10 agosto 2018

Aggressioni ai sanitari. “Strumenti vigilanza in tutti i Pronto soccorso, schede di monitoraggio e formazione”. Toscana vara programma per la sicurezza - QUOTIDIANO SANITA'

Delibera della Regione per rendere obbligatoria l’attivazione nelle Aziende e gli enti del Servizio sanitario di servizi adeguati di vigilanza (dalle telecamere a circuito chiuso ai dispositivi di sicurezza passando per un’illuminazione adeguata) nei Pronto Soccorso regionali e in tutte le aree a maggior rischio.

07 giugno 2018

Flavio Civitelli è stato confermato Segretario Anaao Toscana

I punti chiave per il mandato che scade nel 2022: investimenti nel personale medico e nella sanità pubblica, una gestione migliore dei centri di emergenza-urgenza e un'ottimizzazione delle risorse per difendere il Pubblico.

Il nuovo orizzonte è il 2022. Con circa 1800 votanti il congresso dell'Anaao Toscana ha eletto i componenti della Segreteria Regionale per il prossimo quadriennio. Al vertice è stato confermato, con un risultato importante, il segretario Flavio Civitelli, arrivato al secondo mandato. Il suo vice sarà Giuseppe Barletta, mentre alla tesoreria resta Gerardo Anastasio. Conferma anche per Concetta Liberatore, come responsabile degli Affari legali, nonché rappresentante del Coordinamento Anaao Donne Toscana: tra primi nati in Italia. Alla Formazione ci sarà Maurizio Paparo, mentre Claudia Pozzi, già responsabile regionale di Anaao Giovani, sarà delegata al web e alle politiche giovanili.
Il neo-eletto segretario, ringraziando i presenti, ha delineato i punti chiave per il futuro in merito all'azione sindacale: "Investimenti nel personale medico e nella sanità pubblica, una gestione migliore dei centri di emergenza-urgenza e un'ottimizzazione delle risorse per difendere il Pubblico". Parlando poi del sindacato, ha ricordato gli ottimi numeri riscontrati dall'Anaao a livello regionale e ha manifestato la volontà di coinvolgere le nuove generazioni di medici.

29 maggio 2018

VII Congresso regionale Anaao Toscana. Firenze 6 giugno

Si svolgerà mercoledi 6 giugno presso Sina Villa Medici. La relazione del segretario uscente è prevista in apertura dei lavori, mentre le operazioni di voto per il rinnovo delle cariche sindacali si svolgeranno nel pomeriggio.

23 marzo 2018

TAGLI al personale: pronti alla mobilitazione. Comunicato stampa Intersindacale Toscana

I medici e i dirigenti sanitari della regione non vogliono assistere inermi ad un declino scandito da riforme non adeguate, spesso improvvisate e lanciate sull’onda di scadenze politiche e, da troppo tempo, affidate a competenze che non sempre si sono rivelate all’altezza della mission. La mobilitazione e la proclamazione dello stato di agitazione rappresentano l’ultima spiaggia per stringere la Politica Regionale ad un confronto oggi necessario e inevitabile.

12 marzo 2018

Donne in sanità: una risorsa solo a tratti - INFOTOSCANASANITA'

Per due giorni a Chianciano Terme (Siena) si è parlato del ruolo della donna all’interno della sanità. Con un focus sulla Toscana, che è stata al centro della survey “Diversità di genere in sanità” presentata dal Coordinamento Anaao Donne Toscana. Un’indagine sulla condizione femminile nel Ssr, che ha visto la partecipazione di quasi 1500 medici. E' emerso un quadro regionale positivo ma con varie criticità.

20 febbraio 2018

Sindacati convocati in Regione dopo il clamore sui tagli alla sanità

Dopo le notizie diffuse dalla stampa, i sindacati che rappresentano la Dirigenza Medica, Veterinaria e Sanitaria del Sistema Sanitario Regionale della Toscana sono stati convocati il 26 febbraio dal Governatore Rossi e dall’Assessore Saccardi. Appuntamento il 26 febbraio.

