusta direzione il lavoro con le Regioni sul Patto per la Salute”. Ma il giudizio non è positivo rispetto soprattutto a due argomenti caldi: personale Ssn e colpa medica. “Su questi aspetti il Ministro non fornisce risposte concrete. Il personale sembra sempre venire ultimo. Attendiamo inoltre di essere riconvocati per un confronto, visti anche i tempi stretti con cui si vuole chiudere il Patto. La categoria si attende più di qualche accenno”. 

“Dal punto di vista del finanziamento apprezziamo l’intervento del Ministro che ha salvaguardato le risorse. Fondi che voglio ricordare sono del 30% inferiori rispetto a quelle degli altri Paesi Ue nostri competitor”, afferma il segretario nazionale dell’Anaao-Assomed Costantino Troise che specifica anche come è “positivo il fatto di far restare all’interno del comparto i risparmi ottenuti dalla riorganizzazione del Ssn”.

“Ma i problemi – precisa Troise – sono plurimi e il Ministro dovrebbe iniziare col premere per recuperare il miliardo e mezzo che è stato tolto ai medici. Occorre valorizzare il lavoro dei professionisti, non solo in termini di fabbisogno. Se altre categorie del comparto pubblico sono state salvaguardate (professori scolastici, magistrati per esempio) i medici continuano a veder mortificato il loro lavoro”.

“Altri temi – prosegue il leader dell’Anaao-Assoemed - sui cui siamo perplessi riguarda poi il Dl Precari su cui il Ministro non può farsi da parte e poi c’è il tema delle aree contrattuali su cui ‘non ci sono nemmeno le zampe del tavolo di confronto, senza dimenticare la formazione che non può essere gestita esclusivamente dall’università come se il resto del sistema non ci fosse e non fosse interesse del Ssn seguire la formazione dei professionisti di domani”.

“Sul Patto – conclude – è positivo che vi sia l’intenzione di chiuderlo in tempi brevi ma ribadisco quanto già detto al Ministro: non sia un Patto solo in cui si definiscono le risorse. Serve un Patto per la Salute e dev’essere discusso anche con chi nel Ssn vi lavora tutti i giorni. Restiamo in attesa di un incontro come del resto già dichiarato dal Ministro stesso”.

“Le parole del Ministro in merito ai finanziamenti e allo status dei lavori sul Patto per la Salute fanno ben sperare anche perché si tratta della cornice di regole essenziali per poter riorganizzare compiutamente il Ssn” sostiene il segretario generale del Sumai-Assoprof, Roberto Lala.

“Devo ammettere però – prosegue il segretario degli specialisti ambulatoriali interni – che sul tema del personale servono risposte più concrete. Bene il provvedimento sui precari ma non si può continuare ad ignorare chi lavora nel Ssn e che da anni fa sacrifici”.

  Altro tema riguarda poi la riorganizzazione territoriale. “Sul punto concordiamo col Ministro che ‘non siamo all’anno zero’ ma non possiamo negare come in questi anni di ‘non governo’ della riforma territoriale ogni Regione è andata per conto suo ignorando de facto i dettami normativi che impongono, nel rispetto delle particolarità di ogni territorio, un minimo comun denominatore. Serve a questo punto un assunzione seria di responsabilità sia delle Regioni che da parte del Governo. E risposte le attendiamo sulla questione della responsabilità professionale, perché siamo quasi allo scandalo”.

“Il mio giudizio – afferma il segretario della Fimmg, Giacomo Milillo – è molto positivo e dall’intervista emerge la competenza acquisita dal Ministro che ha ben focalizzato quali sono i punti critici fondamentali da risolvere”.

“Dalle parole del Ministro – specifica Milillo – emerge anche la volontà di rafforzare il ruolo sostanziale del Ministero della Salute e soprattutto ha ben rappresentato i limiti della Conferenza delle Regioni dopo l’esperienza negativa degli ultimi 3-4 anni”.

