Tribunali

Tribunale Crotone - Sez. I - sentenza n. 363/2018 Errato intervento per atteggiamento troppo attendista

L'atteggiamento imprudentemente attendista adottato dai sanitari del presidio ospedaliero fece sì che si verificassero quelle interazioni chimico-fisiche tra mucosa esofagea e elementi contenuti nella batteria a bottone che cagionarono ustioni, perforazioni e fistole, nonostante le linee guida, ampiamente note e di doverosa conoscenza da parte di personale medico/paramedico di un centro di emergenza/pronto soccorso, indicano come tempo massimo di rimozione di una batteria a bottone dall'esofago un lasso temporale di 2 ore, posto che dopo tale lasso temporale la probabilità di ustioni perforazioni è estremamente elevata.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it