18 febbraio 2018

DONNE, SALUTE, SINDACATO. Il corso Ecm organizzato da Anaao Donne Toscana - 7-8 marzo 2018

Una due giorni dedicata, proprio nella ricorrenza del 8 marzo, all'impatto delle differenze di genere sull'attuale assetto sanitario regionale e nazionale. In questa occasione saranno presentati i risultati della prima survey regionale di Anaao Donne Toscana sul’identità, il benessere, la progettualità dei professionisti che attualmente lavorano nel SSR alla luce della differenza di genere e della mutata natura  della rappresentanza. Il corso ha ottenuto 8 crediti formativi.

ISCRIVITI AL CORSO SUL SITO DELLA FONDAZIONE PIETRO PACI!
scarica la locandina con il programma


PROGRAMMA

7 marzo
Ore 14.00 - Registrazione delle partecipanti e Caffè di benvenuto

I SESSIONE
Moderatore: Francesca Carozzi
Ore 14.15 - Presentazione del corso Sandra Morano
Ore 14.30 - Metodologia del corso Antonella Lotti
Ore 15.00 - Il benessere delle donne di fronte alle sfide della complessità Laura Migliorini
Ore 15.30 - Il Benessere della donna nei luoghi di lavoro: strumenti e azioni per contrastare la violenza Vittoria Doretti

II SESSIONE
Moderano: Giovanna Gregori, Caterina Rango
Ore 16.00 - Donne, lavoro e salute tra emancipazionismo, femminismo ed esperienze sindacali Eloisa Betti
Ore 16.30 - Donne, lavoro e diritti in trasformazione Paola Rosignoli
Ore 17.00 - Coffee break
Ore 17.15 - Lavoro in piccoli gruppi
Ore 18.15 - Discussione in plenaria
Ore 19.00 - Chiusura

Dopo cena è prevista la proiezione del documentario “Paura non abbiamo” curato da Eloisa Betti e realizzato da Andrea Bacci.

8 Marzo
III SESSIONE

Moderatore: Claudia Pozzi
Ore 9.00 - Saper mettere al mondo come fonte di autorevolezza Sandra Morano
Ore 9.30 - Le Mediche Pensano. La relazione di cura tra misoginia e sovranità Anna Rosa Buttarelli
Ore 10.00- Lavoro in piccoli gruppi
Ore 11.00 - Coffee break
Ore 11.30 - Discussione in plenaria
Ore 12.30 - Chiusura corso

Tavola Rotonda 8 marzo 2018 (evento non collegato all'ottenimento dei crediti ECM)
“Il futuro della femminilizzazione delle cure nella Sanita Toscana organizzazione, rappresentanza, obiettivi”
Ore 14.30 - Introduce Flavio Civitelli Segretario Regionale Anaao Assomed Toscana
Ore 14.45 - Presentazione Concetta Liberatore: Survey su Le diversità di genere nel SSR toscano Intervegono:
Ore 15.00 - Stefano Scaramelli Presidente III Commissione Sanità Regione Toscana
Ore 15.20 - Carlo Palermo, Vice Segretario Nazionale Vicario Anaao Assomed
0re 15.30 - Teresita Mazzei, Presidente Ordine dei Medici Prov. Firenze
Ore 15.40 - Roberto Monaco, Presidente Federerazione Ordini dei Medici Toscana
Ore 15.50 Roberto Madonna, Presidente Ordine dei Medici Prov. Grosseto
Ore 16.00 - Simona Dei, Direttore Sanitario USL Toscana SUD EST

Conclusioni: Costantino Troise Segretario Nazionale Anaao Assomed

12 febbraio 2018

Medici e dirigenti dicono NO a tagli su personale per 45mln di euro. Comunicato stampa Intersindacale Toscana

Un vero e proprio attacco al sistema sanitario regionale quello sferrato dalla Regione Toscana ai danni del personale del SSR. Per l'intersindacale medica, veterinaria e sanitaria sarà inevitabile una drastica riduzione dei servizi.