Per quanto riguarda il territorio per il segretario Fimmg “il segnale di voler investire è positivo come la volontà di porre un controllo maggiore sul management. Sappiamo che il Ministro dovrà misurarsi con avversari difficili, ma faremo il tifo per lei”.

04 febbraio 2014
COMPETENZE INFERMIERISTICHE: I SINDACATI ALLA FNOM
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 4 - 4/10 febbraio
04 febbraio 2014
GRUPPO DI LAVORO ANAAO SULLA PREVIDENZA
ADNKRONOS SALUTE e IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - 4 febbraio

La Segreteria Nazionale Anaao Assomed, convenendo sulla necessità di un’azione sindacale in difesa dei pensionati e delle pensioni degli iscritti all’associazione, ha promosso la costituzione del gruppo di lavoro sulla previdenza che si è riunito per la prima volta il 16 dicembre dello scorso anno.
All’incontro hanno partecipato rappresentanti inviati dalle Segreterie regionali e dal Settore dirigenza sanitaria di numerose Regioni.

La difesa delle pensioni in essere costituisce un obiettivo sindacale viste le continue incursioni del legislatore che continua a decurtare con contributi di solidarietà le pensione dei dirigenti medici. Inoltre si manifestano intenti punitivi tesi a limitare il cumulo tra pensione e reddito da pensione come si è manifestato in occasione della legge di stabilità con una proposta di incompatibilità poi ritirata.
Occorre superare l’assimilazione delle pensioni dei medici dipendenti alle pensioni d’oro ricordando che ogni medico versa circa un milione di euro di contributi (sommando la quota del datore di lavoro e quella del di-pendente)nel corso della vita lavorativa.
Va quindi respinta l’ipotesi delle pensioni come regalo della pubblica amministrazione , si tratta invece di una restituzione delle retribuzioni contrattuali pattuite. In particolare la spesa previdenziale altro non è che la re-stituzione dei contributi versati maggiorata di interessi sempre più limitati.

Il gruppo di lavoro, che intende proseguire gli incontri periodicamente, sollecita l’Associazione:
• a perseguire con iniziative legali contro il nuovo contributo di solidarietà, che reitera quello dichiarato incostituzionale per gli anni 2011 e 2012;
• a inoltrare il ricorso contro il differimento del pagamento delle liquidazioni, provvedimento discriminatorio per i dipendenti del pubblico impiego, che sequestra l’erogazione di un emolumento contrattuale senza interessi.

Si ritiene che sia utile con un programma di formazione per formare in ogni Regione un esperto previdenziale in grado di interloquire con le direzioni regionali dell’Inps ex Inpdap.
In merito alla possibilità di ricevere da Inps ex Inpdap informazioni circolari e bandi, abbiamo appreso che la nuova  Inps, che ha inglobato Inpdap, non invia comunicazioni in posta elettronica alle OOSS, patronati ecc. ma pubblica solo sul sito internet.
L’Anaao Assomed dovrà quindi farsi carico di verificare periodicamente e autonomamente le novità pubblicate.

Esiste pertanto un importante problema informativo che si aggiunge al sempre più frequente rifiuto da parte delle Asl di effettuare conteggi e proiezioni pensionistiche.
Al fine di una informazione utile e tempestiva sarà inviata una newsletter periodica sulle tematiche previden-ziali oltre ad intensificare i convegni sulla materia da parte della Fondazione Paci e delle articolazioni periferiche Anaao.

leggi/stampa la notizia ripresa dall'ADNKRONOS SALUTE

leggi/stampa la notizia ripresa da IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB

29 gennaio 2014
FINITA MEDICINA, CHE SPECIALIZZAZIONE SCEGLIERE? ECCO I SETTORI CON LE MAGGIORI CHANCE OCCUPAZIONALI
REPUBBLICA DEGLI STAGISTI e ADNKRONOS SALUTE - 29 gennaio

