Cassazione Sezione Civile

Cassazione Civile - Sez. VI - ordinanza n. 20727/2018 No al risarcimento del danno se la procedura sui vaccini è rispettata

Se al momento della vaccinazione non c’era nessuna controindicazione che potesse far immaginare effetti collaterali successivamente subentrati, al vaccinato non spetta alcun rimborso dei danni subiti, perché il medico ha rispettato la procedura prevista. A deciderlo è stata la Cassazione che ha confermato la sentenza della Corte d’Appello, respingendo la richiesta di risarcimento di alcuni parenti di una persona sottoposta nel 1992 a vaccinazione obbligatoria (pertosse) riportando poi danni gravi a livello neurologico. Secondo i giudici, sia di primo grado che della Cassazione, al momento della vaccinazione il bambino non presentava alcuna controindicazione e questo esclude responsabilità medica.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it