20 dicembre 2017

Approvata risoluzione per migliorare le condizioni di lavoro dei professionisti della sanità - QUOTIDIANO SANITA'

Nel documento, approvato all'unanimità, la III commissione impegna la Giunta a portare avanti ogni intervento utile mediante un confronto continuo e costruttivo con le organizzazioni sindacali nei tavoli regionali, finalizzato a rispondere ai reali bisogni di salute dei cittadini e per la progettazione di strategie condivise in tema di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione. Il commento di Flavio Civitelli, Segretario regionale Anaao Toscana e il testo della risoluzione.

08 dicembre 2017

LE DIVERSITA' DI GENERE IN SANITA'. Indagine sul lavoro delle donne medico.
Partecipa all'indagine riservata alle donne laureate in medicina e chirurgia della Toscana!

Se sei una donna medico e lavori in Toscana ti chiediamo di rispondere al breve questionario ideato e promosso dall'Anaao regionale per indagare problemi e criticità del lavoro al femminile.
L'intervista a Concetta Liberatore su INFO TOSCANASANITA.
La lettera su QUOTIDIANO SANITA'

L’attuale demografia del Servizio Sanitario Nazionale parla chiaro: il colore delle corsie è sempre più rosa ed è giunto il momento che la sanità abbandoni un modello unicamente maschile e si avvii velocemente verso la declinazione di ritmi e organizzazione del lavoro che tenga conto della presenza delle donne.

Ma come applicare in concreto le tutele e il dettato costituzionale in questa chiave? Come valorizzare le differenze di genere nelle politiche del personale? Come contribuire a far crescere questa consapevolezza all’interno delle Aziende Sanitarie?

Per rispondere a queste domande e tracciare un preciso identikit della donna medico oggi, la Segreteria Regionale Anaao Toscana, ha ideato l’indagine dal titolo LE DIVERSITA' DI GENERE IN SANITA'. Indagine sul lavoro delle donne medico, un progetto coordinato da Concetta Liberatore, componente della stessa segreteria e da Sandra Morano componente Osservatorio Professione al femminile Fnomceo.

I risultati dell’indagine saranno presentati l'8 marzo prossimo in occasione dell’evento ECM organizzato dal Gruppo Donne Anaao Toscana in collaborazione con la Fondazione Pietro Paci, dal titolo DONNE. SALUTE. SINDACATO che si svolgerà a Chianciano Terme (clicca qui per scaricare la locandina per info e iscrizioni scrivere a segr.toscana@anaao.it).

La invitiamo a compilare il breve questionario e la ringraziamo per la sua collaborazione!

RISPONDI ALL'INDAGINE

L'intervista a Concetta Liberatore su INFO TOSCANASANITA.
La lettera su QUOTIDIANO SANITA'

27 novembre 2017

OMCEO FIRENZE: grande soddisfazione dell'Anaao per la vittoria della lista "Eticamente Medici". Comunicato stampa Anaao Toscana

L’Anaao Assomed Toscana esprime grande soddisfazione per il risultato. Entrano a far parte del Consiglio ben 11 Colleghi candidati nella lista “Eticamente Medici”, di cui 3 iscritti alla nostra Associazione. Le linee programmatiche proposte dovranno essere rapidamente messe in campo e perseguite nel lavoro quotidiano del nuovo consiglio. L’Ordine, innanzitutto, dovrà diventare la “Casa comune” di tutti i Medici. Le istanze, le esigenze, le preoccupazioni espresse dal nostro mondo professionale dovranno trovare ascolto e, per quanto possibile, soluzioni concordate in modo collegiale.