Cinquantasei scuole di specialità: tante sono le possibilità che si aprono oggi al termine del corso di studi di un laureato in medicina. Per il quale, più che una scelta opzionale, il post laurea si configura ormai come una tappa formativa pressoché obbligata per poter lavorare all'interno del sistema sanitario nazionale.
Scegliere la specializzazione giusta è quindi uno dei momenti cruciali per il futuro medico: tenuto conto anche della durata dei corsi - lunghi di norma 5 anni e addirittura 6 per alcune specialità dell'area chirurgica - e dell'impegno richiesto per superare l'esame di accesso alle scuole aggiudicandosi una delle ambite borse di studio messe annualmente a concorso dallo Stato.
Vocazione a parte, proviamo allora a capire come orientarsi tra questo ampio ventaglio di specialità, a partire da quelle che nei prossimi anni faranno registrare le maggiori carenze di professionisti.
Secondo i dati raccolti dall'associazione dei medici dirigenti Anaao Giovani, le aree coinvolte saranno soprattutto quelle della medicina interna, della geriatria, la cardiologia e la pediatria; ma anche la chirurgia generale, la ginecologia ed ostetricia, l'ortopedia, l'otorinolaringoiatria e l'urologia. Per quanto riguarda poi l'area dei servizi clinici, i maggiori spazi dovrebbero aprirsi per anestesia e rianimazione e per radiologia diagnostica.
«Queste specialità sono quelle che risentono maggiormente del trend anagrafico» spiega Domenico Montemurro, consigliere nazionale di Anaao Giovani, «è qui che si concentra infatti un blocco di professionisti tra i cinquanta e i sessant'anni che, al momento della loro uscita dal lavoro, lasceranno la maggiore carenza di personale».
Se puntare su una di queste specialità costituisce una scelta di buon senso in termini occupazionali, bisogna comunque tener presente che neppure il settore medico offre più le certezze di un tempo: né in termini di contratti e neppure di retribuzione. «Non c'è una specialità che offra garanzie in tal senso. Attualmente le regioni faticano ad assumere anche i medici delle specialità più richieste. Si pensi che una volta terminata la specializzazione si aspetta mediamente due anni per ottenere un contratto, che nella maggioranza dei casi è a tempo determinato, ma che può essere anche una collaborazione a progetto o libero professionale», spiega ancora Montemurro. Per quanto riguarda poi la retribuzione, sempre l'Anaao rileva che, nella fascia d'età compresa tra 33 e 40 anni, un professionista percepisce un reddito medio tra i 40 e 50mila euro lordi all'anno: non poco in termini assoluti, ma neanche tanto considerata la durata del periodo formativo e i numerosi ostacoli che deve comunque essere disposto ad affrontare chi decide di intraprendere questo percorso.
