Area stampa

Specializzandi&vaccinazioni: «Obbligo sa di sfruttamento, è inaccettabile» 

Responsive image

Specializzandi e vaccinazioni, Di Silverio (Anaao): «Obbligo sa di sfruttamento, è inaccettabile»

Tutte le associazioni dei medici in specializzazione, prevedibilmente, bocciano senza appello questo tipo di impostazione e sono in queste ore in dialogo con le strutture del governo per ottenere delle modifiche; altrimenti, spiegano a Sanità Informazione raggiunti al telefono, la mobilitazione sarà inevitabile.

«Quando gli specializzandi sono serviti durante i lockdown sono stati contrattualizzati con accordi sia pur inaccettabili; ora che servono ancora, ma meno, tornano studenti e intanto si regalano 25 milioni di euro a delle società interinali. Si tratta di incongruità che ovviamente noi non possiamo accettare», spiega Pierino Di Silverio, Coordinatore giovani per Anaao. «Noi vogliamo metterci a disposizione della comunità, vogliamo partecipare alla campagna vaccinale, ma è una questione di principio. Non possiamo accettare che ci sia un meccanismo di cooptazione, un obbligo che sa di sfruttamento», continua.

leggi l'articolo integrale

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it