16 novembre 2017

ETICAMENTE MEDICI. Elezioni 2017 per il rinnovo dei vertici dell'Ordine del Medici di Firenze

La lista Eticamente medici si presenta alle elezioni 2017 per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine dei medici e degli odontoiatri della Provincia di Firenze. Candidata Presidente è Teresita Mazzei, oncologa universitaria, attuale Vicepresidente dell’Ordine, supportata da un gruppo di colleghi nel quale sono ampiamente rappresentate le componenti femminili e giovanili. Si vota il 19-20-21 novembre dalle 8.00 alle 20.00 presso l'Ordine dei Medici in via Giulio Cesare Vanini 15.

26 settembre 2017

Politica e Ordini dei medici. Quale autonomia? La posizione della Segreteria Anaao Toscana su QUOTIDIANO SANITA'

“Gli Ordini dei Medici devono dialogare con i rappresentanti politici dei cittadini mantenendo la propria autonomia evitando relazioni che possono essere subordinate”. Questo è quello che l’Anaao Assomed Toscana si aspetta dai prossimi Consigli dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri oramai prossimi al rinnovo.

20 luglio 2017

Pediatria: borse di studio regionali con vincolo di lavoro in Toscana - INFOTOSCANASANITA'

Una iniziativa del Presidente della terza commissione Sanità del Consiglio Regionale della Toscana per dare una risposta concreta alla carenza dei pediatri. L'Anaao Toscana plaude augurandosi che a questo primo importante passo segua una reazione a catena che impegni le sedi di programmazioni nazionali, in particolare il Ministero della Pubblica Istruzione.

“Potenziare la rete pediatrica regionale, far nascere una scuola unica regionale di pediatria, favorire la collaborazione tra le Università di Firenze, Siena e Pisa e finanziare borse aggiuntive regionali di formazione specialistica pediatrica che vincolino i vincitori a lavorare in Toscana per dare una risposta concreta al problema della carenza dei pediatri”. Il presidente Stefano Scaramelli (Pd) sintetizza così la proposta di risoluzione in merito allo sviluppo della rete pediatrica e all’incremento del numero dei pediatri in Toscana, licenziata questa mattina in commissione Sanità con voto unanime. Una proposta di risoluzione voluta dallo stesso Scaramelli, che passa ora al voto del Consiglio regionale. L’intento è quello di rispondere alla carenza dei pediatri, amplificata – si legge nel testo della risoluzione – da fattori demografici e dalla non omogeneità del territorio: ogni anno in Italia vanno in pensione tra i 650 e i 700 pediatri, mentre dalle scuole di specializzazione ne escono poco più di 400. In Toscana, “a fronte di un pensionamento di 50 pediatri l’anno, i nuovi medici che escono dalla specializzazione in pediatria risultano 37”. Un differenziale negativo “che è destinato ad aggravarsi nei prossimi anni”. Necessario anche ovviare al blocco del turnover che incide sulla carenza dei professionisti.
La risoluzione, che la commissione trasmette con voto unanime all’esame dell’Aula, impegna la Giunta regionale a “favorire il rafforzamento della Rete pediatrica regionale” su tutto il territorio regionale; a “incrementare la collaborazione tra gli atenei toscani e le scuole di specializzazione” delle Università di Firenze, Pisa e Siena, “per la circolazione degli specializzandi tra le sedi e l’elaborazione di percorsi formativi comuni”; a “verificare la possibilità di prevedere lo stanziamento di borse aggiuntive regionali”, valutando la possibilità di inserire “specifiche misure e clausole che prevedano l’impegno dei neo specialisti a prestare per un periodo limitato di anni la propria attività presso la Regione Toscana”; a valutare l’opportunità che la Fondazione Meyer “possa contribuire in parte al finanziamento delle borse di studio”.

La situazione della pediatria in Italia e in Toscana - commenta Flavio Civitelli Segretario Anaao della Regione - è ai limiti del default. Sia il fronte ospedaliero che quello di famiglia presentano già gravi carenze di organico per ora limitate alle zone montane e più distanti dai principali centri. Per prima, forse in Italia sul piano istituzionale, la terza commissione Sanità del Consiglio Regionale della Toscana ha assunto consapevolezza del problema è se ne è fatta carico. Ci auguriamo che a questo primo importante passo segua una reazione a catena che impegni le sedi di programmazioni nazionali, in particolare il Ministero della Pubblica Istruzione.