Si parte dal test di ammissione alla facoltà, che nel 2013 è stato superato in media da un candidato su otto, ai sei lunghi anni del corso di studi, al termine dei quali - secondo quanto rilevato dall'ultima indagine del consorzio Almalaurea - gli aspiranti medici hanno già, in media, poco meno di 27 anni. Bisogna poi superare l'esame di stato abilitante all'esercizio della professione; dopodiché si potrebbe teoricamente iniziare a lavorare: ma non nel sistema sanitario nazionale, dove per partecipare ai concorsi è richiesto il requisito della specializzazione. E anche per diventare medico base è necessaria una preparazione specifica, che si ottiene mediante un corso di medicina generale, anche questo a numero chiuso e di durata triennale. «In poche parole se dopo la laurea non hai un corso di medicina generale o di specialità, puoi fare soltanto guardie mediche, sostituzioni di medicina generale e poco altro» sintetizza il rappresentante di Anaao. Si capisce così tutta l'importanza che per gli aspiranti medici in formazione riveste la questione dei posti messi a concorso ogni anno per le varie specialità e finanziati con una borsa di studio: questa sì decisamente sostanziosa  - considerato soprattutto  il panorama dei tirocini e dei praticantati professionalizzanti italiani -  che si aggira mediamente sui 1.750 euro netti per le varie specialità e circa 1000 euro per la scuola di medicina generale.
«Quella che si sta venendo a creare è una situazione abbastanza critica», denuncia Stefano Guicciardi, presidente del Segretariato italiano degli studenti di medicina (Sism).
«Ogni anno infatti il numero dei laureati che si abilitano è molto superiore a quello di coloro che riescono ad accedere ad una scuola di specializzazione con un contratto formativo. Negli anni si sta così formando un bacino di medici di fatto esclusi dal circuito della formazione specialistica, per i quali si pongono notevoli problemi dal punto di vista occupazionale». A molti di loro non resta altra scelta che affrontare la specializzazione in forma gratuita, o meglio autofinanziarsi per tutta la durata della formazione. Rispetto al 2012/2013, quando le borse statali erano 4.500, per l'anno corrente il numero è anzi sceso di circa mille unità (a cui si devono aggiungere circa 900 posti per il corso di medicina generale). «E se non ci fossero state le proteste di alcune associazioni studentesche, le borse di studio sarebbero oggi non 3.500 ma 2.800, a fronte di circa 7.500-8.000 aspiranti specializzandi che ogni anno partecipano all'esame», sottolinea il presidente del Sism in riferimento alla vicenda del drastico taglio inizialmente imposto dalla legge di stabilità ai finanziamenti destinati proprio ai contratti formativi degli specializzandi per il 2014.
L'anno appena iniziato riserva comunque anche alcune positive novità sul fronte specializzazioni: in primo luogo per quanto riguarda la modalità di accesso alle scuole che, per la prima volta, avverrà sulla base di una graduatoria nazionale. Ci sarà in pratica una prova unificata, costituita da una parte di quesiti di medicina generale e poi da una serie di domande relative alle singole specialità; una volta pubblicata la graduatoria finale sarà lo specializzando a scegliere a quale scuola iscriversi, allontanando così le pesanti ombre di favoritismi da parte dei singoli atenei più volte denunciate dai partecipanti ai concorsi. Ma entro la fine del prossimo marzo, si attende soprattutto un decreto del Miur con il quale si promette di approntare un riordino complessivo delle specializzazioni di area sanitaria, riorganizzando e razionalizzando le tipologie di corso e la durata dei periodi formativi.

