Le novitÓ normative:rassegna

Le novità normative dal 27 al 31 marzo A cura del Coordinamento Servizi Anaao

Responsive image Questa settimana: - RIFORMA NOMINA DG ASL: Il Governo approva lo schema di decreto legislativo - RITA: la nota della COVIP - STATO REGIONI: Schema di accordo stabilizzazione - PARLAMENTO : Omnibus Lorenzin, Riforma Madia sul Pubblico Impiego

PROVVEDIMENTI
RIFORMA NOMINA DG ASL: Il Governo approva il provvedimento. Presentata in Consiglio dei Ministri la riforma delle nomine dei Direttori Generali nelle Asl da parte del Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. Il Governo ha approvato uno schema di decreto legislativo sul quale dovranno essere acquisiti l’intesa della Conferenza Stato Regioni, il parere della conferenza Unificata, il parere del Consiglio di Stato nonché i pareri delle Commissioni parlamentari competenti. Si tratta delle “Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 4 agosto 2016, n. 171, in materia di dirigenza sanitaria, a norma dell’articolo 11, comma 1, lettera p) della legge 7 agosto 2015, n. 124), a seguito della sentenza della Corte Costituzionale n. 251 del 2016.

PRASSI
COVIP – Nota n. 1174/2017. La Covip ha emanato una nota indirizzata ai fondi pensione, dettando le istruzioni in vista dell’entrata in vigore della misura RITA, ovvero la Rendita integrativa temporanea anticipata”. Il costo andrà pagato sulle singole rate.

STATO - REGIONI – Schema di accordo per stabilizzazione. Al tavolo della Stato – Regioni lo schema di accordo per dare il via alla stabilizzazione dei precari sulla sanità. La bozza di intesa – su cui la commissione salute delle regioni ha espresso parere favorevole e che deve essere ratificata dai Presidenti e poi in Conferenza – in base a quanto previsto dalla legge di bilancio 2016 e 2017 stabilisce che per le assunzioni e le stabilizzazioni dei precari del SSN siano disponibili 75 milioni per quest’anno e 150 milioni per il 2018.

LAVORI IN PARLAMENTO
CAMERA
Omnibus Lorenzin – La XII Commissione della Camera (Affari sociali), prosegue in sede referente sul disegno di legge “Deleghe al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali, nonché disposizioni per l'aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza, per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute “(seguito esame C. 3868 Governo, approvato dal Senato). Si è svolta l’audizione del Presidente dell’Autorità anticorruzione Raffaele Cantone che, nel suo intervento, si è soffermato principalmente su tre punti: sperimentazioni cliniche, riassetto degli Ordini professionali e dirigenza sanitaria. Conclusa la discussione preliminare sul provvedimento. Su proposta del Presidente Marazziti, la XII Commissione ha deliberato di adottare come testo base il ddl licenziato dal Senato. Termine per la presentazione degli emendamenti fissato per giovedì 4 maggio.

COMMISSIONE BICAMERALE PER LA SEMPLIFICAZIONE
ATTO GOVERNO n. 391: Prosegue in Commissione Bicamerale per la semplificazione l’esame sull’Atto n. 391 “Schema di decreto legislativo recante modifiche ed integrazioni al testo sul Pubblico impiego, di cui al decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, ai sensi degli articoli 16, commi 1, lettera a), e 2), lettere b), c), d) ed e), e 17, comma 1, lettera a), c), e), f), g), h9, l), m), n), o), q), s) e z), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche”.In particolare la Commissione ha deciso di non volersi pronunciare se non dopo aver acquisito i pronunciamenti della Conferenza Unificata e del Consiglio di Stato. Il Presidente l’Onorevole Tabacci ha anticipato che esistono dei forti dubbi di coerenza con i principi ed i criteri direttivi della delega (ECCESSO DI DELEGA) con riguardo all’articolo 1 che interviene sulle fonti normative del pubblico impiego, all’articolo 21, che disciplina le conseguenze del licenziamento illegittimo dei dipendenti pubblici, ed infine al comma 2 dell’articolo 23, che congela l’ammontare delle risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale.Rileva eccesso di delega anche per l’articolo 13 che trasforma i termini del procedimento disciplinare da perentori a meramente ordinatori.Per il Governo era presente il sottosegretario Angelo Rughetti il quale ha informato la Commissione che il Governo sta lavorando in sede di Conferenza unificata. Pertanto i pareri parlamentari avranno ad oggetto un testo frutto di intesa con regioni ed Autonomie locali. L’intesa dovrebbe essere all’odg della seduta della Conferenza il 6 aprile.

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it