22 maggio 2017

LA LEGGE GELLI-BIANCO: ISTRUZIONI PER L’USO.
Cosa cambia per la Dirigenza Medica e Sanitaria - Pisa 22 maggio IN DIRETTA STREAMING

E' possibile seguire in diretta streaming del convegno organizzato dall'Anaao dell'Azienda Ospedaliero Universitaria di Pisa con inizio alle 9.00. Sono previsti gli interventi del senatore Bianco, dell'Onorevole Gelli, di avvocati e magistrati per spiegare le modalità operative della nuova legge. Per l'Anaao Assomed intervengono il Segretario Nazionale Costantino Troise che chiude i lavori e il Vice Segretario Nazionale Vicario, Carlo Palermo.

26 aprile 2017

Fondi contrattuali. In Toscana l'Intersindacale Medica Veterinaria e Sanitaria annuncia l'avvio di un'indagine conoscitiva autonoma.

Si è svolta a Firenze il 28 aprile la Prima Conferenza dei Delegati aziendali dei sindacati medici, veterinari e della dirigenza sanitaria della regione.

scarica la locandina

Nel corso della prima conferenza regionale dei delegati aziendali dell'intersindacale medica veterinaria e sanitaria della Toscana si parlerà dei rapporti non facili tra Regione e Professionisti, della deriva privatistica che sembra contagiare anche la Sanità Toscana, dell'applicazione di una legge di riordino che sta accumulando ritardi sempre più gravi in un sistema che non può permettersi di restare indietro. Tra tutti la scoperta che le diverse aziende della stessa regione applicavano le norme sulla costituzione dei fondi contrattuali con modalità talmente difformi da creare differenze inaccettabili nelle retribuzioni dei professionisti.

La riforma della Sanità Toscana, varata nel dicembre 2015 ha portato all'accorpamento delle aziende sanitarie che da 12  sono passate a 3.
L'unione di aziende, fino ad allora gestite in modo autonomo e indipendente l'una dall'altra, ha inevitabilmente portato alla unificazione anche dei fondi contrattuali.
Da sempre, a livello nazionale, quella dei fondi, destinati a finanziare la dinamica degli incarichi professionali, il premio di risultato e l'attività disagiata (indennità di guardie notturne e fetive, straordinari etc), è stato un punto dolente del confronto tra Aziende e rappresentanze sindacali.
I timori di una gestione  della costituzione dei fondi disomogenea e soggettiva sono diventati certezza  con l'unificazione delle aziende. Le differenze di consistenza economica tra le ex aziende saltano agli occhi con differenze anche rilevanti che, in alcuni casi, sfiorano i due milioni di euro se si confronta il monte economico complessivo in relazione al numero di professionisti presenti. 
Ovvia la forte irritazione di medici e dirigenti sanitari delle aziende dove le risorse sono risultate più limitate, hanno scoperto che le loro direzioni, per le stesse funzioni e obiettivi, li retribuivano con compensi molto più bassi di quelli dei loro colleghi che lavorano in aziende contigue della stessa Regione.
Sembra che le differenze abbiano, in alcuni casi, origini anche molto lontane nel tempo, occorre tornare indietro di 15 e anche 20 anni per trovare le tracce di sospetti errori contabili che avrebbero portato alle forti diseguaglianze che oggi sono all'evidenza. Nessuna responsabilità pregressa per le nuove direzioni che devono però fare i conti con una situazione che, se dimostrata , coinvolgerebbe tutti: la necessità di fare chiarezza è oggi non più rinviabile.
L'intersindacale medica ha quindi deciso di assumere l'iniziativa attraverso un accesso formale agli atti e il successivo incarico ad un professionista esterno per una puntuale verifica rispetto alla costituzione amministrativo/contabile dei fondi contrattuali.
Le risultanze dell'indagine saranno consegnate all'Assessore Saccardi insieme alla richiesta di affrontare un nodo che, per i Sindacati, deve essere sciolto senza ulteriori rinvii.