Ilaria Costantini

Leggi l'articolo sul sito di REPUBBLICA DEGLI STAGISTI

Leggi l'articolo ripreso dall'ADNKRONOS SALUTE 

28 gennaio 2014
OSPEDALIERI, RIATTIVAZIONE DEI FONDI AZIENDALI O CI SARANNO AGITAZIONI
DOCTORNEWS - 28 gennaio
24 gennaio 2014
SCENE DA UNA ANNO PASSATO, di Costantino Troise e Carlo Palermo.
Dirigenza Medica n. 11-12/2013
14 gennaio 2014
PROFESSIONI IN CABINA DI REGIA. Ai medici la clinica, agli infermieri l'assistenza: sindacati verso l'accordo.
IL SOLE 24 ORE SANITA' N. 1/2014
14 gennaio 2014
COMPETENZE INFERMIERISTICHE: LE MODIFICHE DEI MEDICI AL PROTOCOLLO SULLA CABINA DI REGÌA
IL SOLE 24 ORE SANITA' WEB - 14 gennaio
14 gennaio 2014
COMPETENZE INFERMIERISTICHE. L’INTERSINDACALE MEDICA SCRIVE A REGIONI E GOVERNO: "ECCO PERCHÉ DICIAMO 'NO' ALLA BOZZA DI ACCORDO"
QUOTIDIANO SANITA' - 14 gennaio
14 gennaio 2014
DAI MEDICI NO A NUOVE COMPETENZE INFERMIERI,RISCHIO ANARCHIA. SINDACATI SCRIVONO A ISTITUZIONI PER CHIEDERE RIFORME CONDIVISE
ANSA - 14 gennaio
11 gennaio 2014
INFERMIERI SEMPRE PIU' SPECIALIZZATI
IL SECOLO XIX - 11 gennaio
11 gennaio 2014
E RIVOLTA CONTRO GLI SPOT SULLA MALASANITAA': I MEDICI ATTACCANO
DOTTNET - 11 gennaio
11 gennaio 2014
E RIVOLTA CONTRO GLI SPOT SULLA MALASANITAA': I MEDICI ATTACCANO
DOTTNET - 11 gennaio
10 gennaio 2014
COMPETENZE INFERMIERISTICHE: PASSA L'ACCORDO SENZA L'OK DEI MEDICI.
ANSA - 10 gennaio
10 gennaio 2014
MEDICI CONTRO SPOT TV: APPELLI DA SINDACATI E SOCIETA' SCIENTIFICHE.
ANSA - 10 gennaio
10 gennaio 2014
SANITA' E RISARCIMENTI, MEDICI IN RIVOLTA: "IL MINISTRO FERMI QUELLO SPOT IN TV
LA REPUBBLICA - 10 gennaio
09 gennaio 2014
COMPETENZE INFERMIERISTICHE, NO DEI MEDICI. TROISE: CI VUOLE UNA LEGGE.
DOCTORNEWS - 9 gennaio
03 gennaio 2014
CIAO 2013/7. TROISE (ANAAO): "UN ANNO INUTILE E DANNOSO". Intervista a Costantino Troise.
QUOTIDIANO SANITA' - 3 gennaio

È questo il bilancio di fine anno tracciato dal segretario dell’Anaao Assomed, secondo il quale si sono acuiti tutti in fattori negativi già manifestati negli anni precedenti. Ma per il 2014 non si dà per vinto. E spera che il ricambio generazionale che ha investito la politica possa coinvolgere anche la sanità

Boccia e senza appello le politiche sanitarie del 2013, Costantino Troise, segretario dell’Anaao Assomed. Molte le occasioni perse. A partire dal blocco dei contratti fino alla mancata legge sulla responsabilità medica. Soprattutto la voce sanità non figura nell’agenda politica per cui, come ha ironicamente ricordato “Per sentire parlare di sanità, anzi di salute, nelle aule del Parlamento bisogna aspettare uno starnuto del presidente del Consiglio”. La responsabilità degli obiettivi non centrati, per Troise, è sicuramente del Governo e delle Regioni, tuttavia anche le categorie professionali non sono immuni da colpe: non sembrano aver avvertito in pieno la criticità del momento.

Dottor Troise, com’è andato questo 2013 per la sanità?
È stato un anno inutile e dannoso. Si sono acuiti tutti in fattori negativi, sia per il sistema sanitario sia per la dirigenza medica, già manifestati negli anni precedenti fin a culminare in una paradossale una vessatoria proroga al 2014 del blocco del contratto nazionale e di quelli accessori. Una vittoria di Tremonti senza Tremonti. In sostanza, larghe intese o strette intese che siano, l’ossessione del Governo verso il Pubblico impiego è rimasta la stessa. E nello scenario della dipendenza non si è tenuto conto delle specificità svolte. Ancora, non solo sono stati lasciati al palo tutti i problemi che avevamo denunciato già nel 2012, ma si sono aggiunti danni ai danni. C’è stata una curiosa afasia della politica che ha fatto sì che il processo di disgregazione del sistema andasse avanti senza esplicitare la volontà di voler smantellare il Ssn.

Quali sono secondo lei le occasioni perse?
La sanità è stata esclusa dall’agenda politica, a cominciare dalla mancata legge per dare risposte chiare ed esaustive alla responsabilità professionale e all’obbligo assicurativo connesso, tant’è che il Governo si è visto costretto a un’ulteriore proroga di questo obbligo. È stato smarrito il valore lavoro per cui le condizioni di lavoro sono peggiorate in tutti gli ospedali a scapito della sicurezza delle cure. Il sistema della formazione medica ha continuato il suo cammino verso il collasso: non è un caso che ministro dell’Università abbia parlato di una vera emergenza nazionale. Il precariato continua imperterrito a proliferare, anche se va detto che l’ultimo Dpcm ci regala per il 2014 una parziale soluzione. La furia devastatrice dei tagli ai posti letto e il blocco del turn over, assolutamente paranoico in metà del Paese, stanno infine escludendo dalla garanzia dei Lea ben 11 Regioni.

