Corte Costituzionale - sentenza n. 476/2002

Danni in seguito ad infezioni da soggetti con epatite

I benefici della legge n. 210/1992 spettano anche agli operatori sanitari che abbiano riportato danni permanenti conseguenti ad infezioni con sangue proveniente da soggetti affetti da epatite.

Corte Costituzionale - ordinanza n. 351/2002

Trasferimento di diritto della legittimazione sostanziale e processuale alle Asl, anziché alla regione

Manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale degli artt. 1 e 2 della legge della Regione Liguria 24 marzo 2000, n. 26, censurati, per violazione degli artt. 3, 24, 111 e 117 della Costituzione, nella parte in cui hanno trasferito alle aziende unità sanitarie locali, invece che alla Regione, la titolarità e la legittimazione, sostanziale e processuale, in ordine ai debiti delle soppresse unità sanitarie locali. Il giudice 'a quo' ha, nella specie, omesso di motivare circa l'eventuale incidenza, sui termini della questione, della modifica, intervenuta anteriormente all'ordinanza di rimessione ad opera della legge costituzionale del 2001, dell'art. 117 della Costituzione, assunto tra i parametri di riferimento.

Corte Costituzionale - sentenza n. 282/2002

Responsabilità patrimoniale. Autonomia decisionale medici riconosciuta da Consulta

È costituzionalmente illegittima, per contrasto con l'art. 117, terzo comma, della Costituzione, la legge della Regione Marche 13 novembre 2001, n. 26, che dispone la sospensione, su tutto il territorio della regione, della applicazione della terapia elettroconvulsivante (TEC), della pratica della lobotomia pre-frontale e transorbitale ed altri simili interventi di psicochirurgia, fino a che il Ministero della salute non definisca in modo certo e circostanziato le situazioni cliniche per le quali tali terapie, applicate secondo protocolli specifici, sono sperimentalmente dimostrate efficaci e risolutive e non sono causa di danni temporanei o permanenti alla salute del paziente.
Infatti - posto che la "tutela della salute" costituisce oggetto della potestà legislativa concorrente delle Regioni, la quale si esplica nel rispetto della competenza riservata allo Stato per la "determinazione dei principi fondamentali" - l'intervento del legislatore regionale prescinde in questo caso dai principi fondamentali rinvenibili nel sistema della legislazione vigente e si presenta, invece, come una scelta legislativa autonoma, non fondata su specifiche acquisizioni tecnico-scientifiche verificate da parte degli organismi competenti, ma dichiaratamente intesa a scopo cautelativo in attesa di futuri accertamenti che dovrebbero essere compiuti dall'autorità sanitaria nazionale.

Corte Costituzionale - sentenza n. 219/2002

E' illegittimo il divieto di conseguire più specializzazioni

La sentenza n. 219 della Corte Costituzionale stabilisce l'incostituzionalità del divieto di conseguire una ulteriore specializzazione.Questo divieto è imposto dal dlgs 368 del 1999 per il medico già in possesso di un diploma di specializzazione o di formazione specifica in medicina generale.

Corte Costituzionale - sentenza n. 38/2002

Indennizzo da danni provocati dalle vaccinazioni

La Corte Costituzionale dichiara non fondata la questione di legittimità costituzionale degli artt. 2, comma 7, e 4, comma 4, della legge 25 febbraio 1992, n. 210 (Indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazione di emoderivati), come integrata dall’art. 1, comma 2, della legge 25 luglio 1997, n. 238 (Modifiche ed integrazioni alla legge 25 febbraio 1992, n. 210, in materia di indennizzi ai soggetti danneggiati da vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni ed emoderivati), sollevata, in riferimento agli artt. 2, 3 e 32 della Costituzione, dal Tribunale di Camerino con l’ordinanza indicata in epigrafe.

Corte Costituzionale - ordinanza n. 22/2002

Attribuzione della qualifica dirigenziale I° livello.

E' infondata la questione di legittimità costituzionale dell'articolo 15 del dlgs. n. 502/1992 che disciplina l'attribuzione della qualifica dirigenziale d I livello al personale medico.

Anaao ti tutela
Pronto soccorso medico-legale e assicurativo
Medici in pensione
Informazioni parlamentari
Banca dati normativa in sanita
Anaao Card
Anaao ti assiste
Assistenza legale
Assistenza fiscale
Anaao ti assicura
Copertura tutela legale gratuita
Polizza responsabilità civile professionale "colpa grave"
Polizza unica
Copertura contagio ospedaliero
Servizio Doctor Help Desk
Anaao ti informa
Newsletter
Iniziativa Ospedaliera
Dirigenza medica
Editoria
Segreteria Nazionale sede di Roma
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
segreteria.nazionale@anaao.it
segreteria.nazionale@anaao.postecert.it
Dipartimento Amministrativo
Via Scarlatti, 27 - 20124 MILANO
Telefono 026694767 - Fax 0266982507
segr.naz.milano@anaao.it
segr.naz.milano@anaao.postecert.it
Dipartimento Organizzativo
Via Sant'Aspreno, 13 - 80132 NAPOLI
Telefono 0817649624 - Fax 0817640715
segr.naz.napoli@anaao.it
segr.naz.napoli@anaao.postecert.it
Ufficio stampa
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
ufficiostampa@anaao.it
Coordinamento servizi agli Associati
Via San Martino della Battaglia, 31 - 00185 ROMA
Telefono 064245741 - Fax 0648903523
servizi@anaao.it