15 febbraio 2017

«I pediatri sono una specie in via di estinzione». Previsti 3630 pensionamenti nei prossimi 5 anni: urge trovare un antidoto! - INFOTOSCANASANITA.IT

Flavio Civitelli (segretario Anaao della Toscana) lancia l'allarme e nell'intervista a INFOTOSCANASANITA.IT richiama Ministero, regioni e università alle loro responsabilità.

23 novembre 2016

REFERENDUM: dibattito a Firenze sulle ricadute del SI/NO sul sistema sanitario regionale. ORA IN DIRETTA STREAMING

L’Anaao Toscana organizza un dibattito con i consiglieri regionali Stefano Scaramelli e Stefano Mugnai. Al confronto parteciperanno anche Flavio Civitelli, segretario regionale Anaao, Carlo Palermo, vice-segretario nazionale, e Roberto Monaco, presidente dell’Ordine dei medici della Toscana. L’incontro si svolgerà mercoledì 23 novembre, ore 16, al Grand Hotel Baglioni di Firenze.

26 luglio 2016

La nuova Rete Pediatrica. Servono standard organizzativi e risorse umane adeguati - QUOTIDIANO SANITA'

La Toscana inaugura un servizio che dovrà garantire a tutti i bambini toscani la stessa qualità delle cure indipendentemente dal luogo di residenza, con particolare riguardo a quelle urgenti di pronto soccorso e alla presa in carico della cronicità. Un obiettivo ambizioso che mette in campo non solo i pediatri ma tutti i medici specialisti toscani. 
Intervento di Flavio Civitelli e Maurizio Paparo Componenti della Commissione Pediatria Nazionale dell’Anaao Assomed

18 luglio 2016

AAA: cercasi 3 medici alla USL ex 2 di Lucca

La Regione Toscana ha deliberato un bando d'incarico temporaneo per 3 medici presso il pronto soccorso della ex Usl 2 di Lucca con contratto di lavoro autonomo della durata di tre mesi. In attesa (imminente) dell'emanazione di un bando di concorso per la stabilizzazione di tre medici, chi fosse interessato può scaricare la delibera e seguire le indicazioni.

25 giugno 2016

Infermieri, turni massacranti. “Anche tre notturni consecutivi”.

LA NAZIONE.IT - LUCCA - Leggi l’articolo

01 giugno 2016

Le patologie del SSR Toscano: il caso della Diagnostica di Laboratorio

Lettera di Stefano Rapi (Responsabile Anaao Assomed Regione Toscana Settore Dirigenza Sanitaria) al direttore di QUOTIDIANO SANITA'

04 maggio 2016

Caso Ospedale di Lucca: intersindacale Toscana lancia appello a misurare le reazioni

Gli errori possono avvenire anche a causa della mancanza di appropriate condizioni organizzative e degli standard di sicurezza. Oggi questo può accadere in diverse realtà sanitarie. L'invito è ad attendere l'approfondimento dei fatti prima di trarre conclusioni.

02 maggio 2016

I medici convenzionati del 118 e il nodo del precariato - QUOTIDIANO SANITA'

L'Anaao Assomed segue da vicino le vicende dei medici convenzionati del 118 - spiega il Segretario Anaao Assomed della Toscana, Flavio Civitelli nella lettera al Direttore del quotidiano online - in una regione dove non mancano le iniziative per riportare all'ordine del giorno un tema così importante.

13 aprile 2016

Anaao Assomed: "Il MES conferma buoni risultati per la Sanità Toscana".

