Cassazione Sezione Civile

Cassazione Civile - Sez. III - sentenza n. 1252/2018 Corretta informazione per interruzione di gravidanza

La madre deve provare che una corretta informazione l'avrebbe determinata a interrompere la gravidanza

L'interruzione della gravidanza in conseguenza di una corretta e tempestiva informazione da parte del ginecologo circa le patologie gravi del feto non risponde a regolarità causale.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it