Dicono di noi

ORARIO MEDICI, REGINATO (FEMS): ORA IL MINISTRO SIA TEMPESTIVO

DOCTORNEWS - 28 giugno

«Spero il ministro Lorenzin si muova con l'auspicabile tempestività e che la norma che esclude i medici ospedalieri italiani dalla copertura della Ewtd (European working time directive) venga cancellata al più presto». Così Enrico Reginato, presidente della Fems (Federazione europea dei medici dipendenti) commenta le iniziative annunciate dal ministro della Salute nel corso del question time di mercoledì alla Camera, in merito al ripristino della disciplina sull'orario massimo di lavoro settimanale e sul diritto al riposo per il personale medico e sanitario. «Una questione per la quale da anni facciamo pressione e che sembra finalmente prossima alla conclusione» sottolinea Reginato. «Tutto» racconta il presidente Fems «è cominciato nel 2008 quando contattammo il commissario europeo per l'occupazione, il ceco Vladimir Spidla, spiegandogli le anomalie della normativa italiana. Poi la cosa è continuata con il nuovo commissario europeo, l'ungherese Laszlo Andor e finalmente, pur con qualche interruzione, la pratica a livello europeo è stata aperta». Si è arrivati così alla situazione attuale con una procedura avviata dalla Commissione europea secondo la quale la Repubblica italiana è venuta meno agli obblighi imposti dalla direttiva 2003/38. Ora la palla passa all'Italia che, come ricordato dal ministro nel question Time, deve «adottare le misure necessarie per conformarsi alla normativa richiamata entro 2 mesi dal recepimento del sudde tto parere motivato».
 

 

Card image cap
Altri articoli

Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it - segreteria.nazionale@anaao.postecert.it