Cassazione Sezione Civile

Cassazione Civile - Sez. III - sentenza n. 21939/2017 Corretta individuazione dei criteri per la personalizzazione del danno

Ai fini della c.d. personalizzazione del danno non patrimoniale forfettariamente individuato  attraverso i meccanismi tabellari, spetta al giudice far emergere e valorizzare, in coerenza alle risultanze argomentative e probatorie obiettivamente emerse ad esito del dibattito processuale, le specifiche circostanze di fatto, peculiari al caso sottoposto ad esame, che valgano a superare le conseguenze ordinarie già previste e compensate dalla liquidazione forfettizzata del danno non patrimoniale assicurata dalle previsioni tabellari.

Allegati
Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it