Cassazione Sezione Civile

Cassazione Civile - Sez. III - sentenza n. 29331/2019 La cartella clinica incompleta non prova la responsabilità del medico

L'incompletezza della cartella clinica non è una circostanza da sola sufficiente a dimostrare la responsabilità sanitaria per il danno patito da un paziente ma, affinché risulti dimostrata l'esistenza del nesso causale tra l'operato dei sanitari e il danno, è necessario che l'incompletezza della cartella abbia reso impossibile l'accertamento del relativo nesso eziologico. Inoltre, è indispensabile che la condotta posta in essere dai medici sia almeno astrattamente idonea a provocare la lesione.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it