Insomma uno scenario negativo. Chi mette su banco degli imputati?
Se lo potrebbero contendere a pari merito Governo e Regioni. Il ministero della Salute accetta di essere una dependance all’Economia e di funzionare da pallido contraltare di un potere delle Regioni che sta diventando strabordante fino a volersi estendere alle competenze professionali. È un ministero che non esercita un ruolo unificante per la garanzia dei diritti, e neanche d’indirizzo nei confronti delle Regioni. Qualcuno ha detto che per sentire parlare di sanità, anzi di salute nelle aule del Parlamento bisogna aspettare uno starnuto del presidente del consiglio. Le Regioni stanno attuando una politica di abbandono in cui non c’è alcuna attenzione per il Sud e propongono la panacea dei costi standard come se fosse il miracolo della sanità italiana. Ma anche le categorie professionali hanno qualche colpa. Devono farsi un esame di coscienza: se è vero che molto è stato fatto, anche di più rispetto a quello che apparentemente si poteva realizzare, è altrettanto vero che non sembrano avvertire in pieno la criticità del momento e non sembrano in grado di proporre un reale cambiamento.

È quindi poco ottimista sulla possibilità di realizzare un recupero nel 2014?
Chi fa sindacato non può non essere ottimista. Non possiamo darci per vinti prima di partire. Speriamo che il ricambio generazionale che ha investito la politica, e prima ancora il parlamento, possa coinvolgere anche la sanità fin ora ignorata da questi processi di rinnovamento.

Quindi il Governo Letta dovrebbe proseguire il suo cammino o sarebbe preferibile andare subito alle urne?
Per risolvere i problemi serve una stabilità politica, e mi pare che attualmente non esistano le condizioni per cui un ritorno immediato alle urne possa produrre una maggioranza stabile.
Certo, i Governi hanno il compito di legiferare per attuare cambiamenti costruttivi e difendere i diritti dei cittadini, quindi nel momento in cui questo diventasse impossibile bisognerà necessariamente intervenire. Come diceva Andreotti “campare è sempre meglio che tirare le cuoia”. Però come lui stesso ha dimostrato, a tutto c’è un limite.

Ester Maragò

LEGGI/STAMPA L'INTERVISTA DAL SITO WWW.QUOTIDIANOSANITA.IT

Anaao ti tutela
Pronto soccorso medico-legale e assicurativo
Medici in pensione
Informazioni parlamentari
Banca dati normativa in sanita
Anaao Card
Anaao ti assiste
Assistenza legale
Assistenza fiscale
Anaao ti assicura
Copertura tutela legale gratuita
Polizza responsabilità civile professionale "colpa grave"
Polizza unica
Copertura contagio ospedaliero
Servizio Doctor Help Desk
Anaao ti informa
Newsletter
Iniziativa Ospedaliera
Dirigenza medica
Editoria
Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it
segreteria.nazionale@anaao.postecert.it
Dipartimento Amministrativo
Via Scarlatti, 27 - 20124 MILANO
Telefono 026694767 - Fax 0266982507
segr.naz.milano@anaao.it
segr.naz.milano@anaao.postecert.it
Dipartimento Organizzativo
Via Sant'Aspreno, 13 - 80132 NAPOLI
Telefono 0817649624 - Fax 0817640715
segr.naz.napoli@anaao.it
segr.naz.napoli@anaao.postecert.it
Ufficio stampa
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
ufficiostampa@anaao.it
Coordinamento servizi agli Associati
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
servizi@anaao.it