Dicono di noi

E' ora di uno scudo penale per gli eroi della pandemia. Perché proteggere i medici dalla giustizia ingiusta e dalla Norimberga sanitaria. IL FOGLIO

Responsive image

Li abbiamo descritti come i nostri eroi, come i nostri angeli della pandemia, e li abbiamo incoraggiati ogni giorno a non aver paura, facendo sentire loro il nostro affetto, la nostra vicinanza, la nostra gratitudine per quello che stavano facendo. Li abbiamo visti ogni giorno in prima linea, come si dice, e ci siamo commossi vedendo i loro volti distrutti, affaticati, provati, devastati, e abbiamo gioito quando i grandi giornali mondiali hanno scelto di mettere in copertina le loro facce, per celebrare il loro impegno, il loro coraggio, il loro lavoro. Li abbiamo descritti così, i nostri medici, nei mesi in cui la pandemia non ci dava tregua e nelle ore in cui il silenzio delle nostre città veniva interrotto solo dal ni-nò-ni-nò delle ambulanze, e fino a quando siamo stati noi ad aver bisogno di loro ci siamo emozionati con tutto il nostro cuore e le nostre lacrime ma ora che sono loro ad aver bisogno in un certo senso di noi è come se tutti ci fossimo improvvisamente distratti. 

continua a leggere

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it