L'articolo cita il Segretario Anaao Assomed Regione Toscana.
I-SIENA

07 marzo 2016

MONTA LA PROTESTA NELLA SANITA'. Anche la Toscana si mobilita in vista dello sciopero nazionale del 17 e 18 marzo

Il comunicato stampa dell'intersindacale regionale con il calendario delle città e ospedali sede delle assemblee.

23 febbraio 2016

Responsabilità professionale: Anaao: “Finalmente la possibilità per l’Italia di uscire dal far west”.

L’Anaao Toscana ne ha discusso al Convengo a Pisa in vista del dibattito al Senato con il relatore del testo alla Camera Federico Gelli, rappresentanti della Regione, medici e infermieri.
Quotidiano Sanità

22 febbraio 2016

Responsabilità professionale: Anaao: “Finalmente la possibilità per l’Italia di uscire dal far west” - QUOTIDIANO SANITA'

L’Anaao Toscana ne ha discusso a Pisa in vista del dibattito al Senato con il relatore del testo alla Camera Federico Gelli, rappresentanti della Regione, medici e infermieri.

21 febbraio 2016

Botta e risposta tra Asl e sindacati sui medici.

L’articolo contiene il commento di Gerardo Anastasio, commissario Anaao Assomed per l’ex Asl 2 Lucca.
Il Tirreno – Lucca

16 gennaio 2016

Civitelli (Anaao): “Bene conferma impegno Regione sui precari del 118”.

L'articolo contiene il commento di  Flavio Civitelli, Segretario  Regionale Anaao Assomed Toscana.
Quotidiano Sanità

15 gennaio 2016

La Toscana conferma l'impegno sui precari del 118. L'Anaao Assomed Regionale soddisfatta per la risoluzione della III Commissione

Riconosciamo ai consiglieri della Regione Toscana componenti della III Commissione, il merito di essersi concentrati su una problematica per molti versi "orfana", adottando una ipotesi normativa percorribile che permetta di riallineare una situazione altrimenti senza via d'uscita.

10 dicembre 2015

Sanità, da Rizzo a Miccoli gli stipendi dei big. L’articolo contiene dichiarazioni di Gerardo Anastasio (Vice Segretario Regionale Anaao Assomed Toscana).

IL TIRRENO.IT - PISA

10 dicembre 2015

Nuovi orari in ospedale, chirurgie in affanno. L’articolo contiene dichiarazioni di Gerardo Anastasio (Vice Segretario Regionale Anaao Assomed Toscana).

IL TIRRENO.IT - PONTEDERA

26 novembre 2015

Anaao: Regione assuma 500 medici o siamo al collasso. Commenta Flavio Civilelli, Segretario Regionale Anaao Assomed Toscana.

controradio.it

24 novembre 2015

Toscana. Turni di riposo di 11 ore e gli ospedali vanno in tilt. Da domani entra in vigore la nuova legge sugli orari per medici e infermieri. In molti reparti ospedalieri c’è il rischio di carenza di organici e tagli ai servizi.

IL TIRRENO

13 novembre 2015

L'INTERSINDACALE TOSCANA denuncia i pericoli della riforma sanitaria.

L’intersindacale Medica, Veterinaria e Sanitaria della Toscana - scrivono i sindacati - confida che la convocazione dei tavoli di confronto sindacale regionale da parte dell’Assessorato, da tempo attesa, sia oramai prossima, che il confronto sarà produttivo e il nostro contributo, ci auguriamo, apprezzato​.

leggi la nota dell'intersindacale della Toscana

il comunicato è stato ripreso da Quotidiano Sanità:
Toscana. Riforma sanità, l’Intersindacale scrive a Saccardi: “Forti preoccupazioni”. Quotidiano Sanità - leggi l'articolo

07 ottobre 2015

Toscana. Allarme precari 118. Anaao: “Garantire integrazione territorio/ospedale e uniformare la tipologia dei rapporti di lavoro” - QUOTIDIANO SANITA'

Queste le richieste avanzate ieri dal Segretario della Toscana, Flavio Civitelli, nel corso di un'audizione sul tema in commissione Sanità del Consiglio regionale. Sono meno di 600 i medici addetti al Servizio 118. Tra questi, una percentuale che sfiora il 20%, lavora con rapporto di lavoro precario, rinnovato da anni anche di mese in mese. "Oggi, una parte consistente di questa risorsa sembra destinata ad essere dispersa, per non dire rimossa".

05 agosto 2015

Flavio Civitelli (Segretario Anaao Toscana): “Al via raccolta firme per referendum abrogativo su riforma sanitaria”

Una legge approvata in tempi troppo stretti, senza un sufficiente confronto con i principali attori del Sistema: i medici ospedalieri. Come se questa non bastasse, arriva il Governo centrale che introduce le ‘punizioni’ per le prescrizioni considerate non appropriate.

La richiesta di referendum abrogativo sulla legge che ha riordinato il sistema sanitario regionale della Regione era un evento atteso. Una legge approvata in tempi troppo stretti, con la scadenza elettorale che incombeva, senza un sufficiente confronto con i principali attori del Sistema: i medici ospedalieri che, in alcuni passaggi, si sono sentiti addosso il peso del mantello del capro espiatorio che non meritano.
 
Molti i punti controversi che hanno portato a forti contrasti con il mondo di quella sanità che opera ogni giorno e ogni notte dell'anno nella prima linea dei nostri ospedali con i risultati di qualità che tutti conoscono. Nessuna delle osservazioni a suo tempo presentate al Consiglio Regionale è stata accolta. Ci auguriamo che il clima più disteso del dopo elezioni e il contributo delle nuove risorse politiche entrate nel governo della Regione Toscana, portino ad una rivalutazione del testo che lo renda più condivisibile dai medici e dirigenti sanitari, quei professionisti che sono, innegabilmente, una delle colonne portanti della Sanità Toscana.
 
Come se in Toscana non bastasse la legge 28, arriva il Governo centrale che introduce le "punizioni" per le prescrizioni considerate non appropriate. Il medico si trova così ad esercitare la sua scienza tra il ricatto di un sistema che prevede la natura penale per la colpa medica (normativa che condividiamo con la Repubblica Messicana ed altre poche realtà al mondo) e lo obbliga quindi a mettere in campo il comportamento più naturale di fronte ad un pericolo, quello della difesa, e le nuove norme che ci obbligano a negare accertamenti ed esami pena salate "contravvenzioni". Insomma il Ssn non può continuare a contare solo sullo spirito di sacrificio e il buon senso dei medici, occorre che anche nelle stanze del potere si smetta di occuparsi solo di contabilità ma si torni a pensare alle necessità dei pazienti e di chi deve curarli.


Flavio Civitelli
Segretario Anaao Assomed Regione Toscana 

Anaao ti tutela
Pronto soccorso medico-legale e assicurativo
Medici in pensione
Informazioni parlamentari
Banca dati normativa in sanita
Anaao Card
Anaao ti assiste
Assistenza legale
Assistenza fiscale
Anaao ti assicura
Copertura tutela legale gratuita
Polizza responsabilità civile professionale "colpa grave"
Polizza unica
Copertura contagio ospedaliero
Servizio Doctor Help Desk
Anaao ti informa
Newsletter
Iniziativa Ospedaliera
Dirigenza medica
Editoria
Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it
segreteria.nazionale@anaao.postecert.it
Dipartimento Amministrativo
Via Scarlatti, 27 - 20124 MILANO
Telefono 026694767 - Fax 0266982507
segr.naz.milano@anaao.it
segr.naz.milano@anaao.postecert.it
Dipartimento Organizzativo
Via Sant'Aspreno, 13 - 80132 NAPOLI
Telefono 0817649624 - Fax 0817640715
segr.naz.napoli@anaao.it
segr.naz.napoli@anaao.postecert.it
Ufficio stampa
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
ufficiostampa@anaao.it
Coordinamento servizi agli Associati
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
servizi@anaao.it